Il Ftse Mib  ha chiuso la seduta a  23.449 punti, registrando un -1,48%. Il bilancio settimanale è pari ad un -2,49%. Il Ftse Mib  ha chiuso la seduta a  23.449 punti, registrando un -1,48%. Grafico: La situazione grafica è sintetizzabile nei seguenti punti: trend primario rialzista (governato dalla forchetta A-B-C) all’interno del range laterale pluriennale 12.300-24.500 punti; recente raggiungimento dell’area di resistenza 24.000...

Il titolo ha perdo quasi il 2% nel giorno in cui la banca Usa lo ha rimosso dalla sua conviction buy list, riducendo il prezzo obiettivo. In linea con l’andamento negativo di Piazza Affari, anche per Enel la seduta odierna si è conclusa in flessione. Il titolo, dopo aver guadagnato circa tre quarti di punto ieri, ha ceduto terreno oggi, fermandosi a 4,898 euro, con una flessione dell’1,71% e volumi di scambio molto elevati, visto c...

Piazza Affari in netto ribasso, contratto Lega-M5S bocciato dai mercati. Piazza Affari in netto ribasso, contratto Lega-M5S bocciato dai mercati. FTSE MIB -1,48%. Mercati azionari europei negativi. Wall Street in lieve calo: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 -0,2%, Nasdaq Composite -0,2%, Dow Jones Industrial invariato. A Milano il FTSE MIB ha terminato a -1,48%, il FTSE Italia All-Share a -1,54%, il FTSE Italia Mid Cap...

Borsa italiana sui minimi giornalieri, FTSE MIB -1,72%. Borsa italiana sui minimi giornalieri, FTSE MIB -1,72%. Le altre piazze europee limitano i danni: Euro Stoxx 50 -0,64%. (SF – www.ftaonline.com) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Spread BTP/Bund a 164 punti base nel pomeriggio, livello più alto del 2018. Spread BTP/Bund a 164 punti base nel pomeriggio, livello più alto del 2018. Il rendimento dei titoli di Stato italiani a 10 anni si attesta al 2,23%. (CC – www.ftaonline.com) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

L’oro, al secondo fixing della giornata a Londra, cede lo 0,08% a 1. L’oro, al secondo fixing della giornata a Londra, cede lo 0,08% a 1.289,71 dollari l’oncia. (RV – www.ftaonline.com) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Sono solo due settimane, in fondo, che i prezzi scendono (facciamo riferimento ai prezzi del future per maggiore precisione). Sono solo due settimane, in fondo, che i prezzi scendono (facciamo riferimento ai prezzi del future per maggiore precisione) ma il sospetto comincia a farsi strada in quanto le resistenze di area 23.700 punti sembrano avere nuovamente respinto la salita dei corsi rispendendo le contrattazioni all’ interno della fascia l...

Dietro all’apparente serenità, c’è nervosismo fra i responsabili della politica economica europea. Dietro all’apparente serenità, c’è nervosismo fra i responsabili della politica economica europea. Dopo il picco di dicembre, il PMI manifatturiero è sceso infatti per quattro mesi consecutivi. Certo, è ancora su livelli tali da garantire una vistosa crescita, ma non così vigorosa come sperimentato fino alla fine del 2017. Questo rallentamento, f...

Torna ora alla ribalta lo spread: valori stabilmente superiori a 150 segnalano tensioni soprattutto sul comparto bancario. Si acuisce il nervosismo a Piazza Affari; il programma messo a punto dal nuovo esecutivo Lega-5 Stelle presenta non poche incognite e con potenziali esborsi che vanno aldilà di quello che il paese può ora permettersi; chiaro che il mercato tema ben presto qualche bacchettata da Bruxelles e quindi un possibile ritorno di sf...

La seduta di mercoledì ha decretato a Piazza Affari la neutralizzazione dell’uptrend di breve periodo, per violazione del long stop giornaliero. La seduta di mercoledì ha decretato a Piazza Affari la neutralizzazione dell’uptrend di breve periodo, per violazione del long stop giornaliero. Sarebbe un evento tutto sommato irrilevante, in ottica strategica, se non fosse che contestualmente siamo ritornati sotto al massimo di gennaio, ...

Petrolio a rischio collasso: “$30 senza accordo Opec”
News / 26 marzo 2017

“Senza un accordo dell’Opec per un taglio alla produzione, le quotazioni del petrolio rischiano di scendere fino a 30 dollari al barile”. La pensa così Gene Marcial, manager di Tradition Energy, che in un’intervista alla Cnbc ha detto: “I sauditi hanno bisogno di incrementare le entrate dalla vendita petrolio perché sanno bene che prezzi a $ 30 a $ 35 sono un problema per loro”. Le dichiarazioni arrivano a pochi giorni dal meeting di...

Brexit, in Italia aprirebbe buco di 4 miliardi l’anno
News / 26 marzo 2017

LONDRA (WSI) – Il 29 marzo prossimo il premier inglese Theresa May farà la richiesta di uscita dall’Ue avviando così l’iter per la Brexit e già si scatena il panico tra i paesi membri per le ripercussioni che potrebbero esserci sulla politica di coesione e in particolar mondo sui fondi Ue. A delineare gli scenari altamente verosimili che potrebbero crearsi è l’Istituto Jacques Delors che prevede una serie di penalizzazioni miliardari...

Bce, Praet: “Ritorno alla lira? Costi enormi per i più poveri”
News / 26 marzo 2017

ROMA (WSI) – Ritornare alla lira avrebbe costi enormi e i poveri ne soffrirebbero più di tutti. A dirlo Peter Praet, capo economista della Banca centrale europea nel corso di un’intervista a Il Sole 24 Ore. “L’alternativa nostalgica secondo cui tutto andrà a posto con il solo ritorno alla lira equivale a imbrogliare la gente. Il costo di un cambiamento di regime monetario sarebbe enorme e i poveri sarebbero la parte della popolazione...

I problemi di Trump non toccano Piazza Affari
News / 26 marzo 2017

Ottava all’insegna della debolezza sui principali mercati azionari ad eccezione di Piazza Affari dove si conferma il rally delle MIDCAP RENDIMENTO PORTAFOGLIO MIDCAP +12.95% FTSE MIB +4.96% I problemi di Trump, che senza maggioranza alla Camera USA ha dovuto ritirare la sua proposta di riforma sanitaria, hanno avuto un impatto negativo sulla maggior parte dei mercati azionari che hanno chiuso la settimana appena trascorsa all&#...

8 bunker di sicurezza in caso di mercati in guerra
News / 26 marzo 2017

I mercati sono stati inondati da una valanga di ottimismo che nasce dalle prospettive della riuscita delle riforme volute da Donald Trump. Ma adesso si sta iniziando ad avere il vago sospetto che questo ottimismo sia stato forse troppo teorico. I mercati sono stati inondati da una valanga di ottimismo che nasce dalle prospettive della riuscita delle riforme volute da Donald Trump. Ma adesso si sta iniziando ad avere il vago sospetto ...

Elica chiude il 2016 in perdita per 5,5 milioni di euro
Finanza/Economia / 25 marzo 2017

Il Consiglio di Amministrazione di Elica S. Il Consiglio di Amministrazione di Elica S.p.A., capofila del Gruppo leader mondiale nella produzione di cappe aspiranti da cucina, riunitosi oggi a Milano ha approvato il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2016 e la Relazione sulla gestione, il Progetto di Bilancio d’esercizio di Elica S.p.A. al 31 dicembre 2016 e la Relazione sulla gestione, redatti secondo i principi contabili int...

Bialetti: utile ante imposte +32% a 9 mln/€ in 2016
Finanza/Economia / 25 marzo 2017

Il Consiglio di Amministrazione di Bialetti Industrie S. Il Consiglio di Amministrazione di Bialetti Industrie S.p.A. (Milano, MTA: BIA, di seguito anche “Bialetti” o la “Società”) si è riunito oggi sotto la presidenza di Francesco Ranzoni ed ha approvato i risultati al 31 dicembre 2016. • Fatturato consolidato a parità di marchi in portafoglio pari a 176,8 mln/€ (162,9 mln/€ nel 2015): + 8,5% • Ebitda positiv...

Fincantieri: conclusa l'Opa su Vard
Finanza/Economia / 25 marzo 2017

FINCANTIERI S. FINCANTIERI S.p.A. (“Fincantieri” o la “Società”) annuncia che, con riferimento all’offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria incondizionata (“Offerta”) finalizzata all’acquisto di azioni ordinarie di Vard Holdings Limited (“Vard”) non già detenute direttamente o indirettamente, controllate o oggetto di accordo di acquisto (Azioni Oggetto dell’...

Bpvi: DBRS pone rating sotto osservazione con implicazioni negative
Finanza/Economia / 25 marzo 2017

In data odierna l’agenzia di rating DBRS ha mantenuto al livello attuale i ratings della Banca Popolare di Vicenza, ponendoli sotto osservazione con implicazioni negative (UR-Neg). In data odierna l’agenzia di rating DBRS ha mantenuto al livello attuale i ratings della Banca Popolare di Vicenza, ponendoli sotto osservazione con implicazioni negative (UR-Neg). Attualmente i ratings a lungo e breve termine sono pari rispett...

Luxottica: prosegue iter per la combinazione con Essilor
Finanza/Economia / 25 marzo 2017

Gli analisti di Equita SIM non vedono rischi su questo fronte, segnalando che l’unico punto da verificare sarà relativo all’Antitrust. Chiusura positiva anche oggi per Luxottica che, dopo aver guadagnato un punto percentuale ieri, si è spinto ancora in avanti. Il titolo oggi si è fermato a 51,7 euro, con un progresso dello 0,78% e quasi 400mila azioni scambiate, circa la metà della media giornaliera degli ultimi tre mesi. Ieri Essilo...