Piazza Affari non è ancora a fine corsa: i prossimi target
News / 17 luglio 2017

Il Ftse Mib è alle prese con l’ostacolo dei 21.500 punti, superato il quale ci saranno ulteriori margini di upside, ma anche altre resistenze con cui fare i conti. I market movers in avvio di settimana. Dopo gli spunti positivi delle due sessioni precedenti, venerdì scorso le Borse europee non sono riuscite ad allungare il passo, chiudendo gli scambi senza variazioni percentuali di rilievo, ma con una prevalenza di segni meno. Il Cac40 si è fermato sulla parità, mentre il Dax30 e il Ftse100 hanno ceduto rispettivamente lo 0,08% e lo 0,48%. Le prese di profitto, anche se molto contenute, hanno avuto la meglio anche a Piazza Affari, dove il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni a 21.492 punti, con un rosso dello 0,14%, dopo aver segnato un massimo a 21.561 e un minimo a 21.392 punti. Positivo però il bilancio settimanale visto che nelle ultime cinque sedute l’indice delle blue chips è salito del 2,27% rispetto al close del venerdì precedente. Ftse Mib lanciato verso i massimi dell’anno? La vera novità dell’ultima settimana è stata l’interruzione da parte del Ftse Mib della fase laterale che durava da tempo e che aveva costretto ad un estenuante trading range. Le quotazioni…

La moneta 'modello' del Movimento 5 Stelle, spiegata con un esempio concreto
News / 17 luglio 2017

Quando sono nati, nel 2009, in Italia si parlava appena di startup. Ma loro, nel Medio Campidano Sardo, cominciavano ad elaborare un’idea che passo dopo passo si è rafforzata fino a diventare un’impresa, una startup fintech (financial tecnology, ndr), qualcosa che oggi è arrivata a far parlare di sé nel panorama politico nazionale grazie ad un partito (il Movimento 5 Stelle) che l’ha eletta a modello di ‘moneta complementare’ da usare in circuiti regionali. Questa moneta si chiama Sardex L’assessore al Bilancio di  Roma Andra Mazzillo ha detto al Corriere: “Stiamo studiando l’introduzione di una moneta complementare per favorire lo scambio di beni e servizi tra aziende”. E poi ancora: “Questa moneta può essere chiamata in tanti modi: in Sardegna c’è il Sardex, in Lazio il Tibex”. L’elenco potrebbe continuare, sono una dozzina in Italia. Ma tutte sono nate dalla casa madre. Che è nel Medio Campidano Sardo. Sono tutte versioni locali del Sardex. L’idea di Carlo Mancosu, 36 anni, e Gabriele e Giuseppe Littera, 30 e 36 anni. Che è realtà, funziona, e muove ogni anno decine di milioni di euro di beni e servizi in Sardegna e in tutta la Penisola.    Cosa è una moneta complementare? Come funziona?   Il concetto alla…