LA POLITICA IN VETRINA: Addio alla palude!
News / 1 maggio 2017

In questo giorno di festa, di ponte e di vacanza, quasi due milioni sono andati al voto per le Primarie del Partito democratico per eleggere il nuovo Segretario. Tutto confermato, tutto come largamente previsto. L’esito della competizione ha rivisto vincere l’ex premier Matteo RENZI, la mozione che più di altre, parla di futuro, di problemi da risolvere insieme ai tanti italiani che ci credono. Non serve cercare l’unità con forze politiche che hanno abbandonato il Partito democratico e che alla fine, come appare evidente, non rappresentano neanche se stesse. Le alleanze si devono fare con i cittadini, anche quelli che si sono allontanati per allocarsi in altri lidi o quelli che da tempo, non senza ragione,  hanno abbandonato la politica. Abbandoniamo definitivamente i populismi, gli stregoni che vogliono sostituirsi alla scienza nella cura delle malattie, alle sette che non conoscono i valori della democrazia e ai partiti che non riconoscono la necessità ed i valori delle Primarie per la scelta della futura classe dirigente. Uno dei competitor, l’attuale Ministro di Grazia e Giustizia Andrea ORLANDO ha detto che è soddisfatto dei risultati – secondo il detto l’importante è partecipare. Contento lui, ancora più lo siamo noi che non lo abbiamo…

Macron riattiva il rally: settimana ricca di record
News / 1 maggio 2017

I risultati elettorali francesi riportano a galla il risk on con l’equity che chiude una settimana da record RENDIMENTO PORTAFOGLIO MIDCAP +26.95% FTSE MIB +7.15% E’ stata una settimana da incorniciare l’ultima di Aprile sui principali mercati azionari internazionali che grazie ai risultati elettorali francesi, dove è stata spalancata la porta ad una vittoria di Macron, hanno chiuso in rally spinti anche da una buona serie di risultati trimestrali provenienti dalla “corporate” statunitense. Anche il mercato valutario non è rimasto insensibile alle news francesi con l’EURO che nei confronti del DOLLARO si è spinto fin verso l’area degli 1.094 registrando la migliore performance settimanale (+1.63%) degli ultimi 9 mesi. In questo contesto è proseguita la discesa dei beni rifugio con l’ORO (-1.54% performance settimanale) che si è portato a contatto con i primi supporti situati in area 1260$ l’oncia. Dicevamo settimana importante per l’equity con il FTSE Mib (+4.4%) che ritocca i massimi degli ultimi 15 mesi chiudendo oltre i 20600 punti; senza dubbio il segnale inviato conferma la bontà del trend primario in atto che potrebbe accompagnare i prezzi in direzione dei 21 mila punti e a seguire 21200/21400 punti dove verrebbe chiuso il gap down lasciato aperto ad…

Borse: la scossa che serve può arrivare dai profitti societari
News / 1 maggio 2017

Fed e Corea, ma anche trimestrali. La stagione degli utili societari sarà uno dei market mover da monitorare con attenzione questa settimana. Nella settimana densa di appuntamenti che si sta per aprire (oltre allo sprint finale della campagna elettorale francese e ad eventuali sviluppi delle tensioni tra Stati Uniti e Corea del Nord arriveranno, sul fronte più strettamente economico, la riunione di politica monetaria della Fed e i dati macro sull’occupazione USA di aprile, fortemente attesi dopo i deludenti dati del Pil americano di venerdì scorso) ci sarà tra i market mover da monitorare con attenzione anche la stagione degli utili societari in pieno svolgimento.  Wall Street: un bilancio finora positivo Con le borse europee chiuse domani per festività, si guarderà anzitutto a Wall Street, dove oltre il 70% delle società che hanno già diffuso finora i loro risultati del primo trimestre hanno battuto  le previsioni di consenso mettendo a segno in media  profitti in crescita di oltre il 10%.  Negli ultimi giorni hanno tenuto banco in particolare gli ottimi risultati venuti dai colossi del tech, con Amazon e Google dominatori assoluti della scena: l’utile del colosso del commercio elettronico è cresciuto nel periodo tra inizio gennaio a fine marzo del 41%, mentre Alphabet, casa madre di Google, ha visto…