Ferragamo in coda al Ftse Mib, ma il ribasso non è ancora finito

9 gennaio 2018

Il titolo è stato il peggiore tra le blue chips e sono poco incoraggianti le indicazioni che arrivano da Raymond James.

Seduta speculare a quella di venerdì scorso per Salvatore Ferragamo che oggi è sceso in controtendenza rispetto al mercato, occupando l’ultima posizione nel paniere del Ftse Mib. Il titolo, dopo aver guadagnato oltre un punto percentuale prima del week-end, è sceso oggi dell’1,23% a 22,44 euro, con oltre 350mila azioni scambiate, rispetto alla media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a oltre 600mila pezzi.

Salvatore Ferragamo non è stato aiutato oggi dalle indicazioni arrivate da Raymond James, i cui analisti hanno ribadito la raccomandazione “market perform” sul titolo, con un prezzo obiettivo ridotto da 22 a 21 euro.
Il broker ritiene che Salvatore Ferragamo possa perdere ancora terreno visto che il consensus dovrebbe tagliare gradualmente le stime sull’utile per azione dopo il recente profit warning del gruppo.
Nel caso peggiore secondo gli analisti il titolo potrebbe arriare a 18 euro, dove si materializzerebbero interessanti opportunità per un acquisto. 

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.