Prezzi del greggio in forte calo dopo i dati USA sulle scorte

8 febbraio 2018

Ancora forti vendite sul petrolio sui mercati internazionali.

Ancora forti vendite sul petrolio sui mercati internazionali. Sull’Ice il future sul Brent *cede l’1,10% e si riporta a 66,13 dollari mentre il derivato sul *WTI *cede il 2,07% e torna a 62,10 dollari. I dati ufficiali *EIA *sulla variazione settimanale delle scorte di petrolio statunitensi hanno mostrato un vigoroso balzo di oltre 3,4 milioni di barili a fronte di attese per un incremento di 460 mila barili circa e di una rilevazione precedente in calo di 1,98 milioni di barili. Gli stock a stelle strisce salgono dunque a 420,3 milioni di barili e inviano un segnale di debolezza raccolto in queste ore dalle quotazioni del greggio con particolare intensità dovuta anche alle valutazioni di ieri dell’American Petroleum Institute* che invece aveva calcolato nella settimana una flessione a sorpresa di 1,05 milioni di barili (attese per un incremento di 2,5 milioni di barili e crescita nella settimana precedente delle stime API di 3,22 milioni di barili).

(GD – www.ftaonline.com)

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.