Generali ancora giù. Equita commenta lo shopping nell’est Europa

25 maggio 2018

Le acquisizioni hanno un impatto limitato su Generali, ma sono coerenti con la strategia del gruppo di puntare sulle aree più promettenti.

Non si ferma la discesa a Piazza Affari di Generali che oggi ha perso terreno per la quarta seduta consecutiva. Il titolo, dopo aver ceduto oltre un punto ieri, ha proposto un copione simile oggi, fermandosi a 14,905 euro, con un calo dll’1,16% e circa 7,5 milioni di azioni scambiate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a poco meno di 6 milioni di pezzi.

Generali non ha trovato sostegno nello shopping realizzato dalla società nell’est Europa, dove la compagnia triestina ha acquistato Adriatic Slovenica, la terza assicurazione della Slovenia con premi lordi 2017 pari a 304 milioni di euro. Con questa acquisizione la compagnia triestina diventa il secondo operatore del Paese per quota di mercato.
Non è stato comunicato ufficialmente il prezzo pagato, ma Bloomberg parla di 245 milioni di euro, citando un comunicato del venditore.

Generali ha annunciato anche l’acquisizione di Concordia Insurance e Concordia Polska Tuw in Polonia, ma anche in questo caso non è noto il corrispettivo dell’operazione.

Gli analisti di Equita SIM spiegano che le acquisizioni hanno un impatto molto limitato su Generali, ma sono coerenti con la strategia del gruppo di puntare sulle aree geografiche giudicate più promettenti e dove la compagnia triestina può giocare un ruolo di primo piano nel mercato.
Confermata la view cauta sul titolo che secondo la SIM milanese merita un rating “hold”, con un prezzo obiettivo a 17,5 euro.

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.