dolci italiani 
News / 25 dicembre 2017

Negli Stati Uniti tutti pazzi per panettoni e dolci natalizi made in Italy: tra settembre 2016 ed agosto 2017 le nostre esportazioni negli Usa di questi prodotti valgono 31,6 milioni di euro e sono aumentate del 31,4%.  I dolci natalizi della nostra tradizione artigiana sono al top delle preferenze sui mercati esteri. Tra settembre 2016 ed agosto 2017, tra panettoni, pandoro, cioccolato e prelibatezze made in Italy ne abbiamo venduti nel mondo per un valore di 598,3 milioni di euro, con un aumento del 5,8 rispetto all’anno precedente. Lo rileva Confartigianato che ha redatto una classifica dei Paesi più ‘golosi’ di prodotti italiani per le feste di fine anno: per il valore del nostro export in testa c’è la Francia, seguita da Germania e Regno Unito. Nell’ultimo anno, i nostri cugini d’Oltralpe hanno comprato 122,3 milioni di euro di dolci natalizi (pari al 20,4% del nostro export di questo tipo di prodotti). In Germania ne abbiamo esportato per 108,7 milioni (18,2% del totale esportato), mentre nel Regno Unito le nostre esportazioni di pasticceria per le feste di fine anno e’ pari a 58,6 milioni (9,8% del totale).  Ma il boom di crescita dell’export nel 2017 si registra appunto negli Stati Uniti che hanno comprato il 31,4%…

orthoponics 
News / 25 dicembre 2017

Coltivare prodotti biologici anche sul terrazzo e sul balcone, grazie all’acquaponica. E’ il progetto su sui sta lavorando Orthoponics, startup basata a Bologna, specializzata in soluzioni di urban farming. Fondata nel 2017 da Damiano Avellino (ceo), Claudio Martina (cco) e Fabio Carbone (cto), inizialmente con il nome di Geodeoponics, Orthoponics ha sviluppato Ortho, nelle 2 varianti Domo e Wallo, rispettivamente una sfera e un muro composti da pannelli che possono essere adattati a balcone e terrazzi. Centrale nel progetto, l’utilizzo dell’acquaponica, sistema di coltivazione che permette di far crescere le piante grazie alla simbiosi tra coltivazioni, microrganismi e pesci, riducendo l’uso di acqua ed eliminando l’utilizzo di pesticidi e fertilizzanti. Orthoponics è fra le 9 startup selezionate per il programma di accelerazione 2017 di Startupbootcamp FoodTech, a Roma. Insieme a MyFoody, è l’unico progetto italiano presente. L’acquaponica combina la coltivazione di vegetali all’allevamento dei pesci. Una volta che le piante hanno assorbito il nutrimento derivante dagli scarti dei pesci, l’acqua torna pulita e il ciclo ricomincia. I principi dell’economia circolare guidano l’attività della startup. L’obiettivo è produrre cibo di qualità sfruttando un sistema in grado di riutilizzare le risorse di scarto, creando un ciclo chiuso continuo e virtuoso.  Orthoponics è…