Come mantenere la calma in un mercato in caduta
News / 14 ottobre 2018

Impossibile negare quanto accaduto sui mercati con i crolli ripetuti. Ma se si ha fiducia nelle proprie scelte e sangue freddo, si può approfittare della svendita. Impossibile negare quanto accaduto sui mercati. Dopo i massimi storici ripetuti compulsivamente, Wall Street sta facendo marcia indietro. Sia per i contrasti con la Cina che rallentano il commercio mondiale, sia per le conseguenze sugli emergenti che si trovano al centro della tempesta perfetta: nel loro caso infatti si avrebbe non solo il calo degli introiti derivante dalla guerra dei dazi ma anche tutte le problematiche legate ai rispettivi debiti contratti in dollari durante gli anni del Quantitative Easing made in Usa. Estremizzando il concetto, proprio il dollaro appesantito dal rialzo dei tassi di interesse, renderà per loro più alti i costi di rifinanziamento. Non solo, ma sempre un biglietto verde più pesante potrebbe portare problemi ai consumatori che devono fare i conti, anche loro, con i vari finanziamenti. Un cambio di rotta che vede non poche incertezze all’orizzonte, incertezze che stano provocando un aumento della volatilità sui mercati. Ma se la volatilità è il pane del trader, lo è forse un po’ meno per chi, come è umanamente normale, non riesce a gestire…

Sulla manovra, Draghi invita tutti ad abbassare i toni
News / 14 ottobre 2018

Un invito ad abbassare i toni rivolto all’Italia ma anche a tutte le parti in causa, Commissione europea inclusa, e a non “drammatizzare” le discussioni sulla legge di bilancio italiana: è il richiamo lanciato dal presidente della Bce, Mario Draghi, che, in una conferenza stampa a Bali nell’ambito del meeting annuale di Fondo Monetario Internazionale e Banca Mondiale, si è detto “ottimista” sulla possibilità di un “compromesso” sulla manovra tra governo e istituzioni europee. Le domande rivolte a Draghi, anche dei giornalisti stranieri, sono state quasi tutte sul nostro Paese. D’altra parte, che il ‘caso-Italia’ tenesse banco nei dibattiti internazionali a Bali si era capito anche, nei giorni scorsi, dagli interventi di Christine Lagarde e dalle rassicurazioni dei rappresentanti italiani. “Sono ottimista su un accordo. Bisogna stare tranquilli, abbassare i toni e avere fiducia in un compromesso”, ha sottolineato Draghi. “Le parole sono cambiate tante volte – ha aggiunto riferendosi al governo italiano – aspettiamo i fatti e quello che esce dal dibattito parlamentare. Ci sono procedure stabilite e accettate da tutti. Già in passato ci sono state deviazioni e discussioni. Non bisogna drammatizzare”. Il peso delle parole D’altra parte, ha affermato il presidente Bce, “per dare una valutazione complessiva sulla legge di bilancio,…

Manovra: lunedì Cdm alle 18 su dl fisco e documento programmatico
News / 14 ottobre 2018

Si terrà lunedi alle 18 il Consiglio dei ministri sul decreto fiscale e il Documento programmatico di bilancio, cornice della manovra. Secondo quanto si apprende da fonti di governo, l’obiettivo e’ di portare tutto nella riunione prevista lunedì ma sul decreto fiscale sono ancora diversi i nodi da sciogliere sia a livello tecnico che politico. Il varo del provvedimento potrebbe quindi slittare anche se il Dpb, che costituisce l’ossatura della manovra, deve essere inviato a Bruxelles entro il 15 ottobre. La manovra deve essere inviata alle Camere entro il 20 e non è escluso che un secondo Cdm si possa tenere prima di quella data, presumibilmente giovedì. fonte: http://www.agi.it/economia/rss

Come è nata l’idea di economia circolare e quali opportunità offre all’Italia
News / 14 ottobre 2018

Fin da bambina sognava di fare il giro del mondo in barca a vela, a 28 anni ha battuto tutti i record mettendoci meno di 72 giorni e durante questa esperienza ha maturato la consapevolezza che anche le risorse del nostro pianeta, come quelle che aveva stivato in barca per viverci 3 mesi, sono destinate a finire. Esattamente come quello di una navigatrice oceanica, anche il futuro dell’umanità è a rischio se non saprà gestire bene quello che le resta, senza sprecare nulla e cercando di riutilizzare quello che apparentemente non serve più. È su quella barca, mentre affrontava le insidie degli oceani, che è nata l’idea di “economia circolare” alla quale l’inglese Ellen Macarthur, 42 anni e un vivace sguardo blu in un viso da ragazza, dedica tutte le sue energie attraverso la fondazione che porta il suo nome e che ha sede nell’isola di Wight. Lo ha raccontato, con il grande entusiasmo che la caratterizza e che tantissime personalità e imprese ha convinto nel mondo intero, in questa intervista all’Agi. Macarthur, che nel 2005 è stata insignita dalla Regina dell’onorificenza di “Dame commander” dell’ordine dell’Impero britannico, ma tre anni dopo anche della Legion d’onore dal presidente della Repubblica…

Manovra: Draghi “non drammatizzare, sono fiducioso in un accordo” 
News / 14 ottobre 2018

Per il presidente della Bce, Mario Draghi, “non bisogna drammatizzare” il dibattito sulla manovra italiana. “Sono ottimista su un accordo, bisogna stare tranquilli e abbassare i toni e avere fiducia in un compromesso”, ha detto Draghi in una conferenza stampa a Bali rispondendo a una domanda sulla manovra italiana che violerebbe le regole Ue. “Le parole sono cambiate tante volte”, ha osservato il numero uno della Bce, “aspettiamo i fatti e quello che esce dal dibattito parlamentare. Ci sono procedure stabilite e accettate da tutti. Già in passato ci sono state deviazioni e discussioni. Non bisogna drammatizzare”. fonte: http://www.agi.it/economia/rss