Analisi Ciclica sull'Eurostoxx

28 febbraio 2017

Vediamo di fare un’Analisi Ciclica sull’Indice Eurostoxx (in realtà sul future Eurostoxx) per capire i potenziali sviluppi per i prossimi giorni.

Vediamo di fare un’Analisi Ciclica sull’Indice Eurostoxx (in realtà sul future Eurostoxx) per capire i potenziali sviluppi per i prossimi giorni.

Vediamo l’andamento dell’Eurostoxx future a partire dal minimo dell’8 febbraio, con dati a 15 minuti aggiornati alle ore 10:30 di oggi 27 febbraio:

(Il grafico è stato realizzato con un software da me ideato: il Cycles Navigator)

La linea verde a pallini rappresenta i prezzi del future Eurostoxx. La linea Bianca rappresenta il potenziale andamento ciclico (valido soprattutto per i tempi e per le tendenze e non per le forze- ovvero i prezzi). La linea Gialla in basso è un indicatore di Intensità di Forze Cicliche (ne uso circa 6-7 differenti).

Questo grafico rappresenta il Ciclo Mensile (durata media intorno ad 1 mese solare) che è partito sui minimi del’8 febbraio. E’ un ciclo che ha avuto una buona forza iniziale, la quale è stata trainata soprattutto dalla spinta rialzista dei mercati azionari Usa. Sui minimi del 24 febbraio (vedi freccia gialla) potremmo avere raggiunto la metà di questo ciclo. I base alle forme cicliche prospettiche (vedi linea bianca) la prevalenza rialzista potrebbe proseguire sino a circa il 2-3 marzo (vedi ellisse rossa). Pertanto per ora non sembra esservi molto tempo ciclico per ulteriori salite.

Successivamente potrebbe esserci un graduale indebolimento per andare alla chiusura del ciclo entro il 13-14 marzo. L’unico dubbio di questa lettura è la differente conformazione che si è prospettata sull’analogo ciclo dell’S&P500, che vedremo in un altro report.

Giusto per dare qualche riferimento di prezzo (che io chiamo “livelli critici” e non sono veri target price) una ulteriore spinta rialzista potrebbe portare verso 3330-3355- oltre abbiamo 3380 e sino a 3400.

Dal lato opposto eventuali discese sotto 3280 ci direbbero di un indebolimento anticipato di questa struttura ciclica, fatto per ora non preventivabile. In tal caso ci sarebbe più tempo per scendere e si potrebbe arrivare a 3260-3230-3200.

Ricordo che per quanto ci siano delle strutture cicliche all’interno dei mercati finanziari queste non sono e non possono essere esattamente regolari. Pertanto l’analisi svolta (come tutta l’analisi tecnica) non può che essere di tipo probabilistico, nel rispetto di una serie di regole che l’Analisi Ciclica prevede.

fonte: http://www.trend-online.com/al/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.