Moncler sale ancora. Equita resta buy dopo intervista AD
Finanza/Economia / 28 agosto 2018

Il titolo è salito per la quarta seduta consecutiva, sulla scia delle dichiarazioni del fondatore del gruppo. La view degli analisti. Non si ferma a Piazza Affari il recupero di Moncler che oggi ha guadagnato ancora terreno, terminando la quarta seduta consecutiva in salita. Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di venerdì scorso con un progresso di quasi un punto e mezzo percentual, quest’oggi si è fermato a 39,71 euro, con un vantaggio dell’1,79% e circa 500mila azioni scambiate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 1,2 milioni di pezzi. Moncler si è spinto in avanti anche oggi dopo che in un’intervista rilasciata ad Affari & Finanza, il CEO e fondatore del gruppo, Remo Ruffini, ha ribadito le linee strategiche già note, con riferimento in particolare al mercato cinese, alle aperture/rinnovi di negozi e alla crescita dell’on-line. Su quest’ultimo fronte in particolare Ruffini ricorda che il contratto con YNap scade nel 2020 e che nel frattempo la società ha sviluppato molte competenze interne. Gli analisti di Equita SIM segnalano che sul mercato koreano, non incluso nel contratto con YNap, Moncler sta testando una gestione diretta che pensano possa essere propedeutica alla eventuale internalizzazione futura del…

Chiusura in recupero per Borsa Italiana: Ftse Mib +0,27%
Finanza/Economia / 28 agosto 2018

Nel pomeriggio i maggiori listini azionari italiani recuperano terreno incoraggiati dal positivo andamento di Wall Street. Nel pomeriggio i maggiori listini azionari italiani recuperano terreno incoraggiati dal positivo andamento di Wall Street. A Piazza Affari il *Ftse Mib *guadagna lo 0,27%, il Ftse Italia All Share lo 0,28% e il Ftse Italia Star lo 0,16 per cento. Nel Vecchio Continente in rialzo i maggiori indici incoraggiati anche dal positivo dato tedesco sulla fiducia delle imprese (indice Ifo di agosto a 103,8 punti da 101,7 contro attese a 101,9). All’attenzione dei mercati ancora le parole del presidente della Fed statunitense Jerome Powell che ha ribadito che il rialzo dei tassi Usa proseguirà anche se sarà graduale. La Banca centrale della Cina ha segnalato l’intenzione di supportare con i propri strumenti lo yuan e l’indice statunitense S&P 500 è reduce da nuovi record mentre i future sembrano anticipare una nuova seduta di rialzo. Giunge da un tweet del presidente USA Donald Trump la conferma di un accordo commerciale con il Messico che incoraggia diversi settori. Non mancano gli attriti in Europa con il premier italiano Giuseppe Conte che ha definito il recente incontro a Bruxelles sul delicato tema dell’immigrazione una sconfitta dell’Europa…

Acquisti sui tecnologici, bene STM
Finanza/Economia / 28 agosto 2018

Brilla anche STM a Piazza Affari in prossimità del termine della seduta e si porta a 17,67 dollari con un rialzo dell’1,43 per cento. Brilla anche STM a Piazza Affari in prossimità del termine della seduta e si porta a 17,67 dollari con un rialzo dell’1,43 per cento. Appare in forma smagliante un po’ tutto il settore tecnologico con il positivo sentiment dei mercati e si segnala il balzo di AMD sul Nasdaq con un +6,67 per cento. Bene anche Micron Tech (+2,7%) e la tedesca Infineon (+2,13%), la statunitense Intel (+1,09%) e Nvidia (+1,08%). (GD – www.ftaonline.com) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Indice Ftse Mib incerto in avvio di ottava
Finanza/Economia / 28 agosto 2018

Indice Ftse Mib incerto in avvio di ottava appesantito dalle banche. Indice Ftse Mib incerto in avvio di ottava appesantito dalle banche. Il vicepremier Luigi Di Maio in un’intervista a Sky tg24 ha dichiarato di attendersi un autunno caldissimo che probabilmente vedra’ forti attriti sui provvedimenti economici a cui lavora il governo in vista della legge di bilancio. Come risultato a questi commenti il rendimento sul decennale italiano torna al 3,17% metre lo spread con il Bund sale a 279 punti base. Solo la buona performance della borsa tedesca, sostenuta dal dato sulla fiducia delle imprese (indice Ifo di agosto a 103,8 punti da 101,7 contro attese a 101,9), ha permesso di limitare i danni e di recuperare marginalmente oltre la parita’ nella seconda parte della seduta. Le principali banche sono in difficolta’, perde quota anche Unicredit nonostante persistano i rumors su una fusione con la francese SocGen. L’indice Ftse Mib dopo una caduta fino a 20582 punti e’ tuttavia riuscito a risalire al di sopra della chiusura di venerdi’ a 20742 circa. Le quotazioni stazionano al di sotto dei massimi del 21 e 22 agosto a 20831/32 punti, resistenza da superare per segnalare una ritrovata positivita’. Oltre quei livelli…

Borsa Italiana in rialzo: FTSE MIB +0,18%
Finanza/Economia / 28 agosto 2018

Prevalgono gli acquisti a Piazza Affari nel pomeriggio dopo le vendite di stamane: FTSE MIB +0,18%, FTSE Italia All share +0,21%, FTSE Italia Mid Cap +0,40% e FTSE Italia Star +0,08 per cento. Prevalgono gli acquisti a Piazza Affari nel pomeriggio dopo le vendite di stamane: FTSE MIB +0,18%, FTSE Italia All share +0,21%, FTSE Italia Mid Cap +0,40% e FTSE Italia Star +0,08 per cento. (GD – www.ftaonline.com) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Tesla non verrà delistata ma i problemi adesso aumentano
Finanza/Economia / 28 agosto 2018

Elon Musk annuncia che la maggioranza degli azionisti di Tesla è contraria al delisting del titolo dal Nasdaq, confermando l’impegno dell’azienda ad aumentare la produzione della model 3: intanto la liquidità disponibile si assottiglia sempre di più. Tempi duri per Elon Musk costretto a correggere le precedenti dichiarazioni, ammettendo che la maggioranza degli azionisti è contraria a ritirare la società dal mercato attraverso un’offerta di 420 dollari per azione. Il Ceo ha comunque puntualizzato il forte impegno a rendere la remunerativa l’azienda incrementando la produzione della model 3, nonostante debba affrontare nuovi pesanti problemi di produzione dopo un altro incendio nel sito produttivo californiano, che non ha comunque causato danni gravi a persone e attrezzature. La liquidità presente nelle casse non supera i 3 miliardi di dollari, dunque non sufficiente a garantire per molto tempo la continuità produttiva, costringendo il management a cercare nuovi soci nell’arduo compito di dimostrare che Tesla può diventare redditizia. Dal punto di vista dell’analisi grafica le quotazioni hanno subito un calo del 24% circa a cavallo tra il 10 e 17 agosto, che fortunatamente si è placato a ridosso dei 290 dollari riportandosi subito oltre quota 310 dollari. Le prospettive appaiono contrastate in quanto, nonostante…

Lettera finanziaria. Molta confusione
Finanza/Economia / 28 agosto 2018

Paiono tutte sparite, almeno dai media, le tensioni geopolitiche ed economiche di ogni parte del mondo. Paiono tutte sparite, almeno dai media, le tensioni geopolitiche ed economiche di ogni parte del mondo.  Poco spazio e nessun approfondimento su guerre e default di stati, Tiene campo ancora e sempre di più la spaccatura ormai ben visibile della triade Conte, Salvini e Di Maio, che oltre a continuare sugli ormai logori e dimenticati argomementi, promessi in campagna elettorale, si è allargata alla guerra del ponte che rischia di finire male, cioè con la vittoria del malaffare, che l’ha provocato.  Ancor peggio sta degenerando la diatriba dei barconi sì, barconi no, con una probabile  mediazione, flop atteso per questo sgangherato governo.  Fosse possibile nella stessa forma Usa: sarebbe da auspicare ed attivare un impeachment, per incapacità manifesta.  Forse dovrebbe intervenire Mattarella, senza attendere un ritorno autunnale dell’ opposizione, che comunque ormai,  in pratica, non esiste più. Se si può chiamare così quella costituenda fra PD e Forza Italia, che sotto traccia pare chiamarsi. Viva l’Italia! E se in una democrazia, non c’è una (forte) opposizione, non si va da nessuna parte o peggio. Negli Usa non stanno meglio, da questo punto di vista,…

PIAGGIO – Vespa elettrica da settembre
Finanza/Economia / 28 agosto 2018

Piaggio potrebbe mettersi in luce in Borsa. La società ha appena reso noto che da settembre inizierà la produzione della vespa elettrica. Si tratterà del primo prodotto innovativo del portafoglio motoveicoli. Ricordiamo che Piaggio ha concluso il primo semestre dell’anno con dati positivi, fra i quali spicca l’utile netto, che ha raggiunto la cifra di… The post PIAGGIO – Vespa elettrica da settembre appeared first on Websim Action. Piaggio potrebbe mettersi in luce in Borsa. La società ha appena reso noto che da settembre inizierà la produzione della vespa elettrica. Si tratterà del primo prodotto innovativo del portafoglio motoveicoli.Ricordiamo che Piaggio ha concluso il primo semestre dell’anno con dati positivi, fra i quali spicca l’utile netto, che ha raggiunto la cifra di 26,7 milioni di euro, in crescita del 26,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.I ricavi consolidati arrivano a 729,6 milioni, in progresso dell’1,2% rispetto ai 720,9 milioni del primo semestre 2017.L’Ebitda si attesta 116,6 milioni di euro, in crescita del 2,3%; l’Ebitda margin totalizza una percentuale del 16%, in lieve aumento (15,8% nel primo semestre precedente).Buono anche il risultato operativo (Ebit), che si consolida intorno ai 62 milioni di euro, in crescita del 16,8%. L’Ebit margin arriva…

STRATEGIA TURBO – ENI
Finanza/Economia / 28 agosto 2018

Newsflow: Petrolio ancora forte con il Brent oltre i 75 dollari al barile. Di seguito alcune idee speculative su base grafica e di “newsflow”, Long o Short. E’ preferibile, ma non obbligatorio, chiudere le posizioni in giornata. Per orizzonti temporali più ampi, si rimanda alle schede nella sezione di Analisi Tecnica. I – ENI  [ENI.MI] (16,40 euro, ultimo prezzo).  Newsflow: Petrolio ancora… The post STRATEGIA TURBO – ENI appeared first on Websim Action. Newsflow: Petrolio ancora forte con il Brent oltre i 75 dollari al barile. Di seguito alcune idee speculative su base grafica e di “newsflow”, Long o Short. E’ preferibile, ma non obbligatorio, chiudere le posizioni in giornata.Per orizzonti temporali più ampi, si rimanda alle schede nella sezione di Analisi Tecnica.I – ENI  [ENI.MI] (16,40 euro, ultimo prezzo).  Newsflow:Petrolio ancora forte con il Brent oltre i 75 dollari al barile.Operazione:Riproponiamo la strategia di ieri. Comprare il seguente Certificate turbo LONG solo se il prezzo del titolo Eni non supera quota 16,55 euro.ISIN: NL0012671754 Trattandosi di strumenti a rischio molto elevato, si invita a leggere con estrema attenzione le seguenti AVVERTENZE   The post STRATEGIA TURBO – ENI appeared first on Websim Action. fonte: http://www.trend-online.com/al/rss.xml

Governo: pensione esentasse per chi si trasferisce al Sud
News / 28 agosto 2018

Ripopolare i piccoli centri del Sud con un flusso di pensionati italiani e stranieri – a partire dalle regioni di Calabria, Sicilia e Sardegna: è l’obiettivo allo studio della Lega per favorire la ripresa e l’occupazione in alcune realtà del meridione, da tempo afflitte dallo spopolamento. Il premio per coloro che decideranno di trasferire la residenza fiscale e vivranno almeno sei mesi e un giorno in una tre regioni è allettante: l’esenzione fiscale totale sulla pensione per dieci anni. I requisiti ipotizzati da Alberto Brambilla, consigliere di Matteo Salvini e ideatore del progetto, sono tuttavia abbastanza stringenti. Innanzitutto, i Comuni che potranno aderire dovranno avere meno di 4mila abitanti e dimostrare uno spopolamento del 20% nel corso degli ultimi dieci anni. In più, andranno garantiti una serie di servizi ritenuti imprescindibili per l’inserimento nel programma, come la raccolta differenziata e un livello sanitario “in linea quelli di Emilia Romagna, Veneto e Lombardia”, scrive Repubblica, che ha descritto l’ipotesi allo studio della Lega. Gli scopi del progetto sono molteplici, a partire da una funzione deterrente sulla migrazione dei pensionati italiani verso Paesi come il Portogallo, che offrono trattamenti di favore fiscale per i pensionati che vi si trasferiscono per la maggior parte dell’anno. “L’esenzione totale…