Apple in rialzo, manovre tra i fornitori Samsung e Foxconn

21 febbraio 2018

Apple in rialzo a Wall Street: il titolo della società di Cupertino guadagna lo 0,59% e si porta a 173,44 dollari per una capitalizzazione complessiva di circa 874,91 miliardi.

*Apple *in rialzo a Wall Street: il titolo della società di Cupertino guadagna lo 0,59% e si porta a 173,44 dollari per una capitalizzazione complessiva di circa 874,91 miliardi.

*Samsung * avrebbe già deciso di tagliare i target di produzione di schermi OLED a seguito della recente decisione di Apple di comprimere il numero di iPhone X da immettere sul mercato per via della fiacca domanda incontrata. Adesso Samsung prevede circa 20 milioni o meno di schermi al sito di South Chungcheong nel trimestre gennaio-marzo di quest’anno: è un intervento forte, se si considera che le previsioni iniziali erano di 45-50 milioni di pezzi, e avrà un impatto sui conti del colosso sudcoreano.

Sembra inoltre che un altro importante fornitore di Apple, la taiwanese *Foxconn *stia pianificando lo scorporo di una controllata a Shanghai. Secondo Reuters, la manovra punterebbe a creare nuovo valore per la società di Terry Gou tramite una quotazione nel ricco mercato cinese che dovrebbe poi approntare risorse per progetti da ben 4 miliardi di dollari nella Repubblica Popolare. I multipli del mercato di Shanghai sono inoltre assai più generosi di quelli di Taiwan e l’ingresso nel mercato finanziario cinese potrebbe consentire a Foxconn una ulteriore scalata nella catena di valore delle telecomunicazioni.

(GD – www.ftaonline.com)

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.