Fiera Milano: forte crescita di tutti gli indicatori economici e ritorno all’utile netto

13 marzo 2018

Il Consiglio di Amministrazione di Fiera Milano SpA, riunitosi sotto la presidenza di Lorenzo Caprio, ha approvato il Progetto di Bilancio per l’esercizio 2017, che verrà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti, nonché il Bilancio Consolidato relativo all’esercizio chiuso al 31 dicembre 2017.

Il Consiglio di Amministrazione di Fiera Milano SpA, riunitosi sotto la presidenza di Lorenzo Caprio, ha approvato il Progetto di Bilancio per l’esercizio 2017, che verrà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti, nonché il Bilancio Consolidato relativo all’esercizio chiuso al 31 dicembre 2017.

  • Ricavi pari a 271,3 milioni di euro in crescita del 23% rispetto a 221,0 milioni del 2016
  • EBITDA pari a 15,1 milioni di euro rispetto a -1,8 milioni dell’esercizio 2016
  • EBIT pari a 5,4 milioni di euro rispetto a -23,0 milioni dell’esercizio 2016
  • Utile netto pari a 1,7 milioni di euro in forte crescita rispetto alla perdita netta di 22,9 milioni dell’esercizio 2016
  • Posizione finanziaria netta pari a -0,8 milioni di euro in forte miglioramento rispetto a -38,3 milioni al 31 dicembre 2016

Nonostante un calendario fieristico atteso non favorevole, nel 2018 EBITDA previsto in crescita in un range di 15 -17 milioni di euro

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Fiera Milano, Fabrizio Curci, ha commentato: “Il 2017 si è chiuso, con grande soddisfazione, con solidi risultati in forte crescita e con il ritorno all’utile netto. Il calendario fieristico dell’anno è stato caratterizzato dalla presenza di importanti manifestazioni biennali di proprietà e un andamento del business indubbiamente positivo, anche alla luce di una generale tendenza alla ripresa economica. Il 2017 ci ha visto impegnati nell’adozione di nuove procedure a livello di Gruppo e nella revisione della gestione dei fornitori, unitamente al rafforzamento delle strutture di controllo. Sono già state attuate azioni di efficientamento dei costi a partire dal quarto trimestre, i cui effetti sono stati visibili già nel 2017. Abbiamo intrapreso ulteriori iniziative di razionalizzazione che proseguiranno anche nel corso del 2018. Le caratteristiche di eccellenza di Fiera Milano, un quadro economico di riferimento in miglioramento, unitamente alle risorse finanziarie disponibili, rappresentano le basi ottimali su cui stiamo costruendo il futuro dell’azienda.”

(RV – www.ftaonline.com)

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.