Trading Online: come scegliere la piattaforma che fa per te

13 dicembre 2017

Molte piattaforme di trading online sono abbastanza intuitive, altre un po’ meno.

Molte piattaforme di trading online sono abbastanza intuitive, altre un po’ meno. Molte sono potenti, altre non lo sono. Alcune sono difficili da usare, altre sono facili e intuitive. Ma allora come si fa a scegliere la piattaforma ideale? Uno degli aspetti importanti di una interfaccia è la sua usabilità. Se ti proponessero di comprare un’auto bella ma assolutamente inguidabile, siamo sicuri che diresti di no. Per il trading online vale un discorso simile: le migliori piattaforme di trading devono essere “user-friendly”, cioè facili e intuitive. Devono renderti semplice e rapido fare investimenti online.

Ogni broker ha una sua politica diversa in merito. Molti utilizzano la piattaforma MetaTrader (la più famosa al mondo), mentre altri invece hanno investito notevoli capitali per produrre una piattaforma specifica per i loro clienti, con contenuti spesso davvero unici: ecco un elenco di broker e piattaforme dove fare trading.

Una piattaforma di trading è un po’ come un computer: bisogna sceglierla in base alle proprie necessità ed esigenze, non è detto che bisogna per forza scegliere la piattaforma più potente.

Bisogna valutare ogni aspetto di rilievo in base al nostro stile di operare nel trading, a come operiamo sui mercati, alle nostre competenze informatiche. Prova a chiederti “di cosa ho bisogno, cosa vorrei in una piattaforma se me la facessi progettare da zero per me?”; la risposta sarà indicativa di quello che ti serve e ti permetterà di scremare i candidati.

Certo, è importante dare uno sguardo anche al lato economico. Se non ci si può permettere una piattaforma a pagamento, all’inizio potrebbe andare bene anche una gratuita.

In particolare questi sono i fattori principali da considerare nella scelta di una piattaforma di trading:

  • Facilità d’uso: una piattaforma di trading deve essere facile da usare. Non deve essere complicato disegnare supporti, resistenze, i livelli di Fibonacci etc. La grafica deve essere pulita, l’interfaccia deve essere usabile e intuitiva. Deve permetterci di scrivere facilmente sui grafici, cancellare o modificare con immediatezza ciò che vogliamo cancellare o modificare. Se in breve tempo non ci si riesce a prendere confidenza vuol dire che non fa per noi.
  • Costo: non tutte le piattaforme sono gratuite, o non lo sono nella loro interezza.
  • Caratteristiche avanzate: trading automatico, allarmi che avvisano quando si verifica una determinata condizione, storici per testare una strategia nel passato, trading simulato con denaro virtuale, creazione di indicatori personalizzati; sono tutte funzioni avanzate che la nostra piattaforma ideale di trading dovrebbe avere. Ovviamente senza che diventi impossibile o estremamente difficile l’uso di tali funzioni.
  • Storico notevole: le funzioni avanzate descritte sopra non hanno molto valore se la piattaforma ha uno storico limitato, ovvero se ha in database solo gli ultimi giorni o le ultime settimane di contrattazione di un titolo o mercato. Per testare in maniera affidabile indicatori e strategie abbiamo bisogno di mesi o anni per vedere come questi indicatori o queste strategie se la sono cavata in passato. Spesso questo fattore dipende dal broker, altre volte dalla capacità di memorizzazione della piattaforma.
  • Accesso mobile: con lo sviluppo e la diffusione di smartphone e tablet può essere comodo poter utilizzare una piattaforma (in maniera semplice e intuitiva) anche in modalità mobile.
  • Supporto in italiano: migliore è la qualità del supporto (community, sito web, chat, telefono) meglio è.

Inoltre una valida piattaforma deve:

  • offrire la possibilità di avere il maggior numero di informazioni sul mercato;
  • consentire di avere una visione a 360° gradi su tutti i i titoli di borsa;
  • permettere di piazzare il migliore ordine in base all’andamento del mercato.

In sostanza quindi, una buona piattaforma di trading, se utilizzata nel modo corretto, è in grado di far ottenere al trader ottimi guadagni e perdite contenute.

fonte: http://www.trend-online.com/al/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.