Saipem in rosso, ma gli analisti promuovono il titolo

17 agosto 2018

Il titolo ha chiuso in rosso dopo una mattinata in cui è riuscito a mantenersi a galla, grazie all’upgrade di Jefferies.

La seduta odierna si è conclusa in flessione anche per Saipem che, dopo due giornate consecutive in salita e dopo il rally di quasi il 4% messo a segno martedì scorso, oggi ha ceduto il passo alle vendite. Il titolo si è fermato a 4,558 euro, con un ribasso dell’1,64% e oltre 10 milioni di azioni scambiate, poco al di sotto della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 11 milioni di pezzi.

Saipem si è allineato all’andamento negativo del mercato e del settore oil, penalizzato dal forte ribasso accusato ieri dal petrolio che oggi sta provando a risalire timidamente la china, mantenendosi a poca distanza dall’area dei 65 dollari al barile.

Prima di cedere il passo alle vendite, Saipem nella prima parte della seduta è riuscito a mantenersi a galla, grazie alla promozione di Jefferies. Gli analisti di quest’ultimo hanno migliorato la raccomandazione sul titolo da “underperform” a “hold”, con un prezzo obiettivo alzato da 2,8 a 4,2 euro.

L’upgrade è stato giustificato alla luce dell’assenza di particolari driver negativi per Saipem e in aggiunta a ciò gli analisti segnalano che il gruppo nel primo semestre dell’anno ha registrato il più alto valore di aggiudicazioni nel segmento E&C dal primo semestre 2014.

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.