Uragano Michael, il più potente in 14 anni a colpire gli Usa

11 ottobre 2018

Mentre sono in corso le operazioni di evacuazione dalla Florida, l’uragano Michael si sta rafforzando di intensità raggiungendo la categoria 4. La tempesta tropicale, che per il momento è la più potente degli ultimi 14 anni, potrebbe anche rivaleggiare l’uragano più forte che si sia mai abbattuto in America, nel 1851. I venti hanno raggiunto il picco di 145 miglia orarie di velocità.

Si stimano danni pari a 16 miliardi di dollari. La tempesta tropicale si trova al momento 90 miglia a sud di Panama City e si sta dirigendo verso nord al passo di 13 miglia all’ora, secondo gli ultimi aggiornamenti disponibili. Le coste della città di Apalachicola, nella contea di Franklin (Florida), sono già state colpite dall’uragano Michael con venti da 50 miglia orarie.

Da quando i meteorologi hanno iniziato a tenere traccia dei dati sulle tempeste tropicali nessun uragano così potente si è mai abbattuto sulle coste della Florida. I porti della regione hanno già chiuso i battenti e più di 230 voli sono stati cancellati. La società di utility che fornisce elettricità all’area Duke Energy prevede che oltre 200 mila clienti rimarranno senza elettricità. Altre aree potrebbero trovarsi nella stessa situazione per più di una settimana secondo il Daily Commercial.

“Una tempesta del genere è un evento senza precedenti”, afferma Brett Rathbun, meteorologo di AccuWeather, aggiungendo che “i venti di questa intensità sono in grado di abbattere alberi ed edifici che si trovano sulla loro strada”.

Come ha sottolineato un meteorologo se Michael non si indebolisce prima di colpire la costa americana supererà in intensità l’uragano Eloise, che ha devastato il territorio nel 1975 e il Pensacola del 1882 per cui son state registrate le più forti soffiate di vento di sempre. Se la velocità del vento di 140 miglia orarie dovesse essere confermata, l’uragano Michael sarà la tempesta più potente mai abbattutasi sugli Stati Uniti dal 1851.

Anche se gli abitanti della Florida sono abituati alle tempeste record, secondo il Weather Channel “nessun cittadino dell’area ha mai assistito a un uragano così forte prima d’ora”. I negozi della regione hanno iniziato a dosare le scorte di beni come acqua e generatori di corrente negli Stati di Florida e Alabama. Il National Weather Service ha descritto l’uragano Michael come “estremamente pericoloso“.

Gli allarmi sono già stati lanciati nella Costa del Golfo, dal confine tra Alabama e Florida fino al Suwanee River, in Florida. Segnali di allerta sono stati inviati anche nella zona sudoccidentale della Georgia. Di solito allarmi di questo tipo vengono lanciati un giorno e mezzo prima di quando è previsto l’arrivo della tempesta tropicale. Circa 4 milioni di persone vivono nelle aree sopra citate, mentre altri 8,5 milioni si trovano in altre zone che potrebbero essere anch’esse colpite dall’uragano Michael.

L’articolo Uragano Michael, il più potente in 14 anni a colpire gli Usa sembra essere il primo su Wall Street Italia.

fonte: http://www.wallstreetitalia.com/feed/

Nessun commento

I commenti sono chiusi.