E’ ufficiale: Roberto Mancini è il nuovo CT della nazionale

16 maggio 2018

A confermarlo il contratto biennale che porterebbe la nazionale fino all’Europeo del 2020. Cifra pattuita: 2 milioni l’anno.

E’ ufficiale: Roberto Mancini sarà il prossimo allenatore della nazionale italiana di calcio.

Il contratto

A confermarlo il contratto biennale che porterebbe la nazionale fino all’Europeo del 2020 (ovviamente sempre in caso di qualificazione) . Cifra pattuita: 2 milioni l’anno. L’attuale tecnico della nazionale era fino a poche ore fa tecnico dello Zenit San Pietroburgo, squadra alla quale era legato e che ha concesso la rescissione del contratto per permettere al Mancio di arrivare in Italia. Prossimo step l’amichevole con l’Arabia Saudita, la Francia e l’Olanda. Una rivincita, per molti, visto che il campo della nazionale ha riservato nel tempo all’ex perla della Sampdoria una serie di traversie. Nonostante il suo esordio giovanissimo (14 anni) e il vanto di essere stato a disposizione di 3 commissari tecnici (Bearzot, Vicini e Sacchi).

La storia

Diverso, invece, il suo percorso a livello internazionale dal momento che, almeno in Inghilterra, ha potuto vantare con il Manchester City la vittoria di tre titoli e del campionato del 2012 rubando letteralmente la scena al Manchester United.

Durante la conferenza stampa di presentazione Mancini ha ricordato anche il suo rapporto speciale con un altro “dannato” del calcio italiano, quel Mario Balotelli per il quale ha sempre nutrito stima (ricambiata) nonostante liti e incomprensioni, un Balotelli che, a quanto pare, potrebbe rappresentare l’unico nome certo della prossima formazione ancora in nuce.

fonte: http://www.trend-online.com/prp/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.