La Consob tedesca si prepara al Brexit

31 gennaio 2017

La Bafin, la Consob tedesca, ha invitato oggi, su iniziativa del proprio presidente Felix Hufeld, circa 50 rappresentanti di banche straniere a un workshop a Francoforte per discutere gli argomenti tecnici collegati al Brexit.

La Bafin, la Consob tedesca, ha invitato oggi, su iniziativa del proprio presidente Felix Hufeld, circa 50 rappresentanti di banche straniere a un workshop a Francoforte per discutere gli argomenti tecnici collegati al Brexit. La nota odierna dell’Autorità che vigila sui mercati tedeschi specifica che diverse istituzioni avevano già contattato la Bafin per chiedere indicazioni sulla regolamentazione e la supervisione in Germania in vista dell’uscita del Regno Unito dall’Europa. Come prevedibile, infatti, il Brexit genererà cambiamenti sostanziali anche di ordine legale per le banche.

Peter Lutz, vicedirettore capo esecutivo alla supervisione bancaria ha commentato: “Come europeisti convinti, non vediamo ragione di gioire del Brexit. Adesso, però, abbiamo bisogno di un approccio pragmatico e di offrire alle istituzioni finanziarie, con la nostra supervisione, la trasparenza necessaria alle loro decisioni strategiche”.

La Bafin, aggiunge la nota odierna, sta operando in questa direzione per fornire alle istituzioni che intendono trasferire in Germania il proprio business una base affidabile per le proprie attività.

(GD)

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.