Deciso rialzo per Cnh Industrial

2 febbraio 2018

Deciso rialzo per Cnh Industrial (+4,7% a 12,47 euro circa) grazie alle dichiarazioni rilasciate dal CEO Richard Tobin a Bloomberg: il manager ha aperto la porta al possibile scorporo di Iveco, precisando che il gruppo dovrà prima rafforzare il proprio bilancio.

Deciso rialzo per Cnh Industrial (+4,7% a 12,47 euro circa) grazie alle dichiarazioni rilasciate dal CEO Richard Tobin a Bloomberg: il manager ha aperto la porta al possibile scorporo di Iveco, precisando che il gruppo dovrà prima rafforzare il proprio bilancio. Per Tobin si tratta comunque di un’operazione che farebbe emergere tutto il valore della divisione trattori. La recente presentazione dei conti era stata accolta bene dal mercato: Banca Akros ha confermato il giudizio “accumulate” con target a 14,3 euro anche se ha definito cauta la guidance sul 2018. Positivi i giudizi di Equita e di Banca Imi (“buy”) con target rispettivamente a 13,40 euro e a 12,80 euro. Solo Kepler Cheuvreux si è mantenuta prudente e ha confermato la raccomandazione “reduce” con prezzo obiettivo a 8,5 usd a causa dell’operating profit inferiore alle attese. Le quotazioni di Cnh hanno superato il 1° febbraio, anche se per il momento solo nell’intraday, la forte resistenza a 12,40, lato alto della fase laterale disegnata dai prezzi dal 12 gennaio. Possibile ora il test a 12,95 del lato alto del canale crescente che parte dai minimi di agosto. Resistenza successiva a 13,35. Solo sotto i 12 euro il proseguimento del rialzo verrebbe rimandato, rischio in quel caso di test della base del canale citato a 11,45 euro, coincidente con la media mobile a 50 giorni e quindi area di supporto critica anche in ottica di medio periodo.

(AM – www.ftaonline.com)

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.