LA POLITICA IN VETRINA: Manca il lavoro, ma c’è il Sindacato!
News / 2 maggio 2017

Questo 1° maggio è particolare, perché ricorda provvedimenti recenti che hanno inciso e molto di più incideranno sul rapporto “azienda/lavoratori”, tanto per effetto del vituperato Jobs Act che per l’abolizione dei Voucher. Il primo, grazie anche a ingenti contributi pubblici, ha determinato nell’ultimo triennio la creazione di oltre settecentomila posti di lavoro, il secondo invece, al posto di combattere gli abusi che non mancano mai, ha abolito una forma molto semplice che consentiva l’emersione di lavoro nero facendo versare i prescritti contributi all’INPS. In ambo i casi il Sindacato si è messo di traverso, andando contro corrente, anzi contro il buon senso! Con la Fiat è andata peggio. Tutti a criticare l’Amministratore delegato Marchionne quando trasferì la sede legale della FCA in Olanda, con il chiaro intento di abbattere gli oneri fiscali, considerata l’altissima tassazione esistente nel nostro Paese. Nessuno ammette tuttavia che la ex società automobilistica torinese, ormai diventata una multinazionale dell’auto – diventata Fiat Chrysler Automobiles con la fusione con l’azienda americana – moribonda ed esausta in Italia, oggi è resuscitata, in crescita ed in grado oggi di competere, se non in vantaggio, certamente ad armi pari sul mercato automobilistico mondiale. Grazie alla lungimiranza e capacità del management, l’azienda…

Wall Street inarrestabile sui massimi, non c'è record che tenga
News / 2 maggio 2017

Nyse, WSJ: Twitter e Bloomberg insieme per le news in streaming. Azioni Tribune Media Company sugli scudi in scia ai rumors di takeover. Nasdaq, DISH Network: utili e ricavi a due velocità nel primo trimestre 2017. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street. Si è aperto nel segno dello shopping sull’hi-tech il mese di maggio per la piazza azionaria di Wall Street. Nella sessione odierna, quella di lunedì 1 maggio del 2017, il Nasdaq ha infatti chiuso la sessione di contrattazioni con un rialzo dello 0,73% a 6.091,60 punti, ovverosia al nuovo massimo storico. Luce verde a fine giornata pure per l’S&P 500, +0,17% a 2.388,33 punti, mentre il Dow Jones ha perso un modesto 0,13% attestandosi a quota 20.913,46 punti.  Nyse, WSJ: Twitter e Bloomberg insieme per le news in streaming   Al New York Stock Exchange, le azioni del social network Twitter, Inc. (TWTR) hanno archiviato la giornata di scambi con un balzo del 6,40% a $ 17,53. E questo dopo che, in accordo con quanto riportato dal Wall Street Journal, Twitter e Bloomberg avrebbero stretto un accordo di collaborazione per la trasmissione di notizie in streaming 24 ore su 24. Azioni Tribune…

Spazi al rialzo meno allettanti ora: i livelli da monitorare
News / 2 maggio 2017

Il Ftse Mib ha vissuto una bella settimana e se da una parte non sono esclusi ulteriori allunghi, dall’altra i margini di upside si riducono almeno nell’immediato. I market movers da seguire in avvio di ottava. L’ultima seduta della scorsa settimana, che ha chiuso anche il mese di aprile, è stata archiviata con il segno meno dalle Borse europee che hanno ceduto tirato ancora il fiato dopo le vendite della vigilia. Il Ftse100 è sceso dello 0,46%, mentre il Dax30 e il Cac40 si sono fermati poco al di sotto della parità, con un calo rispettivamente dello 0,05% e dello 0,08%. Ftse Mib su nuovi massimi dell’anno: i prossimi target In frazionale progresso Piazza Affari dove il Ftse Mib ha chiuso la seduta di venerdì scorso con un lieve rialzo dello 0,06%, a quota 20.609 punti, dopo aver segnato un massimo a 20.708 e un minimo a 20.581 punti. Molto positivo il bilancio settimanale visto che nelle ultime cinque sessioni l’indice delle blue chips ha messo a segno un progresso del 4,4% rispetto al venerdì precedente. Il Ftse Mib ha avviato la settimana con un deciso balzo in avanti che lo ha portato a superare di slancio i precedenti massimi…

Apple ha riserve per 250 miliardi di dollari, quante Canada e GB
News / 2 maggio 2017

Apple dovrebbe annunciare che le sue riserve sono arrivate a toccare i 250 miliardi di dollari. Lo riporta il Wall Street Journal, aggiungendo che si tratta di un accumulo “ineguagliabile”, superiore al valore di mercato di Wal-Mart Stores Inc o Procter & Gamble Co. e superiore anche alle riserve valutarie estere detenute da Regno Unito e Canada insieme. I soldi di Apple, di cui oltre il 90% sono depositati fuori dagli Stati Uniti scrive il Wsj, “hanno attirato nuove attenzioni, perché il presidente Donald Trump ha proposto di ridurre le tasse sulle casse aziendali fatte tornare in patria”. Questo potrebbe indurre l’azienda fondata da Steve Jobs a fare acquisizioni in patria o a distribuire dividendi più corposi agli azionisti. I risultati trimestrali di Apple mostreranno, secondo il Wsj, che l’azienda ha raddoppiato le proprie riserve in cassa in poco più di 4 anni e mezzo. A dicembre aveva 246 miliardi di dollari in cash. Apple, come molti giganti Usa, ad oggi parcheggia gran parte di quella liquidità offshore. All’inizio di quest’anno l’amministratore delegato di Apple Tim Cook aveva dichiarato di non avere alcun problema a portare in patria i contanti accumulati, se fosse concesso da alcune modifiche fiscali. Un’idea ricalcata dal direttore finanziario di…

Dall'occupazione giovanile ai nuovi lavori, le 4 sfide di Poletti
News / 2 maggio 2017

“Auguro buon 1 maggio a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori. E’ un appuntamento importante che serve a rinnovare, ogni anno, la consapevolezza che il lavoro è un elemento costitutivo dell’identità e della dignità di ognuno e, allo stesso tempo, a motivare un impegno ancora più forte per migliorare la situazione dell’occupazione nel nostro Paese”. E’ l’augurio del ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, che al Quirinale, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, consegnerà le onorificienze della Stella al Merito del Lavoro. 1) “Dal 2014 ad oggi recuperati 715mila posti di lavoro” Il ministro evidenzia, quindi, alcuni dati essenziali del nostro mercato del lavoro, ricordando come con la crisi siano andati perduti, tra il 2008 e la fine del 2013, 940 mila posti di lavoro. “Dal 2014, abbiamo registrato una ripresa dell’occupazione che ci ha consentito di recuperarne oltre 715mila, dei quali quasi 450mila stabili; senza dimenticare la consistente riduzione del ricorso agli ammortizzatori sociali”. “Ma questo miglioramento – prosegue Poletti – non è sufficiente; c’è ancora molto da fare, soprattutto per i giovani, il cui ingresso nel mercato del lavoro è stato reso più difficoltoso, oltre che dalla crisi, dall’improvviso innalzamento dell’età pensionabile e dal blocco del turn-over nella pubblica amministrazione”. 2)…

Inizia il 'maggio caldo', uno sciopero ogni tre giorni
News / 2 maggio 2017

Inizia il ‘maggio caldo’ degli scioperi. Non sarà infatti solo Alitalia, che si avvia al commissariamento, a rendere agitato il panorama dei servizi in Italia. In programma una serie di scioperi nel settore ferroviario, aereo e del trasporto pubblico. Ma le agitazioni riguarderanno anche i servizi sanitari, la scuola e le pubbliche amministrazioni. Vediamo in dettaglio il ‘maggio caldo’ 1 maggio – il giorno della festa dei lavoratori, è in programma lo sciopero generale di 24 ore di tutte le categorie pubbliche e private indetto dall’Unione sindacale italiana. A rischio soprattutto le prestazioni sanitarie. Sono esclusi dallo stop i settori dei trasporti, degli appalti ferroviari, della circolazione della sicurezza stradale, dei carburanti e dell’igiene ambientale.  2 maggio – sarà la volta degli avvocati per la protesta indetta dall’Unione Camere Penali italiane.  3 maggio – una serie di agitazioni interesseranno il comparto scuola. Cobas e Unicobas hanno proclamato due giorni di sciopero per boicottare i test Invalsi per la verifica dei livelli di apprendimento degli alunni italiani. il 3 riguarderà tutti i docenti e il personale Ata della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado e la scuola media.  9 maggio – giornata di astensione di tutti i docenti e il personale Ata della scuola superiore.  10…