Wall Street in rialzo: diverse novità sul fronte M&A
News / 1 maggio 2018

Il mercato ha frenato un po’ il passo dopo la diffusione dei primi due dati macro di oggi, in attesa di altri aggiornamenti. Da seguire McDonald’s e Loews. La settimana dovrebbe partire in progresso per la piazza azionaria americana, stando a quanto segnalato dai futures sui principali indici. Il contratto sull’S&P500 avanza dello 0,19%, seguito da quello sul Nasdaq100 che si apprezza dello 0,15%. Il mercato ha frenato leggermente il passo dopo la diffusione dei primi due dati macro di oggi, con i redditi personali che a marzo sono saliti dello 0,3%, in linea con la lettura precedente rivista al ribasso dallo 0,4% allo 0,3%. L’indicazione odierna ha deluso le attese degli analisti che si erano preparati ad un rialzo dello 0,4%. Sempre a marzo le spese per consumi sono salite dello 0,4%, in rialzo rispetto alla lettura precedente rivista da +0,2% a 0 e in linea con le attese. L’indice PCE core ha mostrato una variazione positiva dello 0,2%, replicando la rilevazione di febbraio e rispettando le previsioni del mercato. Gli investitori attendono di conoscere altri aggiornamenti macro che saranno diffusi a mercati aperti e si tratta dell’indice Chicago PMI che a marzo dovrebbe salire frazionalmente da 57,4 a…

Perché Bla Bla Car ha acquistato una startup senza utenti?
News / 1 maggio 2018

Blablacar continua nella sua opera di espansione di mercato. Venerdì 27 aprile la società di car pooling – cioè di condivisione di un’auto privata – ha acquistato Less, una start-up parigina per i viaggi su brevi distanze. È il nono acquisto da parte di Blablacar. L’operazione, di cui non sono stati resi noti i dettagli economici, è però diversa dagli altri recenti acquisti. Se in passato, come riporta Business Insider France, le mosse del gruppo fondato da Frédéric Mazzella e Nicolas Brusson si erano concentrate sul comprare società concorrenti attive in paesi diversi, con l’obiettivo di aprirsi a nuovi mercati, questo caso pare essere diverso. Less è “una società senza clienti”, scrive il sito economico francese Journal du Net. Perché spendere per una start-up senza utenti? La domanda è lecita: perché investire in una società che non ha una base di utenti e che, perciò, di fatto non offre ancora un servizio diffuso? A svelare il mistero ci ha pensato proprio Brusson: “È la tecnologia sviluppata da Less che ci attrae”. Less è in possesso di un avantatissimo meccanismo di geo-localizzazione, un patrimonio di cui Blablacar intende impossessarsi e che vuole far fruttare nel proprio business. “Siamo anche interessati ai…