Azioni USA da prendere in considerazione a partire da Ottobre
Finanza/Economia / 27 settembre 2017

Molto spesso Settembre è stato citato come uno dei mesi peggiori dove acquistare titoli azionari. Molto spesso Settembre è stato citato come uno dei mesi peggiori dove acquistare titoli azionari. Statisticamente abbiamo sfatato questo mito, ma la leggenda metropolitana rimane, chi vuole andare contro il mercato? Noi non sicuramente, quindi prepariamoci per Ottobre, dove per magia, forse, tutto tornerà a crescere. Spesso abbiamo segnalato titoli di lungo periodo, da tenere per anni che offrano un ottimo dividendo da reinvestire. Noi crediamo molto in questa strategia, che in effetti ha pagato e pensiamo continuerà a pagare nel tempo. I migliori titoli che abbiamo analizzato in questo periodo sono società con nomi familiari come AT & T Inc. (T) e Johnson & Johnson (JNJ), due società che hanno perso molto nei mesi passati ma sembrano pronte ad un bel rimbalzo a prezzi accettabili. Diamo uno sguardo ad alcuni titoli che possono rientrare in quella parte di portafoglio difensiva sul lungo periodo. Tucows (TCX) Tucows è una società di servizi Internet che si occupa della fornitura di nomi a dominio, e-mail e altri servizi. Funziona attraverso i segmenti Domain Services e Network Access Services. Il segmento Domain Services comprende servizi di registrazione del…

Intesa Sanpaolo tra il 26 e il 28 settembre
Finanza/Economia / 27 settembre 2017

Intesa Sanpaolo ha recentemente tentato il break dei massimi di luglio/agosto. Intesa Sanpaolo ha recentemente tentato il break dei massimi di luglio/agosto. In ottica di operatività sui cicli di breve-brevissimo periodo saranno importanti i prossimi movimenti tra il 26 e il 28 settembre. Secondo il nostro metodo ShoTrading Azioni (impulsi di brevissimo e cicli di breve periodo) durante queste sedute completerà il nuovo conteggio ciclico di breve. In base alle condizioni tecniche valuteremo un livello di entrata, senza al momento volerne prevedere la direzione. Si tratterà di uno short in caso di perdita di area 2,90 (livello per ora genericamente indicativo), o un acquisto (long) se ci saranno segni di tenuta e riattacco ai massimi, ma valuteremo il preciso livello operativo e la direzione nei primi pomeriggi del 26, 27 o 28 settembre. fonte: http://www.trend-online.com/al/rss.xml

Tre occasioni di trading tra le Blue Chip italiane
Finanza/Economia / 27 settembre 2017

Ii titoli bancari hanno messo a segno ottime performance, le strategie di trading per certii titoli ci vengono suggerite direttaemente da Megatrader.it, con indicazioni operative anche sugli energetici e le azioni del comparto dei microchip. Prosegue l’analisi dei titoli del listino italiano. Megatrader.it è rimasto in posizione sia sul titolo ENI, un trade aperto il 4 settembre con un utile al momento del 4.7%, così come anche su STM, nonostante il ribasso di ieri che per molti potrebbe essere visto come un opprtunità d’acquisto a ridosso di area 16 euro. Dando una occhiata alla scehda titolo ENI, ho notato che nel riquadro “Tendenze” il trend di breve, medio e lungo periodo coincidono, con un risultato finale di 5 stelle (il massimo dei voti), situazione molto simile anche per STM (quattro stelle), sebbene la segnalazione di Ribasso correttivo sta fornendo un segnale di alleggerimento della posizione per chi fosse entrato  il 1 settembre e un +8% di utile provvisorio potrebbe bastare. Per chi volesse acquistare il titolo STM è opportuno attendere il cambiamento della tendendza di breve a Rialzo. UBI Banca piace molto agli analisti e negli ultimi giorni viene spesso citata come una possibile idea di trading. Megatrader.it ha aperto una posizione al rialzo il…

Le cause del rimbalzo del dollaro
Finanza/Economia / 27 settembre 2017

Le elezioni in Germania producono un prevedibile contraccolpo sul mercato valutario. Le elezioni in Germania producono un prevedibile contraccolpo sul mercato valutario: la tendenziale incertezza che emerge per le prospettive di ulteriore integrazione in Europa, impatta negativamente sull’euro, che perde oltre una figura nei confronti del dollaro americano. Il rapporto di cambio in questione flette fino a quella quota al di sotto della quale l’indecisione delle ultime settimane lascerebbe spazio ad una vera e propria inversione di tendenza. Il recupero del dollaro, favorito anche da questioni squisitamente “tecniche” – la crescita delle riserve in eccesso da parte delle banche ordinarie presso la Federal Reserve, dopo lo spostamento del tetto del debito federale USA – a sua volta ha impattato sulla quotazione dello S&P500 per noi europei: come si ricorderà, e come ribadisce la figura nel Rapporto Giornaliero di oggi, da marzo l’euroS&P si muove elegantemente all’interno di un canale discendente, di cui ora viene convintamente sollecitata la parete superiore. Comprensibilmente, avere ragione di questa soglia formalizzerebbe un’inversione di tendenza, dopo quasi sette mesi di downtrend, che rilancerebbe le sorti di Wall Street per gli investitori del Vecchio Continente. Curiosamente – ma neanche tanto – il rimbalzo del dollaro non ha…

A Piazza Affari il Ftse Mib prova l’allungo
Finanza/Economia / 27 settembre 2017

Il FtseMib ha archiviato le ultime due settimane in segno positivo, con un rialzo rispettivamente dell’1,53% e dell’1,61%. A livello grafico la negazione del pattern bearish engulfing su base weeeky e la susseguente rottura dell’area di congestione con il break di quota 22.065 (massimo della candela ribassista engulfing), ha fornito la necessaria spinta rialzista al mercato, che si è mosso di quasi 500 punti fino a quota 22.560. E’ plausibile che l’impulso rialzista spinga il mercato a testare la prima resistenza di un certo rilievo, situata in area 22.800 punti, quotazioni viste per l’ultima volta a dicembre 2015. Ancor più importante in ottica rialzista è però il livello posto a quota 24.000 punti (massimi del 2015), dove è molto probabile che assisteremo a prese di profitto, qualora il FtseMib dovesse raggiungere tali livelli. Per ciò che riguarda i supporti dove cercare occasioni di acquisto a seguito di ritracciamenti a breve termine, segnaliamo 22.200 e 22.000, mentre allargando l’orizzonte temporale troviamo un supporto significativo in area 21.315, che rappresenta il minimo della barra settimanale engulfing; tale livello infatti non solo non è stato violato al ribasso nelle due settimane successive alla formazione del minimo, ma anzi il test ha fornito occasione…

Padoan: un ministro complicato!
News / 27 settembre 2017

Padoan: un ministro complicato!   Quando facevo il bancario ricordo una vecchia cliente, casalinga settantenne, pensionata INPS, titolare di una ingente disponibilità economica di svariati milioni di euro allocati sui diversi rapporti di conto corrente, dossier titoli, polizze assicurative, depositi nominativi o al portatore, certificati di deposito e non so che altro. Il marito era un noto imprenditore che aveva l’abitudine, come spesso accade, di presentare i bilanci in perdita o se andava bene, in pareggio. Per una linea di credito, una richiesta di affidamento necessaria per l’esercizio dell’attività economica, era solito rivolgersi alla moglie o, in qualche caso alla suocera per avere una garanzia fideiussoria. Ho esordito raccontando questo episodio per dire che versare il contante su conti extracontabili da parte dell’imprenditore, senza scoprirlo adesso, rappresenta una delle modalità per sfuggire agli obblighi tributari[1]. L’altro canale di grandissima evasione fiscale, particolarmente utilizzato per la emissione ed annotazione di false fatture con la possibilità di registrare “costi fittizi”, la costituzione di fondi neri, la realizzazione di “frodi carosello” nelle operazioni di “import” o l’utilizzo improprio del plafond all’esportazione con le false dichiarazioni d’intento nell’export solo prsunto, la corruzione nella pubblica amministrazione e la possibilità di fare tante altre cose che…

Antiriciclaggio: Persone politicamente esposte!
News / 27 settembre 2017

Antiriciclaggio: Persone politicamente esposte!   Con il decreto ultimo di ratifica della IV Direttiva Europea per la lotta al riciclaggio, il concetto di “obbligo rafforzato” in  materia di adeguata verifica della clientela è stato significativamente amplificato. Alle figure indicate nell’articolo 1 dell’allegato tecnico al vecchio decreto legislativo 231/2007[1] in termini di “persone politicamente esposte”, sono state aggiunte le persone fisiche che occupano o hanno cessato di occupare da meno di un anno importanti cariche pubbliche, nonché i loro familiari e coloro che con i predetti soggetti intrattengono notoriamente stretti legami, come di seguito elencate: Sono persone fisiche che occupano o hanno occupato importanti cariche pubbliche coloro che ricoprono o hanno ricoperto la carica di: Presidente della Repubblica, Presidente del Consiglio, Ministro, Vice-Ministro e sottosegretario, Presidente di Regione, assessore regionale, Sindaco di capoluogo di provincia o città metropolitana, Sindaco di comune con popolazione non inferiore a 15 mila abitanti nonché cariche analoghe in Stati esteri; Deputato, senatore, parlamentare europeo, consigliere regionale nonché cariche analoghe in Stati esteri; Membro degli organi direttivi centrali di partiti politici; Giudice della Corte Costituzionale, magistrato della Corte di Cassazione o della Corte dei Conti, consigliere di Stato e altri componenti del Consiglio di Giustizia amministrativa per…

Grande fratello: Entrate diventano consulente fiscale
News / 27 settembre 2017

Le nuove tecnologie vengono in aiuto del fisco italiano rendendo tutto il sistema al pari di un grande fratello fiscale. A spiegarlo è il nuovo direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini in audizione, lo scorso 12 settembre, dianzi alla camera dei deputati: In materia di adempimenti dichiarativi ritengo, in linea generale, che la progressiva acquisizione di dati analitici da parte dell’Agenzia e l’evoluzione tecnologica consenta-no di intraprendere un percorso di progressiva dematerializzazione dei modelli di dichiarazione, eliminando in tal modo le complicazioni legate alla compilazione delle dichiarazioni fiscali In sostanza l’Agenzia delle Entrate si candida a trasformarsi nel consulente fiscale dei contribuenti entro poco tempo grazie da una parte agli sviluppi delle tecnologie informatiche e dall’altra ad una crescente consapevolezza sull’importanza del rapporto con il contribuente. Il tutto è partito con il modello 730 precompilato che ha riscosso un certo successo e potrebbe continuare con la fatturazione elettronica da rendere obbligatoria per tutti da qui a due anni. Una strada tracciata dal governo che tramite il sottosegretario alla presidenza del consiglio, Maria Elena Boschi, ha anticipato pubblicamente che nella legge di bilancio 2018 vi saranno norme per l’ampliamento della fatturazione elettronica. Il programma di Ruffini prevede di unificare le molte…

Ius soli tramonta dopo voto Germania, Alfano: sarebbe “regalo alla Lega”
News / 27 settembre 2017

Il disegno di legge sullo Ius Soli tramonta definitivamente. Impauriti evidentemente dall’ascesa dell’estrema destra anti immigrazione in Germania, i vertici di Alleanza Popolare al governo, partito di centro nato da una costola distaccatasi da Forza Italia, hanno deciso che non si può andare avanti. I tempi non sono maturi, sebbene il provvedimento sia ‘giusto’. A dirlo è stato il leader della formazione nonché ministro degli Esteri del governo Gentiloni, Angelino Alfano. Secondo l’ex delfino di Silvio Berlusconi andare avanti con una simile misura sarebbe “un regalo alla Lega Nord” e dunque un errore pericoloso da non commettere in vista delle elezioni politiche del 2018. Con un risultato record del 13,5% il partito di Alternativa per la Germania (AFD) è riuscito a fare entrare in parlamento un partito della destra radicale e anti migranti nel paese per la prima volta dopo più di mezzo secolo. L’esito del voto di domenica 24 settembre che ha visto una crescita dei consensi della destra è un trend peraltro già visto in diversi Stati d’Europa – un continente afflitto da una crisi dei migranti – tra cui la Francia nelle ultime elezioni presidenziali. Il Pd non ha accolto di buon grado il voltafaccia dei centristi alleati…

ConsulenTia 2017, M&G spiega come trovare rendimenti nei Bond
News / 27 settembre 2017

In occasione dell’evento di Torino di ConsulenTia 2017, Wall Street Italia ha intervistato Andrea Orsi di M&G con il quale sono state esaminati i riflessi della direttiva Mifid 2 sulle società di gestione. Con il manager di M&G sono stati presi in considerazione le tendenze attese per i prossimi mesi sui mercati obbligazionari. Sulle prospettive per il mercato del reddito fisso, l’esperto di M&G osserva: “noi siamo perfettamente consapevoli che nell’attuale contesto di mercato sicuramente il premio al rischio offerto dalla componente azionaria è molto meglio remunerato rispetto a quelle che sono le soluzioni tradizionali obbligazionarie in particolare se pensiamo ai titoli governativi dell’area euro“. Tuttavia, anche la parte obbligazionaria può costituire un’opportunità, per il gestore di M&G, che cita le obbligazioni corporate, sia investment grade che high-yield. “La gestione attiva della duration può diventare un ottimo drive della performance”, per esempio, secondo Orsi. L’articolo ConsulenTia 2017, M&G spiega come trovare rendimenti nei Bond sembra essere il primo su Wall Street Italia. fonte: http://www.wallstreetitalia.com/feed/