Unicredit e Intesa in positivo. La view di Jefferies sui due big

13 febbraio 2018

I due titoli sono finiti sotto la lente del broker, i cui analisti suggeriscono strategie differenti, ma rivedono per entrambi target price e stime.

La seduta odierna si è conclusa in positivo per i due big del settore bancario, Unicredit e Intesa Sanpaolo, che hanno performato però meno bene dell’indice di riferimento. Unicredit si è fermato a 17,836 euro, con un vantaggio dello 0,44% e oltre 19 milioni di azioni scambiate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a poco meno di 15 milioni di pezzi.

E’ riuscito a fare un po’ meglio Intesa Sanpaolo, salito dello 0,7% a 3,105 euro, con più di 93 milioni di azioni transitate sul mercato, al di sopra della media trimestrale pari a circa 77,5 milioni di pezzi.

I due titoli sono finiti oggi sotto la lente di Jefferies, i cui analisti hanno confermato la raccomandazione “buy” su Unicredit, con un prezzo obiettivo alzato da 21 a 22,3 euro. 
Il broker ha messo mano alle stime del gruppo dopo i conti del 2017, migliorando le previsioni sull’utile di quest’anno del 3%.

Più cauto il giudizio su Intesa Sanpaolo, coperto con un rating “hold” e un target price ritoccato verso l’alto da 3,25 a 3,4 euro. Anche in questo caso Jefferies ha rivisto le stime del gruppo per tenere conto di commissioni più basse, segnalando che il fair value di Intesa Sanpaolo potrebbe arrivare a 3,75 euro se il gruppo dovesse raggiungere gli obiettivi del piano industriale.

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.