Se Toro è, stasera Wall Street deve volare

17 aprile 2018

Il recupero di Piazza Affari raggiunge uno snodo decisivo.

Il recupero di Piazza Affari raggiunge uno snodo decisivo. Nelle ultime due sedute della passata ottava, sull’indice MIB è stato registrato in sequenza un “Sell Sequential setup” di DeMark, nonché un segnale di esaurimento del rialzo da analisi della regressione lineare. Questo, mentre l’indice venerdì ha raggiunto appieno la resistenza fra 23400 e 23500 punti: ultimo diaframma prima del massimo di gennaio, mentre il momentum accenna ora una svolta verso il basso.

Sembra un setup ideale: se il rally iniziato a marzo è di natura correttiva, esso dovrebbe lasciare spazio ora ad un ripristino della tendenza negativa. In caso contrario, non si potrebbe escludere la formazione di nuovi massimi annuali; con la proiezione riportata nel Rapporto Giornaliero di oggi che fungerebbe da polo d’attrazione per le quotazioni della borsa italiana.

A Wall Street lo S&P rimane sotto lo short stop giornaliero. La ripartenza non è stata del tutto convincente, tenuto conto fra l’altro che venerdì sia sul NYSE, sia sul Nasdaq sono stati registrati i volumi più contenuti dell’intero anno: una circostanza che tipicamente è seguita da un consistente movimento nelle settimane successive, sebbene non sia precisabile la polarità del medesimo. Le vicende siriane potrebbero fungere da catalizzatore: idealmente, in prospettiva bullish il mercato reagisce emotivamente, recuperando nel corso della seduta l’eventuale gap down che si forma per le vendite al meglio delle mani deboli. Se la borsa americana fosse destinata a ripartire, dovrebbe cambiare marcia a partire da stasera.

Un mese di aprile positivo difatti sarebbe di ottimo auspicio, tenuto conto del saldo positivo registrato a gennaio. Dal Dopoguerra ad oggi una simile eventualità è stata registrata 33 volte: degno di nota l’andamento negli otto mesi successivi, per i quali rimandiamo al rapporto di oggi.

Nota. Il presente commento è un estratto sintetico del Rapporto Giornaliero, pubblicato tutti i giorni entro le 8.20 da AGE Italia; pertanto eventuali riferimenti a studi tecnici vanno intesi riferiti ai grafici ivi riportati.

fonte: http://www.trend-online.com/al/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.