Piazza Affari sogna con le banche
News / 10 luglio 2017

Grazie al settore finanziario Milano fa registrare una delle migliori performance settimanali RENDIMENTO PORTAFOGLIO MIDCAP +55.86% FTSE MIB +9.26% E’ stata una settimana piatta quella appena passata sulla gran parte dei principali mercati azionari con il focus degli investitori che è tornato ad essere rivolto non solo alle rinnovate tensioni internazionali (ennesimo lancio missilistico della Corea del Nord) ma anche ai timori riguardanti una BCE oramai prossima alla fine di politiche monetarie espansive confermati peraltro da un’ondata di vendite sui titoli obbligazionari con il BUND che rivede i massimi degli ultimi 18 mesi in area 0.5%. Poco da segnalare sul mercato delle valute con l’EURO che si conferma sopra la soglia degli 1.14 oltre i quali rimangono invariati i target situati sui massimi del 2016 in area 1.15-1.16 Dopo il rimbalzo della scorsa settimana tornano le vendite sul PETROLIO (-4.3% sulla scia di una produzione abbondante in USA, LIBIA e NIGERIA) con i prezzi che confermandosi sotto i 45$ al barile potrebbero andare a rivedere i minimi di Giugno 2017 in area 42-42.50 $ al barile. Ottava al contrario positiva per Piazza Affari (+2.09%) che sfrutta il buon momento del settore bancario (+4.9%) tornando sopra la soglia dei 21mila punti;…

Piazza Affari è ormai pronta a smarcarsi dal trading range?
News / 10 luglio 2017

Il Ftse Mib si presenta in una situazione capovolta rispetto a quella della settimana precedente: sarà la volta buona per una rottura al rialzo? I market movers da seguire nel breve. L’ultima seduta della scorsa settimana si è conclusa in maniera contrastata per le Borse europee che non sono state capaci di imboccare tutte la stessa direzione. Gli indici non hanno registrato variazioni di rilievo, con il Ftse100 e il Dax30 in frazionale rialzo rispettivamente dello 0,19% e dello 0,06%, diversamente dal Cac40 che è sceso dello 0,14%. Segno meno anche a Piazza Affari che dopo il rimbalzo della sessione precedente ha visto prevalere alcune prese di profitto. Il Ftse Mib si è fermato a 21.015 punti, con un ribasso dello 0,33%, dopo aver segnato nell’intraday un massimo a 21.081 e un minimo a 20.922 punti. Positivo il bilancio settimanale visto che nelle ultime cinque sedute l’indice delle blue chips ha messo a segno un rialzo del 2,1% rispetto al close del venerdì precedente. Ftse Mib in rampa di lancio per nuovi allunghi? Dopo aver avvicinato la parte bassa del canale laterale nel quale si muove ormai da diverse settimane, il Ftse Mib in avvio di ottava ha recuperato subito…

“Riscatto della laurea gratis per chi si iscrive all'università nel 2018”
News / 10 luglio 2017

Riscatto gratuito della laurea per chi si iscrive all’Università nel 2018. E’ la proposta del sottosegretario Paolo Baretta, anticipata dall’edizione cartacea del quotidiano ‘Il Messaggero‘ per permettere ai ‘Millenials’ di ricevere contributi per il periodo passato a studiare. Dopo l’ipotesi di riscatto gratuito per i nati tra il 1980 e il 2000, Baretta ha proposto di aprire un tavolo perché agli immatricolati del prossimo anno siano versati i primi contributi “già tra tre anni”. Quanto costa allo Stato Il sottosegretario all’Economia ha chiesto all’Inps di quantificare le risorse necessarie. E’ già ipotizzabile che i costi siano bassi se l’iniziativa viene applicata solo a chi si laurea entro i tempo previsti dal piano di studi. L’idea, però, è di rendere la proposta retroattiva e applicarla a chi, nato dopo il 1980, si sia laureato senza andare fuori corso. In questo caso, però, l’onere per lo Stato sarebbe molto più gravoso e per questo la strada ipotizzata è quella di una partecipazione ai contribuiti. In sostanza una parte sarebbe a carico dello Stato e il resto del laureato.  E chi ha già riscattato la laurea? Resta un nodo non indifferente da sciogliere: che ne sarà di chi – spesso pagando cifre esorbitanti – hanno già provveduto da solo a riscattarsi la…