Italgas avanza dopo le parole dell'AD. La view di Equita

15 agosto 2017

La società ha potenziali target da acquisizioni da 200 milioni di euro: gli analisti vedono ulteriore crescita del 2%.

La nuova settimana è partita bene per Italgas che ha vissuto una seduta speculare a quella di venerdì scorso, archiviata con un calo di oltre due punti percentuali. Il titolo quest’oggi ha recuperato il terreno perso, fermandosi a 4,834 euro, con un vantaggio del 2,29% e oltre 1,3 milioni di azioni scambiate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 2,3 milioni di pezzi.

Italgas ha guadagnato terreno sulla scia delle dichiarazioni rilasciate nell’ambito di un’intervista al Sole 24 Ore dal CEO del gruppo, Paolo Gallo, il quale ha confermato che la società sta valutando una serie di acquisizioni di piccoli operatori per complessivi 200mila punti di riconsegna, pari al 15% del target di crescita atteso dalle gare gas. Italgas avrebbe 4-5 potenziali targets per un investimento complessivo di circa 200 milioni di euro, dei quali circa 60-70 milioni nel 2017.

Il CEO Gallo ha inoltre sottolineato che secondo ricerche di mercato il rinvio delle gare starebbe bloccando 3,5 miliardi di euro di capex attivabili nei primi anni dal rinnovo delle concessioni. Dall’altro lato secondo Gallo l’Autorità dell’Energia potrebbe coadiuvare gli enti locali nel gestire il complesso meccanismo delle gare, mentre il Governo e le regioni potrebbero intervenire e sostituire gli enti locali se le gare continueranno ad essere rinviate.

Secondo gli analisti di Equita SIM le acquisizioni di piccoli operatori sarebbero positive perché permetterebbero ad Italgas una crescita addizionale dell’1,5%-2% nel 2017-2018, in attesa dell’avvio delle gare gas.
Non cambia intanto la strategia della SIM milanese che sul titolo si mantiene cauta con una raccomandazione “hold” e un prezzo obiettivo a 5,1 euro.

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.