ASTM-Sias: lavori in corso nel gruppo dei Gavio

16 giugno 2017

La presentazione al Fidentiis lunch meeting 2017 di Sias e ASTM fornisce indicazioni importanti sulle prossime strategie di uno dei più grandi concessionari autostradali italiani e non solo.

La presentazione al Fidentiis lunch meeting 2017 di *Sias *e *ASTM *fornisce indicazioni importanti sulle prossime strategie di uno dei più grandi concessionari autostradali italiani e non solo.

Il gruppo di casa Gavio (Sias fa riferimento per 61,75% ad ASTM, che a sua volta per oltre il 51% appartiene ad Aurelia SRL a sua volta controllata dalla famiglia Gavio) intende infatti incrementare la propria redditività, semplificare la propria struttura e rafforzare la propria presenza internazionale e la propria offerta tramite partnership strategiche. In quest’ultimo ambito si inserisce la recente cessione del 49% di Autovia Padana ad *Ardian Infrastructure *per circa 80 milioni di euro da parte della Satap del gruppo Sias e di Itinera. L’obiettivo è un’alleanza con il colosso degli investimenti Ardian che in questa maniera debutta nel settore delle concessioni, ma che potrebbe rafforzare la view internazionale dell’intero gruppo. Ad Itinera, che nell’operazione cede quasi interamente la propria quota rimangono i contratti di EPC e manutenzione.

La *semplificazione dell’articolata struttura societaria *è un altro importante target del gruppo: un primo passo è stato l’incorporazione di ABC Costruzioni in Itinera a fine 2016, entro la fine di questo mese poi ATS dovrebbe essere incorporata in ADF (entrambe fanno riferimento a Sias) e Cisa dovrebbe essere incorporata in SALT (anche queste due sono controllate da Sias). Entro la fine di luglio anche Sineco dovrebbe confluire in SINA (le due sono controllate da ASTM).

Il passo successivo sarebbe l’ideale integrazione in una singola società delle concessionarie.

Cambiamenti importanti sono naturalmente previsti anche nella governance.

Oltre confine rimane ovviamente strategica l’acquisizione di *Ecorodovias *nel 2016 con il raggiungimento del 69,1% di Primav Infraestrutura e l’acquisto di un altro 2,51% in Ecorodovias che ha portato il gruppo al 46,73% di quest’ultima.

*Itinera *in parallelo sta ampliando il proprio raggio di azione nel settore delle infrastrutture con investimenti in Oman e negli Stati Uniti.

Il gruppo di concessioni e infrastrutture di casa Gavio lavora dunque un’espansione e a una ristrutturazione che forse non ha precedenti nella sua storia.

(GD – www.ftaonline.com)

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.