Juventus: Ufficiale l’acquisto di Cristiano Ronaldo
Finanza/Economia / 11 luglio 2018

Juventus Football Club S. Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver raggiunto l’accordo con la società Real Madrid Club De Fùtbol S.p.A. per l’acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Dos Santos Aveiro Cristiano Ronaldo a fronte di un corrispettivo di € 100 milioni, pagabili in due esercizi, oltre il contributo di solidarietà previsto dal regolamento FIFA e oneri accessori per € 12 milioni.Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva quadriennale fino al 30 giugno 2022. (AC – www.ftaonline.com) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Ferrari in rialzo. Per gli analisti è valutato correttamente ora
Finanza/Economia / 11 luglio 2018

Il titolo ha guadagnato quasi il 2% nel giorno in cui Hsbc ha ritoccato il target price verso l’alto, lasciando invariato il rating. Nuova chiusura in positivo per Ferrari che, dopo aver guadagnato meno di mezzo punto percentuale ieri, è riuscito a fare decisamente meglio oggi. Il titolo è stato fotografato al close a 117,45 euro, con un progresso dell’1,82% e oltre 350mila azioni scambiate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a più di 600mila pezzi. Gli analisti di Hsbc oggi hanno confermato il rating “hold” sul titolo, con un target price ritoccato verso l’alto da 113 a 114 euro, valore che si colloca comunque al di sotto dei prezzi correnti. Il broker ritiene che Ferrari sia correttamente valutato, aggiungendo che difficilmente i numeri del secondo trimestre del gruppo riserveranno particolari sorprese.   fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Unicredit in rosso. Hsbc indica 3 motivi per essere bullish
Finanza/Economia / 11 luglio 2018

Il titolo ha perso terreno oggi malgrado le indicazioni positive di hsbc che ha confermato la strategia “buy”, con un target price a 18,9 euro. Dopo tre sedute consecutive in salita, il semaforo è scattato sul rosso per Unicredit che oggi ha perso terreno, registrando una delle peggiori performance tra le blue chips. Il titolo ha terminato gli scambi a 14,59 euro, con un calo dell’1,6% e oltre 13 milioni di azioni trattate, al di sotto della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a quasi 19 milioni di pezzi. Anche quest’oggi Unicredit è finito sotto la lente degli analisti e in particolare di quelli di Hsbc che hanno confermato la raccomandazione “buy” sul titolo, con un prezzo obiettivo a 18,9 euro. Tre sono i motivi per cui essere bullish su Unicredit: il capitale, il de-risking e la ristrutturazione. A detta di Hsbc l’abbondante capitale implica una generosa politica del dividendo nel 2020, mentre la storia di ristrutturazione è inatta e il de-risking è fattibile. fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Piazza Affari sopra la parità, bene industriali e petroliferi, vendite su bancari e Telecom. FTSE MIB +0,11%
Finanza/Economia / 11 luglio 2018

Piazza Affari sopra la parità, bene industriali e petroliferi, vendite su bancari e Telecom. *Piazza Affari sopra la parità, bene industriali e petroliferi, vendite su bancari e Telecom. FTSE MIB +0,11%.* Mercati azionari europei positivi. Wall Street in verde: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,2%, Nasdaq Composite +0,1%, Dow Jones Industrial +0,5%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +0,11%, il FTSE Italia All-Share a +0,08%, il FTSE Italia Mid Cap a -0,08%, il FTSE Italia STAR a +0,07%. Per quanto riguarda i dati macroeconomici della giornata, negli USA l’indagine JOLTS (Job Openings and Labor Turnover Survey) segnala che le posizioni lavorative ricercate dai datori di lavoro a maggio si sono attestate a 6,638 milioni, inferiori ai 6,840 milioni di aprile (dato rivisto da 6,698 mln) ma superiori ai 6,583 milioni attesi dagli economisti. In Germania e’ stato reso noto che l’indice Zew, che misura la fiducia degli investitori istituzionali in merito alle aspettative sull’economia del paese tedesco, è in calo anche nel mese di luglio. Il dato si è attestato a -24,7 punti dai -16,1 punti di giugno a fronte di attese degli analisti pari a -18 punti. Nel Regno Unito il PIL a…

Italia Independent, i risultati finali dell’offerta in opzione
Finanza/Economia / 11 luglio 2018

Italia Independent Group, con riferimento all’aumento di capitale offerto in opzione agli azionisti della Società, comunica che, al termine del periodo di offerta in opzione conclusosi il 6 luglio 2018, sono pervenute richieste per sottoscrivere in prelazione ai sensi dell’art. Italia Independent Group, con riferimento all’aumento di capitale offerto in opzione agli azionisti della Società, comunica che, al termine del periodo di offerta in opzione conclusosi il 6 luglio 2018, sono pervenute richieste per sottoscrivere in prelazione ai sensi dell’art. 2441, terzo comma, cod. civ. n. 1.858 azioni. La Società comunica che durante il periodo di offerta in opzione e prelazione (18 giugno 2018 – 6 luglio 2018) sono state sottoscritte in totale n. 945.125. azioni ordinarie della Società di nuova emissione pari al 77,37% delle n. 1.221.500 azioni complessivamente offerte, per un controvalore complessivo di Euro 3.780.500,00. Le azioni di nuova emissione sono state sottoscritte al prezzo di Euro 4,00 (di cui Euro 3,00 a titolo di sovrapprezzo). Si rammenta che l’azionista di maggioranza Lapo Edovard Elkann ha assicurato il completo successo dell’operazione mediante sottoscrizione delle n. 276.375 azioni della Società rimaste inoptate. A seguito dell’intervento dell’azionista di maggioranza, l’aumento di capitale in opzione sarà interamente sottoscritto per il…

Aquafil spa, il green made in Italy leader nel mondo
Finanza/Economia / 11 luglio 2018

Da oltre di 50 anni la società Aquafil è uno dei principali attori, in Italia e nel mondo, nella produzione di fibre sintetiche. Da oltre di 50 anni la società Aquafil è uno dei principali attori, in Italia e nel mondo, nella produzione di fibre sintetiche. Il Gruppo è un punto di riferimento per qualità, innovazione e nuovi modelli di sviluppo sostenibile. Una scelta strategica che si concretizza attraverso il rinnovamento costante dei processi e dei prodotti, grazie a continui investimenti di capitali e di know how. Il Gruppo è presente, con oltre 2.700 collaboratori e 15 stabilimenti, in otto Paesi: Italia, Slovenia, Croazia, Germania, Regno Unito, Stati Uniti, Thailandia e Cina. Opera attraverso 2 aree di prodotto: Filo per tappeti – BCF (Bulk Continuous Filament): fili sintetici per pavimentazione tessile usati nei settori contract, automotive e residenziale e Filo per abbigliamento – NTF (Nylon Textile Filaments): fili sintetici per i settori dell’abbigliamento e dello sport. Ci sono date che i libri di storia dimenticano. Spesso sono quelle che cambiano il destino del mondo. Tra queste, nella prima metà del Novecento, c’è l’invenzione di una fibra sintetica adatta alla filatura. Siamo nel 1928, laboratori chimici Dupont, Stati Uniti: nasce la…

Trading mordi e fuggi: Saipem e FCA
Finanza/Economia / 11 luglio 2018

Tra i titoli che abbiamo in carico nel trading system ShoTrading Azioni Ftse MIB (segnali di breve-brevissimo periodo) c’è SAIPEM. Tra i titoli che abbiamo in carico nel trading system ShoTrading Azioni Ftse MIB  (segnali di breve-brevissimo periodo) c’è SAIPEM sul quale siamo long per operatività veloce da “mordi e fuggi” dal segnale di buy dello scorso 29 giugno. Oggi inoltre abbiamo una new entry sul quale potrebbe scattare un nuovo segnale nel pomeriggio odiernoi: FCA. Saipem (SPM) lo abbiamo in carico long dall’acquisto al break up di 3,9420 del 29 giugno. Dopo alcune sedute in stagnazione laterale, ieri ha effettuato un movimento rialzista e oggi, 10 luglio, prova a confermarsi sopra area 4,10 €. Nel primo pomeriggio inizieremo a fissare un livello di stop (in positivo) a protezione dell’operazione. Stiamo seguendo, tra gli altri titoli,  anche Fiat Chrysler Automobiles (FCA) perchè secondo il nostro metodo ShoTrading ha da ieri conteggio ciclico completo sul breve-brevissimo periodo. A breve, entro le ore 14 di oggi, 10 luglio, nel report di aggiornamento pubblicheremo la strategia di acquisto con il preciso livello al quale scatterà il segnale di buy in caso di break. Mancano ancora alcuni movimenti per identificare il livello del segnale….

Petrolio e ricavi spingono Tenaris verso nuovi massimi
Finanza/Economia / 11 luglio 2018

Tenaris non si ferma e oltrepassa quota 16.00 euro, spinta dal petrolio a ridosso degli 80 dollari e da un sostanziale recupero della redditività in tutte le aree commerciali in cui opera, avvicinandosi ormai al target indicato come ottimale da molti analisti. Tenaris consolida con un nuovo rialzo la solida evoluzione rialzista delle quotazioni ormai in essere dal break out dei 13.50 del 27 marzo scorso, spinta da ricavi in costante miglioramento ormai da oltre due trimestri. Infatti la società attiva nella produzione e vendita di prodotti tubolari in acciaio senza saldatura per l’industria petrolifera e del gas, dopo tre anni difficilissimi caratterizzati da una contrazione del fatturato di oltre il 40 per cento a seguito del crollo delle quotazioni del petrolio, recupera nel 2018 gradualmente i valori di bilancio pregressi. L’evoluzione del prezzo non poteva non risentire positivamente di questo sostanziale recupero dei ricavi totali, infatti dal minimo di circa un anno fa a ridosso degli 11.00 euro, i corsi intraprendono un veloce recupero prima dei 13.40 e più lentamente dopo i 15 euro, per arrivare ad oggi ad un passo da 17.00 molto vicini ai massimi del 2014, oltre i 18.00 euro. L’analisi recente del prezzo evidenzia la stretta correlazione…

Trading azioni: ENI e Tenaris
Finanza/Economia / 11 luglio 2018

ENI è in carico long dal 29 giugno (due sedute prima avevamo velocemente chiuso il precedente segnale short del 25 giugno). Tra i titoli che abbiamo già in carico nel trading system ShoTrading Azioni Ftse MIB  (segnali di breve-brevissimo periodo) abbiamo ENI e TENARIS. ENI è in carico long dal 29 giugno (due sedute prima avevamo velocemente chiuso il precedente segnale short del 25 giugno). TENARIS è in carico long dal segnale dello scorso 3 luglio (il nostro buy scattava al break di quota 15,8250 €). Nelle sedute del 10 e 11 luglio aggiorneremo le rispettive strategie fissando i nuovi livelli di stop. fonte: http://www.trend-online.com/al/rss.xml

Le Bande di Migliorino
News / 11 luglio 2018

  Le Bande di Migliorino Le Bande di Migliorino. Questo indicatore è uno strumento molto utile nel trading sia nel breve che nel lungo periodo, molti di voi conosceranno le Bande di Bollinger che non sono altro che un antenato delle Bande di Migliorino. Queste ultime nel trading sono fondamentali in quanto settate correttamente a livello ciclico ci indicano quando una tendenza è arrivata al suo target e di li a poco dovrebbe invertire la sua tendenza. Nell’immagine è facile notare come al tocco della banda i prezzi invertono (cerchi neri in figura), Le Bande le si possono utilizzare in moltissime strategie di trading. Vuoi sapere come ? Partecipa al nostro percorso formativo gratuito con una strategia in regalo, applicabile fin da subito. CLICCA QUI PER ACCEDERE: https://goo.gl/TB3j3V Battleplan Ventennale sull’Hang Seng L’indicatore Battleplan Ventennale (rosso in alto) ci mostra l’andamento dei prezzi a livello ciclico, dopo aver fatto un massimo in corrispondenza del cerchio blu i prezzi (come dovrebbero) stanno iniziando a scendere. La velocità dell’indicatore Biennale in basso è molto bassa indicando un forte fase ribassista. Torniamo al medio periodo sul nostro indice. I prezzi nella giornata di ieri hanno lateralizzato, infatti dovremmo trovarci di fronte ad una…