Mondo TV: Orlando Corradi cede il 5,8% del capitale

5 gennaio 2018

Si comunica che, come evidenziato dall’internal dealing pubblicato in data odierna, alcuni fondi istituzionali hanno acquisito dal socio di maggioranza Orlando Corradi, in diverse quote, una partecipazione al capitale sociale della Mondo TV S.

Si comunica che, come evidenziato dall’internal dealing pubblicato in data odierna, alcuni fondi istituzionali hanno acquisito dal socio di maggioranza Orlando Corradi, in diverse quote, una partecipazione al capitale sociale della Mondo TV S.p.A. complessivamente pari a circa il 4,6%. L’operazione è avvenuta ai blocchi, dopo l’asta di chiusura dei giorni 12 e 13 dicembre 2017, ad un prezzo per azione di Euro 6,8. Oltre alle suddette operazioni risulta che il socio Orlando Corradi abbia altresì ceduto sul mercato un numero di azioni pari a circa il 1,2% ad un prezzo medio di Euro 6,93 per azione. Il socio Orlando Corradi ha comunicato di voler assumere verso il mercato e gli altri azionisti un impegno unilaterale e volontario, non formalizzato in patti parasociali, di lock-up per un periodo di sei mesi da oggi. Alla luce dell’impegno assunto, il socio di maggioranza ha quindi confermato alla società che non procederà a nuove vendite di azioni nei prossimi sei mesi. L’operazione è stata spiegata dal socio di maggioranza con la volontà di ampliare il flottante attraverso prevalentemente l’ingresso di fondi istituzionali che potranno contribuire a stabilizzare l’andamento del titolo in un momento di crescita attesa del gruppo Mondo TV che oggi capitalizza circa 200 milioni di Euro, che diventano 225 milioni di Euro incluse le controllate. Il mantenimento in capo ad Orlando Corradi di una partecipazione di maggioranza relativa pari a circa il 38% garantisce in ogni caso la continuità della gestione futura rispetto al recente passato, con particolare riguardo alla politica di internazionalizzazione e alla creazione di valore per tutti gli azionisti della Mondo TV. Orlando Corradi ha infatti dichiarato: “Con questa operazione ho voluto aprire ancora di più l’azionariato a terzi istituzionali, aumentando il flottante in una società che oggi capitalizza circa 200 milioni di Euro, così che con l’allargamento del flottante al 62% la Mondo TV diventi sempre più una public company. Penso che l’ingresso di fondi istituzionali favorirà la stabilizzazione dei corsi di borsa del titolo di Mondo TV, e in particolare il processo di crescita anche del titolo. Intendo altresì comunicare il mio impegno unilaterale nei confronti del mercato a non procedere ad ulteriori vendite per sei mesi dalla data di oggi. Peraltro, poiché credo molto nell’andamento del business, non vedo oggi ragione per procedere ad altre vendite anche dopo i sei mesi di lock-up volontario”

(RV – www.ftaonline.com)

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.