Fondo Socrate: utile dell’esercizio a circa 665 mila euro

28 febbraio 2018

Il Consiglio di Amministrazione di Fabrica Immobiliare SGR, riunitosi in data odierna, ha approvato la Relazione di Gestione al 31 dicembre 2017 di “Socrate – Fondo Comune di Investimento Immobiliare di Tipo Chiuso” (il “Fondo”).

Il Consiglio di Amministrazione di Fabrica Immobiliare SGR, riunitosi in data odierna, ha approvato la Relazione di Gestione al 31 dicembre 2017 di “Socrate – Fondo Comune di Investimento Immobiliare di Tipo Chiuso” (il “Fondo”). Il valore complessivo netto del Fondo (NAV o Net Asset Value) si è attestato a 121,10 milioni di euro (124,71 milioni al 31.12.16). Il valore unitario della quota è pari a 509,967 euro (525,169 euro al 31.12.16). Il decremento rispetto al valore precedente è da imputare, oltre al rimborso parziale di euro 18,00 pro-quota distribuito nel 2017 a fronte dei disinvestimenti effettuati, all’effetto netto tra la gestione ordinaria del Fondo e le minusvalenze derivanti dai valori di stima degli immobili. Ciononostante, il 2017 si è chiuso con utile pari a circa 665 mila euro (1,44 milioni di euro al 31.12.16).

Considerate le perdite registrate nei precedenti esercizi, non si evidenziano al 31 dicembre 2017 proventi distribuibili ai sensi dell’art. 13 del regolamento di gestione del Fondo. Si segnala che i proventi distribuiti cumulati fino al 31 dicembre 2017 sono pari a 51,02 euro pro-quota e, conseguentemente, il payback rispetto al prezzo di primo collocamento (500 euro) è pari al 10,2%.

Il Consiglio di Amministrazione di Fabrica, considerato il disinvestimento dell’immobile ad uso industriale sito in Correggio (RE) concluso nel mese di settembre 2017 ad un prezzo pari a 2,32 milioni di euro, ha deliberato il rimborso parziale di circa 2,14 milioni di euro, corrispondente a 9,00 euro (al lordo delle imposte) per ciascuna delle 237.461 quote in circolazione (tale importo rappresenta circa il 92% di quanto realizzato dalla cessione ed il 2% circa del valore complessivo del Fondo al 31 dicembre 2017). Il pagamento viene fissato per il giorno 14 marzo 2018 (data stacco 12 marzo) ed avverrà tramite gli intermediari aderenti al sistema di gestione accentrata presso Monte Titoli SpA.

Il totale delle attività del Fondo ammonta a 123,53 milioni di euro (146,30 milioni al 31.12.16). Sulla base delle stime effettuate dall’Esperto Indipendente (RE Valuta SpA), il valore di mercato complessivo degli immobili detenuti dal Fondo è pari a 104,33 milioni di euro (130,16 milioni al 31.12.16) e corrisponde al’ 84,5% circa del totale dell’attivo. Tale valore è sostanzialmente in linea con le precedenti valutazioni: la differenza rispetto al precedente esercizio è dovuta principalmente alle cessioni di tre immobili realizzate nel 2017, per un totale di 25,42 milioni di euro.

Il portafoglio immobiliare del Fondo risulta prevalentemente locato, con un monte canoni annuo complessivo pari a circa 5,21 milioni di euro ed una redditività lorda, rispetto ai prezzi di acquisto, pari al 4,42% circa. Gli strumenti finanziari ammontano a 4,59 milioni di euro (4,69 milioni al 31.12.16) e sono interamente riconducibili alla partecipazione di controllo detenuta dal Fondo nella Socrate Retail Srl, costituita nell’ottobre 2011 nell’ambito dell’acquisto del centro commerciale sito in Treviglio (BG). Alla data del rendiconto, il Fondo non possiede depositi bancari (non detenuti al 31.12.16).

La liquidità ammonta a circa 13,24 milioni di euro (9,56 milioni di euro al 31.12.16) ed è depositata presso State Street Bank GmbH Succursale Italia, Banca Depositaria del Fondo e presso la Banca Nazionale del Lavoro. L’ammontare dei finanziamenti ricevuti è pari ad 1,26 milioni di euro (17,92 milioni al 31.12.16) ed è riconducibile ad un mutuo ipotecario acceso nel dicembre 2008. La differenza rispetto al precedente esercizio è dovuta al rimborso integrale di due finanziamenti ipotecari – giunti a scadenza al 30 giugno 2017 – a seguito delle dismissioni immobiliari avvenute nel mese di marzo 2017.

Con riferimento a quanto previsto nell’art. 109 (3) del Regolamento delegato (UE) 231/13, si evidenzia che al 31 dicembre 2017 il livello di leva finanziaria calcolato con il metodo lordo è pari a 0,91 mentre lo stesso calcolato con il metodo degli impegni è pari a 1,02. Si ricorda che dal 30 gennaio 2014 le quote del Fondo sono negoziate sul MIV – Mercato Telematico degli Investiment Veichles, segmento Fondi Chiusi. Per maggiori informazioni, si rinvia alla Relazione di gestione al 31 dicembre 2017, disponibile presso la sede di Fabrica Immobiliare SGR SpA, della Banca Depositaria, nonché presso le sedi dei soggetti collocatori e sui siti internet della SGR e del Fondo.

(GD – www.ftaonline.com)

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.