Il governo lancerà un fondo da 305 milioni per l’innovazione e le startup. Forse
News / 26 dicembre 2017

Oltre 300 milioni di euro dal 2018 al 2020 potranno essere destinati allo “sviluppo del capitale immateriale, della competitività e della produttività”. Il ‘tesoretto’ è stato inserito nella manovra appena varata da governo. Si tratta di una delle misure per l’implementazione del piano Impresa 4.0 voluto dal ministero dello Sviluppo Economico.  Più precisamente il fondo, in capo al ministero dell’Economia e delle Finanze, avrà una dotazione di 5 milioni di euro per il 2018, di 125 milioni di euro per il 2019 e 175 per il 2020, per un totale di 305 milioni. “Il fondo – si legge nella legge di bilancio – è destinato a finanziare progetti di ricerca e innovazione da realizzare in Italia ad opera di soggetti pubblici e privati, anche esteri, nelle aree strategiche per lo sviluppo del capitale immateriale funzionali alla competitività del Paese e per il supporto operativo ed amministrativo alla realizzazione di questi progetti”. Scheda: Ecco le principali 55 misure previste in legge di bilancio In sostanza si tratta di fondi statali, spiegano dal Mise, destinati a sanare il gap tra ricerca di base e l’effettiva commercializzazione del bene immateriale sviluppato. Un supporto per passare dal prototipo al prodotto finito commercializzabile di successo,…