Wall Street tonica col Dow Jones, mayday sulle criptovalute

2 febbraio 2018

Nyse, AT&T Inc. supera con lode le attese sulla trimestrale. Nasdaq, Facebook in luce verde dopo i conti. Quotazioni criptovalute in caduta libera con Bitcoin a gambe all’aria.

Inizia in terreno misto il mese di febbraio del 2018 per la piazza azionaria di Wall Street. A conclusione della giornata di scambi, infatti, solo il Dow Jones ha chiuso in luce verde con un rialzo dello 0,14% a 26.186,71 punti, mentre il Nasdaq ha perso lo 0,35% a 7.385,86 punti. Semaforo rosso pure per l’S&P 500 che ha comunque lasciato sul parterre un modesto 0,06% a 2.821,98 punti. 

Nyse, AT&T Inc. supera con lode le attese sulla trimestrale

Al New York Stock Exchange, nel settore delle telecomunicazioni, le azioni della AT&T Inc. (T) oggi, giovedì 1 febbraio del 2018, hanno guadagnato il 4,59% a $ 39,17 dopo che la società ha pubblicato i dati relativi al quarto trimestre fiscale del 2017.

Nel dettaglio, AT&T Inc. ha chiuso il Q4 2017 con un utile per azione a $ 0,78 rispetto ai $ 0,65 attesi dal mercato, così come il fatturato, a $ 41,67 miliardi, si è attestato al di sopra delle previsioni di consenso posizionate a $ 41,19 miliardi.

Nasdaq, Facebook in luce verde dopo i conti

Sul tabellone elettronico del Nasdaq, le azioni del social network Facebook, Inc. (FB) hanno guadagnato a fine giornata il 3,32% a $ 193,09 dopo aver riportato, nel Q4 2017, un utile per azione a $ 2,21 rispetto ai $ 1,96 per azione attesi dalla piazza azionaria a stelle e strisce. Bene pure il fatturato a $ 12,97 miliardi rispetto a previsioni di consenso posizionate a $ 12,58 miliardi.

Quotazioni criptovalute in caduta libera

Da segnalare la giornata nera per le criptovalute i cui prezzi, sulle principali piattaforme di scambio, sono attualmente in caduta libera. In particolare, il Bitcoin (BTC) passa di mano in questo momento a 9.165 contro il dollaro dopo un minimo di giornata in area 8.700. Discese profonde pure per le altre monete virtuali più capitalizzate, da Ethereum (ETH) a Ripple (XRP) e passando per Bitcoin Cash (BCH) e Litecoin (LTC) (Fonte Worldcoinindex).

fonte: http://www.trend-online.com/prp/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.