A Piazza Affari il copione non cambia: le attese per domani
News / 1 dicembre 2017

La seduta odierna è stata una fotocopia di quella di ieri, con l’unica differenza che massimi e minimi oggi sono stati superiori. I market movers di domani. Seduta a due velocità oggi per le Borse europee che dopo la chiusura leggermente positiva di ieri hanno provato inizialmente a spingersi ancora in avanti. Nel pomeriggio però si è avuto un cambio di rotta che ha portato i listini ad azzerare il vantaggio iniziale e a scivolare in territorio negativo. A fine sessione il Ftse100 ha ceduto lo 0,9%, mentre il Dax30 e il Cac40 sono scesi rispettivamente dello 0,29% e dello 0,47%. La musica per il Ftse Mib è sempre la stessa Si è distinta in positivo Piazza Affari dove il Ftse Mib si è fermato al di sopra della parità, con un rialzo dello 0,19% a 22.368 punti, dopo aver segnato nell’intraday un massimo a 22.558 e un minimo a 22.328 punti. L’indice ha proposto quest’oggi un copione sostanzialmente identico a quello della vigilia, visto che dopo aver tentato di violare la soglia dei 22.500 punti, con la quale si sta misurando da diverse giornate, ha fatto retromarcia, chiudendo circa 200 punti più in basso dei massimi di giornata. Lo…

Idee di investimento per il 2018: come muoversi e cosa preferire
News / 1 dicembre 2017

Il prossimo potrebbe rivelarsi un anno impegnativo per gli investitori che per ottenere rendimento dovranno assumersi dei rischi. Dove cercare le migliori opportunità e come investire nel 2018 secondo Allianz. Ad un mese dalla fine dell’anno, quando mancano ormai poche settimana di Borsa per la conclusione del 2017, come spesso accade in questo periodo si guarda già alle prospettive dei mesi a venire. Si va a caccia di informazioni e indicazioni utili per capire come affrontare il nuovo anno sui mercati finanziari e in questa direzione sono certamente di aiuto le analisi realizzate dalle case di investimento con l’outlook per i prossimi 12 mesi. Necessario adeguato stock picking nel 2018 Quest’oggi ci occupiamo in particolare dello studio di Allianz Global Investments che in questi giorni ha presentato l’outlook e le opportunità di investimento per il 2018. In primis l’idea di Neil Dwane, global strategist della casa di investimento, è che il prossimo anno gli investitori dovranno assumersi dei rischi per ottenere rendimento e sarà fondamentale realizzare un adeguato stock picking tra le varie asset class e anche all’interno di ciascuna di esse. Le attese sulle mosse delle Banche Centrali Il 2018 segnerà la fine delle politiche monetarie ultra-accomodanti portante avanti…

Volkswagen-Fca: tornano rumors di interesse. Ecco perchè
News / 1 dicembre 2017

Tra il 2018 e il 2019 ci sarebbero diverse novità che potrebbero rendere ipotizzabile un interesse, finora negato, di Volkswagen per Fca. L’argomento torna periodicamente alla ribalta, infatti non è la prima volta che le cronache se ne occupano: Volkswagen potrebbe tentare di assorbire Fca. I rumors O almeno questo è quanto sospettato da L’Avvenire che pubblica la notizia arricchendola anche di un altro particolare di primaria importanza: la casa tedesca avrebbe anche il sostituto di Sergio Marchionne attuale numero uno dell’azienda italiana. La testata fa notare come, in teria, la casa di Maranello non abbia ormai identità tricolore da diverso tempo vista al fusione fatta con Chrysler e ancora di più la decisione di sbarcare a Wall Street. Ma l’ipotesi di un matrimonio è da tempo ventilata dagli stessi vertici Fiat i quali, per voce proprio di Marchionne, stanno da tempo proclamando la necessità di fusioni e alleanze per riuscire a sopravvivere in un mercato sempre più affollato e soprattutto abitato da protagonisti che rischiano di essere schiacciato da pochi, grandi nomi. Una necessità che diventa evidente ancora di più se si pensa che il settore auto è al centro di una rivoluzione storica fatta di motori ibridi, motori…

Scuola lavoro contratti apprendistato 
News / 1 dicembre 2017

Job Orienta è la più importante manifestazione italiana dedicata a orientamento, scuola, università, formazione e lavoro. Si svolge a Verona e ha visto in apertura l’evento organizzato da Eni “Oil for brain: scuola_formazione_lavoro”  con la possibilità da parte dei visitatori di sperimentare in modo pratico le tematiche affrontate in questa edizione, collocandole all’interno del mondo del business Eni e scoprendo i mestieri meno noti di una energy company oltre a un workshop per raccontare agli studenti come si svolge un processo di selezione a partire dalla redazione del CV e su quali competenze personali una grande azienda punta. E’ stato illustrato il protocollo d’Intesa per l’alternanza scuola-lavoro siglato con i ministeri dell’Istruzione e del Lavoro. L’alternanza scuola-lavoro prevede il coinvolgimento in Eni di oltre 6.000 studenti nel triennio 2016-2018 per studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori (in questo numero sono esclusi gli studenti che fruiscono del solo programma e-learning). I percorsi formativi si svolgeranno presso siti operativi/sedi direzionali di Eni e i centri di formazione di Eni Corporate University. “In generale – ha detto Oscar Pasquali, del ministero dell’Istruzione – sono 1,5 milioni gli studenti che durante quest’anno scolastico prenderanno parte a programmi di alternanza scuola-lavoro. Qualche anno fa quando non era obbligatoria erano…

Istat: disoccupazione stabile all’11,1%, cala quella giovanile
News / 1 dicembre 2017

L’Istat riferisce che il tasso di disoccupazione è rimasto stabile all’11,1% a ottobre, mentre quella giovanile è in calo al 34,7% (-0,7 punti). Il numero di occupati è rimasto nel mese sostanzialmente stabile. Nel periodo agosto-ottobre si contano, invece, 73 mila occupati in piu rispetto al trimestre precedente con un aumento dello 0,3%: il rialzo, dovuto esclusivamente ai contratti a termine, interessa uomini e donne e si concentra soprattutto tra gli over 50. fonte: http://www.agi.it/economia/rss

Quando a decidere i turni è l’algoritmo. Il caso della madre licenziata da Ikea
News / 1 dicembre 2017

I sindacati promettono battaglia per il reintegro di Marica Ricutti, la madre di due bimbi, uno dei quali disabile, licenziata dall’Ikea di Corsico, nella periferia di Milano, perché non in grado di rispettare i turni fissati dall’algoritmo che stabilisce gli orari di lavoro dei 6.500 dipendenti italiani della multinazionale svedese. Secondo l’azienda, la donna, separata, lavorava sette giorni al mese ed era sempre stato fatto di tutto per venire incontro alle esigenze della trentanovenne, che lavorava da otto anni nel punto vendita e, scrive il Secolo XIX, “non aveva mai ricevuto un richiamo e nemmeno una contestazione sulla sua professionalità”. “La signora Ricutti sapeva bene, però, che non avrebbe potuto entrare al lavoro alle 7 del mattino, come previsto dal nuovo turno assegnatole dall’algoritmo al reparto ristorante. Soprattutto il martedì, non era possibile. Quel giorno deve portare suo figlio in un centro specializzato dove sta seguendo una terapia”, spiega il quotidiano genovese, “ecco perché ha cercato più volte di incontrare il capo del personale. Ha spiegato i suoi problemi, ottenendo rassicurazione verbali. Solo a quel punto, convinta di essere stata compresa, ha accettato lo spostamento nel nuovo reparto. “Mi avevano detto che avrebbero tenuto conto della situazione, non mi sarei mai aspettata un…

Cosa si è detto agli Stati Generali delle criptovalute a Mosca
News / 1 dicembre 2017

Mentre il Bitcoin​ sfondava il nuovo record dei 10.000 dollari, a Mosca si è svolto martedì il più grande evento dell’anno dedicato a criptovalute, Ico e blockchain: al parco tecnologico di Skolkovo, quello che la Russia vorrebbe far diventare la sua Silicon Valley, si sono riuniti oltre 1.500 partecipanti ad ascoltare 30 diversi relatori, rappresentanti di società che tutte insieme, attraverso Ico (Initial Coin Offering, ovvero la raccolta di denaro fatta immettendo nuova moneta virtuale, in cambio di un contratto per finanziare progetti appena sviluppati), hanno raccolto un totale di 132 milioni di dollari.  La Cryptoconference 2017 è stata una giornata intera di interventi rivolti sia a principianti, che ai più navigati esperti e imprenditori del settore. Ha aperto i lavori il 14enne Nikita Musaliev – insegnante nel programma federale voluto da Vladimir Putin, “Cyber Russia” ,per formare professionisti nel campo della creazione di di start-up e realtà virtuale – che ha spiegato i concetti fondamentali dietro alle monete virtuali e la tecnologia che le genera, la blockchain​.  Zetta at the CryptoConference in Moscow’s Skolkovo Technopark, the largest conference-networking for the cryptocurrency investors, miners and ICO start-ups. Check out this amazing space! #zettateam #zettaone #cryptoconference #cryptocurrency #ICO #moscow #skolkovo pic.twitter.com/I89SlISy3x —…