Bnp Paribas am fa formazione sugli investimenti sostenibili in 10 pillole video

4 ottobre 2018

Il tema degli investimenti sostenibili e responsabili (sri) è sempre più presente nelle richieste dei risparmiatori e nei portafogli dei gestori. Per questo motivo, e per dare continuità all’azione di promozione del tema Sri, Bnp Paribas am lancia una nuova iniziativa educational con la collaborazione di Carlo Carraro, professore dell’università Ca’ Foscari di Venezia e presidente dell’European association of environmental and resource economists (eaere).

L’iniziativa consiste in 10 brevi video che verranno pubblicati, uno alla settimana, sul sito bnpparibas-am.it e sui canali social twitter @bnppam_it e linkedin Bnp Paribas asset management. I video sono tratti da un’intervista sul tema realizzata con il professor Carraro.

“I consulenti finanziari ricevono molte comunicazioni sui temi Sri – spiega Federico Trainni, responsabile distribution partners di Bnp Paribas am (nella foto) – per cui abbiamo ritenuto importante dare un approfondimento più scientifico e tecnico per aumentare la conoscenza di questo approccio, laddove i clienti Private sono molto attenti e sensibili al tema. Il consulente che saprà intercettare questa necessità e farne fronte in maniera professionale potrà trarne un importante vantaggio competitivo. Per il gruppo Bnp Paribas la sostenibilità è un tema centrale e fondamentale. Bnp Paribas am ha sviluppato, a partire dal 1997, una competenza d’investimento nel settore Sri ed oggi offre una vasta gamma di soluzioni d’investimento sostenibili e responsabili. La promozione degli Sri, iniziata da tempo, ma che negli ultimi due anni ha visto in Europa e in Italia una vera esplosione d’interesse, ci ha portato ad essere leader negli investimenti socialmente responsabili (Sri) con oltre 35 miliardi di asset  in gestione”.

L’articolo Bnp Paribas am fa formazione sugli investimenti sostenibili in 10 pillole video sembra essere il primo su Wall Street Italia.

fonte: http://www.wallstreetitalia.com/feed/

Nessun commento

I commenti sono chiusi.