Ftse Mib ancora in bilico

3 febbraio 2018

Se quindi dobbiamo mantenere cautela nei riguardi dell’indice, essa deve raddoppiare parlando di titoli come Banca Santander.

Si possono nutrire dubbi su molte cose occupandosi di mercati azionari, ma non sul fatto che il future sul nostro indice Ftse Mib 40 sia alle prese con delle resistenze fortissime, addirittura “storiche”. Ed ecco che allora il comportamento “interlocutorio” di queste settimane non risulta stupefacente: siamo arrivati a livelli mai superati da dieci anni a questa parte in un unico, ininterrotto movimento (Figura 1).

Figura 1. Future FtseMib40 – grafico settimanale

Ad aggiungere carne al fuoco alle criticità già evidenti di questo periodo c’ è infatti anche il modo in cui i prezzi sono saliti, o meglio la forma.

Partendo dal minimo di 14.990 punti del giugno 2016, questo movimento ha ancora le caratteristiche del rimbalzo, piuttosto che del rialzo (Figura 2), almeno secondo la teoria di Elliott.

Figura 2. Future FtseMib40 – grafico settimanale

Si direbbe dunque che il rimbalzo sia arrivato sulle resistenze.

Se quindi dobbiamo mantenere cautela nei riguardi dell’indice, essa deve raddoppiare parlando di titoli come Banca Santander.

Mentre infatti i suoi massimi di area 6,14 – 6,15 hanno tenuto, essendo stati toccati ma non superati, una debolezza sotto il supporto dinamico di 5,69 euro indurrebbe ad aprire posizioni short sul titolo (Figura 3).

Figura 3. BANCO SANTANDER – grafico settimanale

Lo stop-loss andrebbe posto, per l’appunto, a 6,15 mentre gli obiettivi risulterebbero molteplici, primo tra i quali l’ area di supporti 5,08.

Presenta invece un grafico abbastanza interessante per il lato long Expert System.

Ciò purché vengano superati i suoi valori di resistenza collocati in area 1,73 euro.

Muterebbe in tale caso il suo trend, da negativo a positivo, che andrebbe sfruttato, e uno stop-loss sotto gli 1,33 euro cautelerebbe la nuova posizione rialzista.

Figura 4. EXPERT SYSTEM – grafico giornaliero

 

fonte: http://www.trend-online.com/al/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.