Elkann ha detto che Fca con Google sarà la prima al mondo a produrre taxi-robot funzionanti

1 ottobre 2018

Una famiglia 500 ‘verde’ con motori ibridi ed elettrici progettata e prodotta in Italia e le vetture Pacifica Waymo (Google) ibride che fanno del gruppo Fca, l’ unico costruttore al mondo ad avere un servizio di robot-taxi funzionante. Il gruppo Fca è pronto ad affrontare le sfide future del settore come ha detto il presidente di Fca John Elkann intervenendo al Museo dell’auto di Torino, all’ incontro con i Cavalieri del Lavoro (Il video su Il Sole 24 Ore).

“Siamo alle soglie di una profonda rivoluzione nel mondo dei trasporti. Forse la più grande, da quando l’automobile ha sostituito cavalli e carrozze […] Ci sono almeno due forze di innovazione e cambiamento profonde che stanno trasformando l’auto tradizionale: da una parte, la guida autonoma e, dall’altra, nuove forme di propulsione emergenti che portano verso un mondo senza emissioni”.

“I vantaggi della guida autonoma – continua Elkann, illustrando quanto Fca sta facendo- sono evidenti a tutti. Ma ovviamente ci sono ancora tanti progressi tecnologici da compiere “. Fca “presidia”, al momento, sia la guida assistita che autonoma e lo fa collaborando ” con realtà leader nei settori tecnologico e automobilistico”: dalla partnership in corso con BMW ” con cui si sta sviluppando una piattaforma centrata sui sistemi di guida assistita in autostrada” alla collaborazione con Aptiv .

Per quanto riguarda poi la diffusione di forme di propulsione alternative, Elkann ha ricordato: “Sei anni fa abbiamo lanciato la 500 elettrica in California, dove i regolamenti impongono un livello minimo di veicoli a “emissioni zero””. Il sistema è stato inserito dalla rivista Wards tra i 10 migliori motori elettrici (La Stampa).

“Questa è la strada su cui intendiamo proseguire. FCA può contare su un’estensione geografica globale, su una ricchezza di marchi che è unica nel settore e su un’ampiezza della gamma straordinaria. Ed è anche grazie a questa posizione di forza – ha concluso- siamo pronti ed entusiasti di questa nuova sfida che il nostro settore ci offre”.

fonte: http://www.agi.it/economia/rss

Nessun commento

I commenti sono chiusi.