STM ancora giù. Cattive notizie dagli Usa, ma per Equita è buy

9 novembre 2018

Ieri Microchip Technology ha fornito una guidance inferiore alle attese a causa di una riduzione delle scorte e di un calo della domanda.

Anche la seduta odierna si è conclusa in flessione per STM che dopo aver ceduto oltre un punto percentuale ieri, ha proposto lo stesso copione oggi. Il titolo si è fermato a 13,115 euro, con un calo dell’1,21% e circa 3,8 milioni di azioni scambiate, al di sotto della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 4,6 milioni di pezzi.
STM è stato penalizzato dall’andamento negativo e dalle indicazioni arrivate dall’opposta sponda dell’Atlantico dove ieri Microchip Technology ha diffuso i conti degli ultimi tre mesi.
Il gruppo ha fornito per il trimestre in corso una guidance del 4% inferiore alle previsioni degli analisti, a causa di un indebolimento della domanda ed una riduzione del livello di scorte presso i distributori.
Secondo gli analisti di Equita SIM la notizia conferma le indicazioni fornite da STM, per cui il business dei microcontrollori pesa circa un terzo delle vendite, relativamente ad una correzione nelle scorte dei distributori principalmente nel mercato cinese.
Gli analisti della SIM milanese mantengono in ogni caso una view positiva sul titolo, reiterando la raccomandazione “buy”, con un prezzo obiettivo a 21 euro.

fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Nessun commento

I commenti sono chiusi.