ENI verso annuncio scoperta di gas a Cipro. La view di Equita

7 febbraio 2018

Secondo gli analisti di Equita SIM la notizia, se confermata, dovrebbe avere implicazioni positive per il titolo.

Chiusura in netto calo per ENI che, dopo aver ceduto poco meno di un punto e mezzo percentuale ieri, ha accusato una flessione ben più pesante oggi. Il titolo si è fermato a 13,754 euro, con un ribasso del 2,83% e quasi 28 milioni di azioni trattate, più del doppio della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 12 milioni di pezzi.

ENI sarebbe prossima ad annunciare una scoperta considerevole di gas nelle acque Cipriote a soli 80 km da Zohr. La scoperta sarebbe localizzata nel Blocco 6, aggiudicato per il 50% da ENI e per il 50% da Total.
La scoperta, se confermata, necessiterebbe di investimenti in sviluppo relativamente limitati, data la sua prossimità all’infrastruttura di Zohr, che dista soli 80 km. Il gas potrebbe essere venduto tramite GNL da Damietta o sul mercato domestico egiziano.

Secondo gli analisti di Equita SIM la notizia, se confermata, dovrebbe avere implicazioni positive per il titolo. Ipotizzando la stessa valutazione per barile equivalente di Zohr, la nuova scoperta potrebbe aggiungere circa 1 miliardo di euro di valore al consorzio del blocco 6, ovvero 500 milioni di euro per ENI.
Confermata la strategia bullish sul titolo che resta da acquistare con un prezzo obiettivo a 17 euro.

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.