Banca Profilo approva il piano industriale 2017-2019
Finanza/Economia / 31 marzo 2017

– Banca Profilo punta alla crescita nel Private e Investment Banking, in Italia e in Svizzera, e nel Fintech tramite la partnership con Tinaba Linee guida del Piano Industriale 2017-2019 Rafforzamento della componente Private e Investment Banking con un focus specifico sulla crescita organica e sull’aumento della redditività Valorizzazione delle attività di Finanza a basso assorbimento di capitale e ridotta volatilità in linea con il passato e in coerenza con la nuova normativa IFRS9 Rilancio delle attività estere attraverso il rafforzamento della strategia commerciale di Private e Investment Banking Sviluppo del settore fintech con l’ingresso nei servizi finanziari alla clientela retail tramite la partnership con Tinaba Monitoraggio e contenimento dei costi di struttura per raggiungere un cost income in grado di assicurare una redditività adeguata Approvati gli obiettivi reddituali e patrimoniali consolidati Masse complessive a 9,0 miliardi di Euro al 2019, equivalenti ad un CAGR del 16% di cui 7,1 in Italia e 1,9 in Svizzera Ricavi 2019 a 70 milioni di euro, risultato operativo superiore a 10 milioni di euro con un cost/income del 85% CET 1 capital ratio superiore al 18% nei tre anni con un dividend payout atteso superiore al 70% (AM – www.ftaonline.com -) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Sole 24 Ore smentisce colloquio con Poligrafici Editoriale
Finanza/Economia / 31 marzo 2017

Con riferimento alle dichiarazioni del dott. Con riferimento alle dichiarazioni del dott. Andrea Riffeser, Amministratore Delegato di Poligrafici Editoriali, riportate in un comunicato stampa diffuso oggi, l’attuale vertice del Sole 24 Ore smentisce categoricamente l’esistenza di qualunque colloquio e/o contatto. (AM – www.ftaonline.com -) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Comunicato CDA SOLE 24 ORE di oggi
Finanza/Economia / 31 marzo 2017

Il Consiglio di Amministrazione de Il Sole 24 Ore S. Il Consiglio di Amministrazione de Il Sole 24 Ore S.p.A. riunitosi in data odierna, sotto la presidenza di Giorgio Fossa, ha deliberato di avvalersi del termine previsto dall’articolo 2364, 2° comma del codice civile per l’approvazione da parte dell’assemblea del bilancio relativo all’esercizio 2016. Il Consiglio si riunirà nuovamente entro la prossima settimana per procedere all’esame e approvazione del bilancio consolidato e del progetto di bilancio e per deliberare in merito alla convocazione dell’assemblea degli azionisti, anche per l’adozione delle deliberazioni di cui all’articolo 2447 cod. civ. E’ stato inoltre presentato al Consiglio d’Amministrazione il nuovo direttore del quotidiano Guido Gentili che, su richiesta del Consiglio stesso, ha illustrato le prime linee guida del Piano Editoriale. (AM – www.ftaonline.com -) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Comunicato CDA SOLE 24 ORE di oggi
Finanza/Economia / 31 marzo 2017

Il Consiglio di Amministrazione de Il Sole 24 Ore S. Il Consiglio di Amministrazione de Il Sole 24 Ore S.p.A. riunitosi in data odierna, sotto la presidenza di Giorgio Fossa, ha deliberato di avvalersi del termine previsto dall’articolo 2364, 2° comma del codice civile per l’approvazione da parte dell’assemblea del bilancio relativo all’esercizio 2016. Il Consiglio si riunirà nuovamente entro la prossima settimana per procedere all’esame e approvazione del bilancio consolidato e del progetto di bilancio e per deliberare in merito alla convocazione dell’assemblea degli azionisti, anche per l’adozione delle deliberazioni di cui all’articolo 2447 cod. civ. E’ stato inoltre presentato al Consiglio d’Amministrazione il nuovo direttore del quotidiano Guido Gentili che, su richiesta del Consiglio stesso, ha illustrato le prime linee guida del Piano Editoriale. (AM – www.ftaonline.com -) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

L'avvio di Brexit penalizza l'Euro
Finanza/Economia / 31 marzo 2017

Dopo un ottimo avvio di settimana con rialzi decisi fino a quota 1.09, la divisa europea ha iniziato a mostrare una certa debolezza. Dopo un ottimo avvio di settimana con rialzi decisi fino a quota 1.09, la divisa europea ha iniziato a mostrare una certa debolezza, probabilmente anche in seguito all’avvio dei negoziati per l’uscita della Gran Bretagna dall’Europa, evento che continuerà ad avere un certo peso anche nel lungo periodo e che genera pressione sull’Euro. A livello grafico su time frame giornaliero osserviamo il completamento di un modello testa e spalle rovesciato, con la rottura del livello posto a quota 1.0830, in virtù di un’impostazione rialzista già ampliamente anticipata nel corso dei precedenti appuntamenti. Dopo il completamento del pattern grafico stiamo ora assistendo ad un ritracciamento che per ora rientra ampliamente nella norma, con il prezzo che sta andando a ritestare il supporto dinamico (ex resistenza) individuato dalla trendline ribassista (vedi video allegato); osservando i prezzi sul future Euro FX con scadenza Marzo 2017 notiamo un livello significativo a quota 1.0750, minimo della giornata di ieri. In un quadro impostato al rialzo, su questi livelli potremmo già iniziare a cercare conferme per entrate long, anche se va detto che…

PIL: che cos’è e come si calcola
Finanza/Economia / 31 marzo 2017

Alle 13:30 di oggi il Bureau of Economic Analysis pubblicherà il dato finale sul prodotto interno lordo (PIL) relativo all’ultimo trimestre del 2016. Alle  13:30 di oggi il Bureau of Economic Analysis pubblicherà il dato finale sul prodotto interno lordo (PIL) relativo all’ultimo trimestre del 2016.  I dati sul GDP vengono pubblicati in tre fasi, ognuna delle quali con una maggiore quantità di dati elaborati rispetto alla precedente. Questo determina che la prima pubblicazione generalmente sia  quella di affidabilità minore ma in grado di generare sui mercati una maggiore volatilità, mentre l’ultima (quella di oggi) solitamente è quella maggiormente affidabile ma che genera minore volatilità. Per oggi le stime degli economisti  prevedono un dato sull’espansione dell’economia americana che si attesti al 2%, in leggera accelerazione rispetto al terzo trimestre 2016 quando la crescita era stata dell’1,9%. Come viene calcolato il prodotto interno lordo? Proviamo a capirlo attraverso un esempio: per rendere il concetto più chiaro e sempilce supponiamo che in un’economia siano presenti solamente un’ acciaieria, un produttore di macchinari destinati al settore automobilistico ed una fabbrica di automobili che verranno poi vendute ai consumatori finali, cioè le famiglie. La tabella sottostante calcola il PIL per questa economia basica: L’acciaieria…

Lettera finanziaria. Uno due di TPS
Finanza/Economia / 31 marzo 2017

In una seduta negativa, fino a perdere un 1%, il nostro mercato future ed indice, non ha dato grosse indicazioni al trend da intraprendere. In una seduta negativa, fino a perdere un 1%, il nostro mercato future ed indice, non ha dato grosse indicazioni al trend da intraprendere. Il dollaro ha continuato il suo rafforzamento fino a 1,0750 contro euro, con commodities, argento e petrolio in particolare, leggermente negativi, dopo i recuperi della seduta precedente. Le borse asiatiche, nella notte europea, hanno tutte stornato, almeno ad un paio di ore dalla chiusura. Le previsioni per i nostri mercati europei, almeno in apertura, dovrebbero essere leggermente negativi, ma recuperare un pò, come nella seduta precedente. Attenzione sempre all’America ed alle misure “Trumpiste”destabilizzanti. Non essendoci oggi particolari notizie da segnalare, se non leggeri  storni, di alcuni titoli da noi raccomandati, dalle resistenze raggiunte, da noi indicate, possiamo solo evidenziare l’uno-due di TPS, uno dei nuovi titoli, da noi segnalati, ai nostri abbonati, sull’ultima lettera week end. Il titolo è passato dal collocamento a 3,20 euro, in due sedute, ad un prezzo teorico in seduta di 6 euro, per poi chiudere, con scambi inferiori alla vigilia, poco sopra i 5 euro(5,30). Questo riserva…

Saipem: Rimbalzo
Finanza/Economia / 31 marzo 2017

Gli indicatori tecnici giornalieri si stanno girando al rialzo e prospettano un rimbalzo tecnico. Il nostro pivot si trova a 0,39. La nostra valutazione: a meno di un cedimento del supporto a 0,39, propendiamo per un rialzo verso 0,45 prima e quota 0,46 successivamente. Scenario alternativo: sotto 0,39, ci aspettiamo una discesa verso 0,36 e 0,32. Commento tecnico: gli indicatori tecnici giornalieri si stanno girando al rialzo e prospettano un rimbalzo tecnico. Codice ISIN: IT0005196982 Tipo: Call Strike: 0.4 EUR Scadenza: 15.06.2017 Denaro: 0.0045 EUR Lettera: 0.0050 EUR Delta%: 68 kV: 490 fonte: http://www.trend-online.com/al/rss.xml

Tenaris: Limitato potenziale rialzista
Finanza/Economia / 31 marzo 2017

A meno di un cedimento del supporto a 14,40, propendiamo per un rialzo verso 16,30 prima e quota 16,80 successivamente. Il nostro nuovo pivot è a 14,40. La nostra valutazione: a meno di un cedimento del supporto a 14,40, propendiamo per un rialzo verso 16,30 prima e quota 16,80 successivamente. Scenario alternativo: sotto 14,40, ci aspettiamo una discesa verso 13,75 e 13,40. Commento tecnico: l’RSI staziona al di sopra della linea di equilibrio (50%). Codice ISIN: IT0005197998 Tipo: Call Strike: 16 EUR Scadenza: 15.06.2017 Denaro: 0.0745 EUR Lettera: 0.0770 EUR Delta%: 42 kV: 525 fonte: http://www.trend-online.com/al/rss.xml

Wall Street tutta nella stessa direzione, riapre nuovi scenari
News / 31 marzo 2017

Dow Jones, shopping sui titoli bancari. Nyse, ConocoPhillips in grande spolvero su cessione asset in Canada. Nasdaq, Lululemon Athletica crolla su guidance Q1 2017 deludente. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street. Chiusura di seduta in moderato rialzo oggi per la piazza azionaria di Wall Street con il Nasdaq che ha guadagnato lo 0,28% a 5.914,34 punti, mentre il Dow Jones è stato fotografato al close a 20.728,49 punti con un rialzo dello 0,33%. Luce verde pure per l’S&P 500 che ha guadagnato lo 0,29% a 2.368,06 punti.   Dow Jones, shopping sui titoli bancari Tra le grandi capitalizzazioni, oggi giovedì 30 marzo del 2017 sul Dow Jones a fare la voce grossa sono stati i titoli del settore bancario e finanziario, da Goldman Sachs (GS), +1,14% a $ 231,05, a JPMorgan Chase & Co. (JPM), +0,87% a $ 89,04, e passando per American Express Company (AXP), +1,23%  a $ 79,21.  Luce verde al close pure per Exxon Mobil Corporation (XOM), +2,02% a $ 83,68, Wal-Mart Stores (WMT), +1,19% a $ 71,58, e UnitedHealth Group Incorporated (UNH), +0,92% a $ 164,94, mentre hanno segnato il passo NIKE, Inc. (NKE), -1,15% a $ 56,03, The Procter…