Criptovalute ancora in calo
Finanza/Economia / 8 marzo 2018

Criptovalute ancora in calo. Criptovalute ancora in calo. Sul Bitfinex Bitcoin è in calo a 10,665 dollari (-2,8%). Ethereum a 783 dollari (-5,5%). Ripple crolla a 0,892 dollari (-3,86%) e IOTA in calo a 1,60 dollari (-5,6%). (CC – www.ftaonline.com) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Reale Mutua è il partner assicurativo di Wired
Finanza/Economia / 8 marzo 2018

Reale Mutua è il partner assicurativo di Wired. Reale Mutua è il partner assicurativo di Wired. La collaborazione nata lo scorso anno prosegue anche nel 2018 con vari appuntamenti, il primo dei quali sarà la settimana prossima, giovedì 15 marzo, a Milano: Wired Health – Innovazione per la Vita. Una giornata di incontri dedicata alle tecnologie per la salute. Un evento nato per coinvolgere manager, scienziati, professionisti, decision maker e tutti coloro che ambiscono a essere aggiornati su come e quanto il digitale stia trasformando il settore della salute, dai suoi modelli di business ai nuovi prodotti. (Per iscriverti all’evento clicca qui.) Il secondo appuntamento che legherà Wired e Reale Mutua sarà il Wired Next Fest 2018 in entrambe le sue edizioni: quella meneghina dal 25 al 27 maggio e a Firenze il 29 e il 30 settembre. A Milano Reale Mutua presenterà i vincitori del concorso “Welfare Together”, la call for ideas pensata dalla Compagnia al fine di sostenere idee imprenditoriali ad alto impatto positivo per la collettività. Saranno premiati progetti volti alla protezione di soggetti svantaggiati (ad esempio donne, bambini, anziani) o alla prevenzione in situazioni notoriamente a rischio (su strada, a casa ma anche sul web). A…

Ancora un anno di crescita per il mercato dei farmaci equivalenti
Finanza/Economia / 8 marzo 2018

Ancora un anno di crescita per il mercato dei farmaci equivalenti che nel 2017 ha assorbito il 21,5% a confezioni e l’12,4% a valori del canale farmacia. Ancora un anno di crescita per il mercato dei farmaci equivalenti che nel 2017 ha assorbito il 21,5% a confezioni e l’12,4% a valori del canale farmacia. Quasi il 90% delle confezioni di farmaci equivalenti sono di classe A, rimborsate completamente dal Servizio Sanitario Nazionale. Il dato è contenuto nel Report annuale del Centro Sudi Assogenerici che da conto dei dati a consuntivo gennaio-dicembre 2017. L’analisi degli andamenti nel canale farmacia evidenzia una performance positiva dei prodotti equivalenti (classi A e C) con una crescita del 5,7% a unità e del 9,5% a valori, a fronte di un arretramento del mercato farmaceutico complessivo (-1% a unità e -1,6% a valori) e di una ancor più ampia frenata del mercato dei branded a brevetto scaduto (-2,8% a unità e -3,1% a valori). La segmentazione del mercato complessivo a volumi (tutte le classi) registra così una incidenza del 54,11% dei farmaci brand a brevetto scaduto e la spartizione della restante quota per il 24,42% ai farmaci coperti da brevetto e per il 21,47% agli equivalenti….

Intesa Sanpaolo: Barclays incrementa target
Finanza/Economia / 8 marzo 2018

Intesa Sanpaolo (+1,5% a 3,05 euro): Barclays conferma raccomandazione overweight e incrementa target a 3,65 euro. Intesa Sanpaolo (+1,5% a 3,05 euro): Barclays conferma raccomandazione overweight e incrementa target a 3,65 euro. (SF – www.ftaonline.com) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nasce Guber Banca con l’autorizzazione della BCE
Finanza/Economia / 8 marzo 2018

Guber S. Guber S.p.A., società leader in Italia nel credit management, annuncia la nascita di Guber Banca dopo aver ricevuto l’autorizzazione all’esercizio dell’attività bancaria dalla Banca Centrale Europea. Guber Banca sarà una banca digitale prevalentemente dedicata al credito ed ai servizi alle PMI, specializzata nella gestione e acquisto di NPL/ UTP anche in partnership con investitori istituzionali e in continuità con l’attuale attività della Società. Il processo di funding del nuovo istituto bancario, almeno nella sua fase iniziale, sarà concentrato sui depositi online. Gianluigi Bertini, socio fondatore e Vice Presidente di Guber Banca, ha dichiarato: “La trasformazione in banca è il primo passo del nuovo percorso che porterà Guber a proporsi con una più ampia offerta di servizi a supporto delle piccole e medie imprese, forte di 27 anni di esperienza nella gestione dei crediti problematici. Siamo molto soddisfatti per il riconoscimento ottenuto dalla BCE che ha deciso di rilasciare proprio a Guber la prima licenza bancaria di nuova istituzione”. __ Francesco Guarneri, socio fondatore e Amministratore Delegato di Guber Banca, ha aggiunto: “_Ringrazio, per il loro impegno e la loro determinazione, le persone che hanno reso possibile il raggiungimento di questo importante traguardo che segna l’inizio di un nuovo…

Il Landry TRIN Reversal colpisce ancora
Finanza/Economia / 8 marzo 2018

L’Eurostoxx50 nel frattempo asseconda l’analisi elliottiana proposta alcuni giorni fa. Il Landry TRIN Reversal scattato lunedì sera induce una rabbiosa reazione da parte dell’indice MIB, che in extremis riesce ad evitare la violazione dei supporti che contano. Permane lo scenario inaugurato sul finire del 2016, malgrado tutte le riserve che emergono dalla valutazione del contesto esogeno. Dal punto di vista puramente tecnico lo scenario è neutrale. Si farebbe negativo se la reazione delle ultime 48 ore fosse riassorbita; viceversa, si farebbe positivo in caso di clamorosa negazione delle implicazioni negative della congestione in atto da novembre: ovvio riferimento al presunto testa e spalle ribassista. L’Eurostoxx50 nel frattempo asseconda l’analisi elliottiana proposta alcuni giorni fa: il rimbalzo di febbraio non è andato oltre la media mobile a 200 giorni, che fisiologicamente da supporto si è trasformata in resistenza; con la conseguente flessione che è stata contenuta dal supporto prescritto. Era il target minimo di tutto il processo di consolidamento avviato dopo il massimo di dieci mesi fa. In linea teorica l’Eurostoxx potrebbe scivolare fino a 3220-3240 punti, senza negare l’interpretazione fornita; e d’altro canto qui lo scenario si farebbe nuovamente bullish soltanto sopra i 3500 punti (area). Il problema però, come…

Generali: posizioni lunghe sopra 14,50
Finanza/Economia / 8 marzo 2018

Il 81% delle azioni che compongono lo STOXX 600 ha registrato un rialzo ieri. Il 81% delle azioni che compongono lo STOXX 600 ha registrato un rialzo ieri. Il 34% delle azioni scambia al di sopra della media mobile a 20 periodi contro il 23% di venerdí (al di sopra della media mobile a 20 period). Il 43% delle azioni scambia al di sopra della media mobile a 200 periodi contro il 39% di venerdí (al di sopra della media mobile a 20 period). GENERALI La nostra valutazione Posizioni lunghe sopra 14,50 con target a 15,20 e 15,50 in estensione. Scenario alternativo Sotto 14,50 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 14,05 e 13,65 di target. Commento tecnico Si è creata una base di supporto a 14,50 che ha consentito una stabilizzazione temporanea. FTSE MIB La nostra valutazione Posizioni corte sotto 22265,00 con target a 21440,00 e 20545,00 in estensione. Scenario alternativo Sopra 22265,00 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 22850,00 e 23200,00 di target. Commento tecnico Finché la resistenza a 22265,00 non è superata, il rischio della rottura sotto 21440,00 resta alto. fonte: http://www.trend-online.com/al/rss.xml

Wall Street nella ragnatela tra dazi e retail, boom Autodesk
News / 8 marzo 2018

Nasdaq, Dollar Tree crolla dopo la trimestrale. Azioni Autodesk in rally dopo i conti. Vendite su Ross Stores nonostante utili e ricavi Q4 2017 oltre le attese. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street. Giornata all’insegna dell’incertezza quella odierna per la piazza azionaria di Wall Street penalizzata dalla guerra sui dazi ed anche da alcune trimestrali societarie, nel settore retail, che non hanno entusiasmato gli operatori. Nel dettaglio, il Dow Jones al suono della campanella di chiusura ha perso lo 0,33% a 24.801,36 punti, mentre l’ampio indice S&P 500 ha perso un frazionale 0,05% a 2.726,80 punti. Luce verde invece per il Nasdaq che ha strappato al close un rialzo dello 0,33% a 7.396,65 punti. Nasdaq, Dollar Tree crolla dopo la trimestrale Sul tabellone elettronico del Nasdaq, nel settore retail, le azioni Dollar Tree, Inc. (DLTR) oggi, mercoledì 7 marzo del 2018, hanno fatto registrare un crollo del 14,48% a $ 89,25 dopo che la società, nel quarto trimestre fiscale del 2017, ha riportato un utile per azione a $ 1,89 rispetto ai $ 1,90 per azione pronosticati in media dagli analisti di Wall Street. Semaforo rosso pure per il fatturato che, a $ 6,36…

Coca Cola si dà all’alcol
News / 8 marzo 2018

Un tabù infranto dopo oltre 130 anni e soprattutto un’immagine di bevanda per tutta la famiglia che, in alcuni casi, non sarà più tale. Un tabù infranto dopo oltre 130 anni e soprattutto un’immagine di bevanda per tutta la famiglia che, in alcuni casi, non sarà più tale. La svolta La Coca Cola ha deciso di darsi all’alcol e di presentare sul mercato la prima bibita alcolica della sua storia. Si tratta, almeno stando a quanto riferito dal Financial Times, di una bevanda con distillato di Sochu e acqua gassata aromatizzata. In realtà si tratterebbe di una versione commerciale di una bevanda della tradizione giapponese e per questo motivo, hanno fatto sapere i vertici aziendali, l’esperimento resterà limitato al mercato nipponico, anche perché, con ogni probabilità, i palati dei consumatori occidentali potrebbero non trovare interessante la nuova versione della Coca Cola. L’idea, per alcuni dissacrante, di esplorare anche altri orizzonti, nasce dalla necessità di rimettere in pista il brand più iconico del mondo; partendo da questo principio, infatti, l’azienda ha deciso da tempo di sezionare il mercato mondiale presentando bibite dai gusti differenti a seconda delle preferenze locali. Non solo, ma la Coca Cola ha dato vita ad una nuova…

Piazza Affari ancora la migliore
News / 8 marzo 2018

Poste Italiane e Moncler migliorano il loro record storico. Svetta Recordati davanti a Brembo ed Italgas. Sul fondo Tenaris, in calo anche Buzzi Unicem.   Domani sentiremo che ha da dirci Mario Draghi, ma riteniamo che non ci saranno grandi novità. Forse però … magari ci dice che per il Qe ci saranno i tempi supplementari, o meglio il “recupero” dei tempi supplementari visto che per quella operazione, anziché gli esami, sono le proroghe a non finire mai. E forse per questo motivo dopo l’ottima seduta della vigilia Piazza Affari … ha raddoppiato, mettendo a segno ancora un rialzo superiore al punto percentuale e risultando la migliore fra le Piazze borsistiche del Vecchio Continente. E va sottolineato che non si è lasciata intimorire dalla debolezza di New York che sta scontando qualche scossone all’interno dello staff di Trump. Se la politica pare penalizzi Wall Street da noi sta accadendo l’esatto contrario, l’esito elettorale sta galvanizzando la nostra Borsa, nessuna preoccupazione per l’obiettiva difficoltà che pare esserci per la formazione di un nuovo governo. Dopo che il nostro Ftse Mib (+1,22%) non ha ceduto su quota 21.500 punti, in tre sedute ha recuperato 1.000 punti ed ora ci ritroviamo in area…