3 grandi dividendi da comprare a prezzo da saldo

15 febbraio 2018

Quando il mercato arretra non tutti sono contenti. A meno che non si aspetti questo tipo di occasioni per fare shopping e magari trovarsi in portafoglio qualche buon nome da dividendo a prezzo di saldo.

Quando il mercato arretra non tutti sono contenti. Ameno che non si aspetti questo tipo di occasioni per fare shopping e magari trovarsi in portafoglio qualche buon nome da dividendo a prezzo di saldo. Da The Fool Motley, Keith Speights suggerisce 3 titoli.

Pfizer (NYSE: PFE)

Il dividendo di una delle maggiori industrie farmaceutiche sfiora il 4% e il futuro potrebbe permettere anche qualche buona sorpresa visto ch solo il 57% del free cash flow è usato per finanziare il suo programma di dividendi. Anche da un punto di vista finanziario sembra essere una buona occasione secondo l’esperto che ricorda come le sue azioni siano scambiate a poco più di 11 volte gli utili previsti. Altre buone notizie arrivano dalle proiezioni sulle vendite: Ibrance, un antitumorale, è sulla buona strada per diventare il 5 ° farmaco al mondo più venduto entro il 2022 . Eliquis, l’anticoagulante blockbuster co-commercializzato da Pfizer e Bristol-Myers Squibb , sta aumentando le vendite anche più velocemente di Ibrance.

Verizon Communications (NYSE: VZ)

Verizon offre un dividendo ancora più interessante di Pfizer. Il gigante delle telecomunicazioni arriva a regalare ai suoi azionisti il 4,81% con un payout ratio dell’azienda inferiore al 60%. Qualcuno potrebbe obiettare che il free cash flow di Verizon degli ultimi 12 mesi è inferiore ai dividendi pagati, ma ciò è dovuto ai grandi investimenti fatti dalla società. Le azioni sono scambiate a meno di 11 volte gli utili previsti, una valutazione relativamente bassa dettata anche dal fatto che la società non ha avuto un grande 2017 iniziato con la perdita di circa 300.000 abbonati wireless. Verizon ha però cambiato strategia e rimane il più grande operatore wireless negli Stati Uniti anche grazie all’arrivo delle reti wireless 5G ad alta velocità che potrebbero permettere a Verizon di offrire nuovi servizi.

Wells Fargo (NYSE: WFC) 

Il dividendo di Wells Fargo si attesta al 2,82% in questo momento. La grande società di servizi finanziari è in una forma migliore rispetto alla maggior parte dei suoi competitor e tra questi quelli che pagano un dividendo. Wells Fargo sfrutta meno del 40% del suo free cash flow per finanziare il suo dividendo e sebbene il titolo possa vantare un +10% nel 2017 viene scambiata a meno di 10,5 volte gli utili attesi. Sfortunatamente per Wells Fargo, l’impatto negativo dei suoi passati scandali non è ancora finito. La Federal Reserve ha recentemente penalizzato la compagnia limitando la crescita delle sue attività fino a quando Wells Fargo non sarà in grado di dimostrare di aver risolto lo scandalo della creazione, da parte di alcuni suoi dipendenti, di falsi account, un problema che potrebbe costare alla banca Usa fino a $ 400 milioni di profitto quest’anno. Ma una mano potrebbe arrivare dalla riforma fiscale, nel frattempo che le restrizioni della Fed non vengano cancellate.  

fonte: http://www.trend-online.com/prp/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.