Settimana tutta al ribasso per il Ftse Mib quella di Pasqua
Finanza/Economia / 14 aprile 2017

Settimana tutta al ribasso per il Ftse Mib quella di Pasqua. Settimana tutta al ribasso per il Ftse Mib quella di Pasqua. Il Ftse Mib ha archiviato giovedi’ la quarta seduta consecutiva di ribasso e ha lasciato sul terreno nell’intera settimana (venerdi’ i mercati sono stati chiusi per festivita’) il 2,6%, peggiore risultato dal 18 novembre scorso. Giovedi’ le quotazioni sono scese al di sotto della trend line crescente disegnata dai minimi di novembre, passante a 19815 punti circa e coincidente con il picco del 10 marzo (candela giornaliera “shooting star”, elemento che rappresenta un punto rilevante del grafico), confermando la debolezza gia’ evidenziata nella giornata precedente con la violazione della media mobile a 20 giorni, a 20180 circa. Il rischio di proseguimento del ribasso e’ ora elevato, ulteriori conferme negative sotto i 19740 punti, con target in quel caso a 19490, 50% di ritracciamento del rialzo dai minimi di febbraio, e a 19160, area di transito della media mobile a 100 giorni. Solo discese sotto quei livelli metterebbero seriamente in discussione la tenuta dell’uptrend di medio periodo. Per fermare la propensione al ribasso i prezzi dovrebbero risalire oltre i 19980 punti, lato alto del gap ribassista apertosi giovedi’. Al…

Chiusura borse europee: Euro Stoxx 50 -0,58%
Finanza/Economia / 14 aprile 2017

Euro Stoxx 50 -0,58%;Francoforte (DAX) -0,38%;Parigi (CAC 40) -0,59%;Londra (FTSE 100) -0,29%. Euro Stoxx 50 -0,58%;Francoforte (DAX) -0,38%;Parigi (CAC 40) -0,59%;Londra (FTSE 100) -0,29%. (SF – www.ftaonline.com -) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Fca travolto dalle vendite. Exane molto severo con il titolo
Finanza/Economia / 14 aprile 2017

Il titolo è stato il peggiore del Ftse Mib con un affondo di quasi il 4%, alimentato da volumi di scambio elevati. Pessima giornata oggi per Fca che, dopo aver ceduto lo 0,25% ieri, ha subito un pesante attacco ribassista oggi. Il titolo si è fermato nell’ultima posizione del paniere del Ftse Mib, terminando gli scambi a 9,15 euro, con un affondo del 3,73% alimentato da elevati volumi di scambio, visto che a fine sessione sono transitati sul mercato oltre 21,5 milioni di azioni, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 18 milioni di pezzi. Fca è stato penalizzato oggi dalle indicazioni negative di Exane, i cui analisti hanno deciso di confermare la raccomandazione “underperform” sul titolo, con un prezzo obiettivo rivisto al ribasso da 7,3 a 6,9 euro. Quest’ultima mossa riflette un taglio delle stime sull’utile per azione, ridotte del 2% per l’anno in corso e del 12% per il prossimo. Il broker ritiene che il deterioramento delle condizioni del credito per l’auto negli Stati Uniti presto obbligherà il mercato a rivalutare l’atteggiamento positivo su Fca, senza dimenticare che il comparto dei Suv in generale affronterà difficoltà in termini di pricing.   fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Datalogic: firmato contratto di finanziamento a M/T per 250 mln
Finanza/Economia / 14 aprile 2017

Datalogic S. Datalogic S.p.A. (Borsa Italiana S.p.A.: DAL), società quotata presso il Mercato Telematico Azionario – Segmento Star – organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“Datalogic”) e leader mondiale nella progettazione e produzione di lettori di codici a barre, mobile computer, RFID, sensori per la rilevazione, misura e sicurezza, sistemi di visione e marcatura laser, comunica di avere sottoscritto in data odierna un contratto per una nuova linea di credito del valore di 250 milioni di Euro con scadenza 2023. Il finanziamento accordato a Datalogic sarà destinato in parte a rimborsare, anticipatamente rispetto alla scadenza originaria, la linea di credito già esistente ed in parte all’attività ordinaria e allo sviluppo del Gruppo. L’operazione è stata conclusa ad un tasso fisso, in modo da consentire a Datalogic di sfruttare la finestra ancora favorevole dei tassi d’interesse attualmente disponibili sul mercato e di bloccare il costo della provvista del Gruppo Datalogic nei prossimi anni. Mandated Lead Arrangers e Joint Bookrunners dell’operazione sono Banca Imi (Gruppo Intesa Sanpaolo) e UniCredit, che ricopre anche il ruolo di Global Coordinator, oltre che di Banca Agente per l’operazione. Banche finanziatrici sono: Banca Nazionale del Lavoro, BPER Banca, Intesa Sanpaolo, UBI Banca ed UniCredit. La società…

Borsa italiana in deciso ribasso: Ftse Mib -1,16%
Finanza/Economia / 14 aprile 2017

Borsa italiana in deciso ribasso: Ftse Mib -1,16%. Borsa italiana in deciso ribasso: Ftse Mib -1,16%. *Mercati azionari europei deboli. Wall Street in verde: *a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,1%, Nasdaq Composite +0,2%. A Milano il Ftse Mib ha terminato a -1,16%, il Ftse Italia All-Share a -1,10%, il Ftse Italia Mid Cap -0,58%, il Ftse Italia Star a -0,94%. Per quanto riguarda i dati macroeconomici della giornata odierna segnaliamo che negli USA la stima preliminare di aprile dell’indice di fiducia dei consumatori, calcolato dall’Università del Michigan e da Reuters, si attesta a 98 punti, risultando superiore alle previsioni degli addetti ai lavori pari a 96,5 punti e in crescita rispetto alla rilevazione di marzo pari a 96,9 punti. Negli USA le nuove richieste di sussidi di disoccupazione nella settimana terminata il 7 aprile si sono attestate a 234 mila unità, inferiori alle attese (245 mila) che al dato rilevato la settimana precedente (235 mila). In Germania l’Ufficio Federale di Statistica (Destatis) ha reso noto il dato definitivo relativo all’inflazione di marzo. L’indice dei prezzi al consumo è cresciuto dello 0,2% su base mensile ed è aumentato dell’1,6% su base annuale, dopo un incremento del 2,2%…

Ritorno a 19.800 e ora?
Finanza/Economia / 14 aprile 2017

Piazza Affari segue le previsioni che lo voleva veder scendere e proprio alla vigilia del lungo ponte pasquale. Piazza Affari segue le previsioni che lo voleva veder scendere e proprio alla vigilia del lungo ponte pasquale, l’indice FtseMib si è riportato a 19.800, ex resistenza di inizio anno, ora diventato primo forte supporto. Mercato ora a un bivio… ripresa del trend rialzista di breve-medio con obiettivi a 20.500 e 21.000, oppure correzione più profonda e ritracciamento fino a 19.200 e 18.600 dell’indice? Difficile rispondere a questa domanda, tuttavia, viste le  tensioni geopolitiche e il nostro spread Btp/Bund tornato sopra 200bp, si crede più probabile una prosecuzione della fase correttiva nella seconda parte del mese; strategicamente sarebbe l’ideale per entrare in acquisto sui singoli titoli, sia in ottica trading che di posizione. A questi prezzi, si cominciano effettivamente a veder dei titoli appetibili, tuttavia si preferirebbe rimanere in ottica di trading di una o due settimane al massimo. fonte: http://www.trend-online.com/al/rss.xml

Il trader e il pescatore
Finanza/Economia / 14 aprile 2017

Si, avete letto bene. Cosa può imparare un trader dal pescatore? Si, avete letto bene. Cosa può imparare un trader dal pescatore? Anche se il titolo vi sembrerà inizialmente assurdo e nonostante siano due mondi completamente differenti, il mondo del pescatore e quello del trader hanno veramente tanto in comune. Vediamo cosa può insegnarci un pescatore riguardo il mondo del trading. La pazienza Il pescatore sa che se vorrà prendere un pesce, dovrà essere paziente, anche molto più di quello che pensa. Potrebbero passare minuti o anche ore durante l’attesa ma lui aspetta il momento giusto, quello in cui il pesce abboccherà. Osserva bene l’ambiente, scegliendo quello che secondo lui è il miglior punto in cui pescare e dove potrà trovare dei pesci. Il trader come il pescatore, deve avere pazienza e scegliere gli strumenti finanziari che presentano le migliori occasioni. Una volta scelti con molta calma, il trader dovrà aspettare per la sua entrata a mercato fino a quando non si presenterà l’occasione da lui pianificata. Anche in questo caso potrebbero passare ore, ma se il trader non avrà pazienza,probabilmente si troverà in una situazione di mercato che non era quella desiderata con il rischio di avere un trade…

Dax e Ftse Mib in test di tenuta del supporto mensile 
Finanza/Economia / 14 aprile 2017

Nella prima decade di aprile tanto l’indice tedesco quanto quello italiano hanno spento i motori che hanno sospinto nel senso di marcia rialzista – seppur inclusivo di momenti di riflessione − durante marzo. Nella prima decade di aprile tanto l’indice tedesco quanto quello italiano hanno spento i motori che hanno sospinto nel senso di marcia rialzista – seppur inclusivo di momenti di riflessione − durante marzo. Vediamo in parallelo con quali tratti grafici tra i due indici. Indici DAX e FTSE MIB: grafico settimanale,  Trend/segnale in corso  − fonte grafico: Visual Trader Per quanto concerne il quadro tattico, desunto dalla dinamica degli indici rappresentati con candele settimanali, l’indicazione direzionale rimane rialzista, ripristinata tale a metà gennaio sul Dax (a sinistra nell’immagine sopra), mentre per il Ftse Mib (a destra) il ripristino principale dell’indicazione  rialzista risale all’inizio di marzo, salvo subire una interruzione temporanea prima del definitivo superamento al rialzo di area 19800. Per entrambi gli indici è tuttavia stata avanzata la possibilità di un take profit parziale nella chiusura settimanale di fine marzo, anche a fronte della relativa distanza a cui rimane confinato il presidio del segnale rialzista: 11680 per il Dax, 18420 per il Ftse Mib. Scendendo all’osservazione della…

Quello che c’è da sapere su referendum in Turchia
News / 14 aprile 2017

Il referendum costituzionale in Turchia arriva al culmine di numerosi avvenimenti che hanno messo il Paese al centro dell’attenzione mediatica di tutto il mondo. A partire dal ruolo svolto nella crisi dei migranti transitata in Europa attraverso le sue coste e poi utilizzata come arma negoziale, alle tensioni con il Cremlino in seguito all’abbattimento di aereo militare coi risolte in una nuova alleanza, dal fallito colpo di stato dell’estate scorsa, alla conseguente stretta sui media e il mondo accademico. Fino ad arrivare alla cronaca delle ultime settimane: le polemiche con Germania e Olanda per i comizi bloccati sul proprio territorio e per questo accusate dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan di “pratiche naziste”.   E’ proprio quest’ultimo il grande fautore della riforma costituzionale in gioco adesso, alla prova del voto popolare questa domenica. Se vinceranno i “Sì”, la Turchia diverrà da repubblica parlamentare a repubblica presidenziale: la figura di Erdogan, già prominente, accentrerebbe ancora più potere. Diversi commentatori occidentali non risparmiano espressioni come “dittatura” per rendere l’idea di quello che potrebbe attendere il popolo turco in caso di conferma della riforma. Secondo i sondaggi, questo scenario è dato come il più probabile, visto il vantaggio dei “Sì” seppur con un margine…

Corea del Nord: pronto test atomico senza precedenti
News / 14 aprile 2017

Sale la tensione tra Corea del Nord e Stati Uniti con la prima che sarebbe pronta a condurre un nuovo test nucleare, il più grande di sempre. L’allarme arriva da gruppo di analisti “38 North”, citati oggi in un articolo della Stampa, secondo cui il regime avrebbe già depositato una bomba in uno dei tunnel del sito nucleare Punggye-ri, dove aveva fatto i cinque esperimenti atomici precedenti. In base alle previsioni degli analisti, l’esplosione potrebbe avvenire il 15 aprile, cioè l’anniversario della nascita di Kim Il-Sung, fondatore del Paese e nonno dell’attuale leader Kim Jong-un. L’agenzia nordcoreana KCNA ha intanto reso noto oggi che Kim ha assistito a una nuova un’esercitazione di forze speciali, in una nuova dimostrazione dell’atteggiamento bellicoso con cui Pyongyang sta rispondendo ai moniti americani e ai tentativi cinesi di placare le tensioni, sempre più alte. Con un ampio sorriso stampato sul volto, Kim ha lodato le truppe per la precisione dimostrata, affermando che “sembrano proiettili con gli occhi”. KCNA non ha tuttavia precisato quando l’esercitazione abbia avuto luogo. Anche il Rodong Sinmun, organo ufficiale del Partito dei Lavoratori al potere, ha pubblicato diverse foto dalla nuova dimostrazione di forze. “La gara ha di nuovo dimostrato che l’Armata Popolare…