Il titolo ha chiuso la quinta seduta consecutiva in calo, senza beneficare della promozione arrivata da Kepler Cheuvreux. Nuova chiusura con il segno meno per Snam che ha vissuto l’intera settimana in negativo, visto che le quotazioni sono solo scese da venerdì scorso. Il titolo, dopo aver ceduto poco più di un punto percentuale ieri, quest’oggi ha provato a spingersi in avanti, salvo poi ripiegare nel pomeriggio e fermarsi appena ...

Borsa italiana debole con bancari e Ferragamo: FTSE MIB -0,44%. Borsa italiana debole con bancari e Ferragamo: FTSE MIB -0,44%. Mercati azionari europei in recupero nel finale. Wall Street in progresso: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,83% (nuovo massimo storico), Nasdaq Composite +0,80%, Dow Jones Industrial +0,62%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a -0,44%, il FTSE Italia All-Share a -0,41%, il FTSE Italia Mid Ca...

Il fixing LBMA dell’oro è stato posto nel pomeriggio a Londra a 1254,60 dollari l’oncia, in calo sulla rilevazione di stamane a 1257,25 dollari. Il fixing LBMA dell’oro è stato posto nel pomeriggio a Londra a 1254,60 dollari l’oncia, in calo sulla rilevazione di stamane a 1257,25 dollari. (GD – www.ftaonline.com) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Performance in ulteriore rallentamento per i maggiori indici azionari italiani: FTSE MIB -0,81%, FTSE Italia All share -0,74%, FTSE Italia Mid Cap -0,33% e FTSE Italia Star -0,09 per cento. Performance in ulteriore rallentamento per i maggiori indici azionari italiani: FTSE MIB -0,81%, FTSE Italia All share -0,74%, FTSE Italia Mid Cap -0,33% e FTSE Italia Star -0,09 per cento. (GD – www.ftaonline.com) fonte: http://www.trend-online.com/a...

Movimenti laterali per la moneta unica nei confronti del biglietto verde. Movimenti laterali per la moneta unica nei confronti del biglietto verde. Nella settimana di Fed e Bce EUR/USD è rimasto sostanzialmente invariato così come confermato dalla formazione di tipo “doji” sul grafico settimanale, con livelli di apertura e chiusura praticamente coincidenti. La permanenza dei prezzi al di sopra della media mobile a 50 giorni, passan...

Si trova alle prese con importanti livelli di supporto Hera. Si avrebbe conferma della loro tenuta solo con un recupero delle resistenze di 3,076. Se l’area dei 22.400 punti di future sull’indice Ftse Mib ha precedentemente rappresentato l’area di resistenza alle quotazioni, ora è sempre tale livello che, diventato supporto, va rotto per fare eventualmente partire i prezzi al ribasso. Dopo un movimento, ormai registrato, all’ingiù tra 23.100 e...

Borsa italiana accelera al ribasso dopo Draghi: FTSE MIB -0,93%. Borsa italiana accelera al ribasso dopo Draghi: FTSE MIB -0,93%. Mercati azionari europei negativi. Wall Street in lieve rialzo: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,03%, Nasdaq Composite +0,18%, Dow Jones Industrial +0,08%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a -0,93%, il FTSE Italia All-Share a -0,90%, il FTSE Italia Mid Cap -0,73%, il FTSE Italia STAR a -...

Bitcoin sale a 16501 dollari (14171 euro), Ethereum a 713,42 dollari. Bitcoin sale a 16501 dollari (14171 euro), Ethereum a 713,42 dollari. In calo Iota a 4 dollari. (CC – www.ftaonline.com) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Banca Mediolanum (+1,68%) prova ad allontanarsi da un supporto sensibile nel breve termine a circa 7,10 euro. Banca Mediolanum (+1,68%) prova ad allontanarsi da un supporto sensibile nel breve termine a circa 7,10 euro. Se la rottura della trend line che scende dai top di ottobre, a 7,22 euro, venisse confermata anche in chiusura di ottava si aprebbe la via al ritorno sui top di ottobre a 7,50 circa. Target successivo sui massimi allineati di ...

Marina Jacobone, Direttore Marketing Strategico e Partnership di TAS Group, in occasione del workshop “Disruptive Innovation: l’evoluzione normativa che riscrive le regole del mercato”, organizzato dall’Associazione Prestatori di Servizi di Pagamento (A. Marina Jacobone, Direttore Marketing Strategico e Partnership di TAS Group, in occasione del workshop “Disruptive Innovation: l’evoluzione normativa che ris...

STMicroelectronics tra i colossi dell’elettronica
Finanza/Economia / 15 dicembre 2017

STMicroelectronics NV (STM.MI), conosciuta anche come ST, è un’azienda franco-italiana, che produce componenti elettronici a semiconduttore. La SGS Microelettronica, all’epoca diretta da Pasquale Pistorio, è nata il 29 dicembre 1972 come SGS-Ates Componenti elettronici S.p.A. risultato di una fusione tra Società Generale Semiconduttori (1957) e ATES (1959). Il 23 aprile 1985 SGS-Ates diventa SGS Microelettronica. STMicroelectro...

Wall Street dice stop al rally, Oracle e Adobe entrano in pista
News / 15 dicembre 2017

Dow Jones, Walt Disney compra asset 21st Century Fox. Nyse, Tiffany & Co. in denaro grazie a Citigroup. Nasdaq, takeover di Campbell Soup su Snyder’s-Lance? Si è temporaneamente interrotto oggi a Wall Street il rally degli indici azionari a stelle e strisce. Nel prestare il fianco a realizzi di profitto, infatti, il Dow Jones ha chiuso la giornata di contrattazioni con un ribasso dello 0,31% a 24,508,66 punti, e con a ruot...

Svizzera: fiorisce il mercato della cannabis
News / 15 dicembre 2017

Una volta la Svizzera era la meta dei golosi del cioccolato (o di chi voleva far espatriare qualche capitale più o meno lecito) oggi invece è la meta di chi guarda ad altro. I tempi cambiano: una volta la Svizzera era la meta dei golosi del cioccolato (o di chi voleva far espatriare qualche capitale più o meno lecito) oggi invece è la meta di chi guarda ad altro. La nazione delle banche, infatti, potrebbe ospitare tra gli scaffali de...

Borse in fibrillazione, Wall Street resiste Europa in difficoltà
News / 15 dicembre 2017

Positivo il risparmio gestito, ancora vendite sulle Banche e le utilities. Contrastato comparto del lusso. Prese di profitto per Recordati e Campari. Ancora una seduta ribassista per le Piazze europee, Wall Street rimane al momento in territorio positivo, ma nel Vecchio Continente gli operatori preferiscono esser molto più prudenti. Draghi ha detto solo banalità, da tempo dalla Bce non arrivano indicazioni in grado di influenzare il ...

Piazza Affari rischia di farsi male: cruciale la prossima seduta
News / 15 dicembre 2017

Il Ftse Mib sta scendendo pericolosamente verso degli importanti supporti, la rottura dei quali potrebbe mutare il quadro di breve. Le attese per domani. Nuova chiusura in ribasso per le Borse europee che dopo le vendite di ieri hanno continuato a perdere terreno. Il Cac40 e il Ftse100 sono scesi rispettivamente dello 0,78% e dello 0,65%, mentre il Dax30 si è difeso un po’ meglio con un ribasso dello 0,44%. Ftse Mib: a rischio ...

Fca non aiutato dai rumors, ma per gli analisti è un ottimo buy
News / 15 dicembre 2017

Dalle immatricolazioni UE sono arrivate cattive notizie con una sottoperformance del gruppo rispetto al mercato. La stampa parla di una possibile alleanza con Hyundai: che fare ora con il titolo? La seduta odierna si è conclusa in territorio negativo per Fca che, dopo aver guadagnato quasi un punto percentuale ieri, ha vissuto una giornata interamente in calo oggi. Il titolo ha avviato gli scambi già in flessione e si è mantenuto al ...

Mercato prezza 70% possibilità di un rialzo tassi Usa a marzo
News / 15 dicembre 2017

Come previsto, la Federal Reserve ha alzato i tassi di interesse. Mitul Patel, Head of Rates di Janus Henderson Investors, spiega che come previsto, la Federal Reserve ha alzato i tassi di interesse. Tuttavia le aspettative sui tassi, per la fine del 2018 e del 2019 restano invariate, mentre sono state riviste al rialzo le stime sul 2020. Un quadro che suggerisce la necessità di un inasprimento della politica monetaria. Le previsioni...

I numeri dell’e-commerce italiano sono deprimenti
News / 15 dicembre 2017

Molti siti, poco e-commerce. Quasi tre imprese italiane su quattro (il 72%) hanno un canale che permetterebbe di vendere online, ma solo una su dieci ha ricevuto ordini. Solo Bulgaria e Polonia fanno peggio. In entrambi i casi, l’Italia è sotto la media europea, dove il 77% delle imprese ha un sito o un’app e il 16% ha concluso una vendita. I dati emergono da un’indagine di Eurostat che prende in considerazione solo...

 babbo natale babot regali
News / 15 dicembre 2017

Nel 2017, nell’anno dei chatbot e dell’intelligenza artificiale, anche Babbo Natale diventa un Bot. Per essere più precisi: BabBot. Lo ha creato il team di Userbot per aiutarci a scegliere con maggiore cura i regali da fare ad amici e parenti, per combattere la banalità del dono e per evitare di cavarcela con il classico ritornello: “basta il pensiero”. Soprattutto quando vorremmo regalare qualcosa di utile, di importante, evitare di...

Dopo l’annuncio di Facebook sulle tasse, gli altri giganti del web si adegueranno?
News / 15 dicembre 2017

Facebook, pressata dalla Commissione europea, ha fatto il primo passo: registrerà il fatturato dove lo realizzerà. Anche se non ci sono certezze sulle conseguenze della decisione e anche se abbondano le soluzioni per aggirarla, è un primo passo verso una maggiore trasparenza. Che non è proprio il punto forte delle maggiori compagnie tecnologiche al mondo. Ecco come i loro assetti societari sono organizzati per alleggerire il peso fis...