Parla risparmiatore che ha perso tutto investendo in Veneto Banca
News / 3 luglio 2017

Riportiamo la lettera di un risparmiatore che ha perso tutti i suoi soldi investiti in Veneto Banca. L’autore del messaggio inviato alla redazione di Formiche.net sostiene di aver investito in obbligazioni subordinati della banca veneta poi liquidata, rassicurato dal fondo Atlante gestito da Quaestio Capital. Il lettore ha chiesto di restare anonimo, dice Formiche, “perché non ha informato ancora la famiglia di aver perso tutti i risparmi”. “Buongiorno direttore, sono un risparmiatore che ha recentemente perso praticamente tutto col decreto salvarisparmi delle Banche Venete di sabato scorso.   Io sono stato spinto a credere in queste banche, anche se poi ho scelto solo Veneto Banca per gli investimenti, dalle dichiarazioni estive del prof. Penati e degli altri attori coinvolti.   Meno di un anno fa le banche fecero un grosso aumento di capitale, pagato dal fondo Atlante (partecipato da tutte le banche più importanti della nazione) al temine del quale le dichiarazioni pubbliche erano delle banche più solide della penisola, con cet1 altissimo e roboanti affermazioni del prof. Penati che intimava a tutti di smettere di pubblicizzare la possibilità di insolvenza delle due banche per sottrarre la loro clientela.Vista la situazione ed i numeri pubblicamente diffusi, oltreché la proprietà della…

Equity debole ed Euro in rally
News / 3 luglio 2017

Le parole di Mario Draghi hanno un impatto negativo sui principali mercati azionari RENDIMENTO PORTAFOGLIO MIDCAP +55.86% FTSE MIB +7.02% I timori riguardanti una BCE pronta a fine 2017 ad interrompere la sua politica monetaria accomodante hanno avuto un impatto negativo sui principali mercati azionari che hanno chiuso l’ultima ottava di Giugno all’insegna della debolezza nonostante un settore bancario che è tornato ad essere oggetto di acquisti. In questo contesto è proseguita la corsa dell’EURO che nei confronti del DOLLARO (+2.05% il guadagno settimanale) si è spinto oltre la soglia degli 1.14 aprendo la porta per un test sui massimi del 2016 in area 1.15/1.16 Sul mercato della MATERIE PRIME è arrivato il rimbalzo del PETROLIO che ha fatto registrare la migliore performance degli ultimi 7 mesi (+7.3%) con i prezzi che, dopo essersi riportati oltre la soglia dei 45$ al barile, potrebbero proseguire il recupero in direzione dei 47.50 euro. Terza settimana consecutiva e 6^ nelle ultime 7 al ribasso per Piazza Affari (-1.2%) con i prezzi che si portano pericolosamente a contatto con gli importanti supporti della lateralità presente nell’ultimo mese in area 20500 punti; graficamente importante sarà la tenuta di questi livelli per evitare una prosecuzione delle…

Piazza Affari sul ciglio del burrone: volatilità in arrivo
News / 3 luglio 2017

Il Ftse Mib si è fermato su un livello estremamente delicato che fino ad ora è riuscito a contenere la spinta ribassista: sarà così anche questa volta? I market movers da seguire in avvio di settimana. Anche l’ultima seduta del mese di giugno si è conclusa con il segno meno per le Borse europee che hanno perso terreno per quattro giornate consecutive. Venerdì scorso il Ftse100 ha ceduto lo 0,51%, ma sono rimasti più indietro il Cac40 e il Dax30 che hanno riportato un calo rispettivamente dello 0,65% e dello 0,73%. In rosso anche Piazza Affari che ha visti il Ftse Mib fermarsi a 20.584 punti, in calo dello 0,58%, dopo aver segnato nell’intraday un massimo a 20.838 e un minimo a 20.537 punti. E’ preceduto dal segno meno anche il bilancio settimanale visto che nelle ultime cinque sedute l’indice delle blue chips ha accusato un ribasso dell’1,19% rispetto al close del venerdì precedente. Ftse Mib in bilico: i possibili scenari nel breve Il Ftse Mib ha tentato in apertura di settimana un allungo verso i 21.150/21.200 punti, l’avvicinamento dei quali ha fatto scattare delle prese di profitto che hanno riportato i corsi in area 20.800 con un rimbalzo poco…