Piazza Affari limita i danni nel finale dopo una seduta nervosa. *Piazza Affari limita i danni nel finale dopo una seduta nervosa. FTSE MIB -0,41%.* Mercati azionari europei deboli. Wall Street in verde: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,2%, Nasdaq Composite +0,4%, Dow Jones Industrial +0,2%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a -0,41%, il FTSE Italia All-Share a -0,40%, il FTSE Italia Mid Cap a -0,33%, il FTSE Italia...

Il titolo ha chiuso la settimana in calo, non trovando sostegno nella trimestrale della controllata brasiliana. Torna il segno meno per Telecom Italia che dopo essersi fermato poco sotto la parità ieri, ha perso nuovamente terreno oggi. Il titolo ha archiviato la seduta a 0,602 euro, con un calo dello 0,66% e oltre 107 milioni di azioni trattate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 141 milioni di pezzi. Telecom Itali...

Secondo Milano Finanza Enel starebbe guardando gli impianti di distribuzione di Eletrobras, che saranno messi all’asta alla fine di luglio. La settimana si è conclusa con una seduta senza movimenti di rilievo per Enel che, dopo essersi fermato a ridosso della parità ieri, ha proposto un copione simile oggi. Il titolo ha terminato le contrattazioni a 4,906 euro, con un frazionale rialzo dello 0,06% e quasi 34 milioni di azioni scambiate, al di ...

Il titolo si è mosso in controtendenza rispetto al mercato, supportato anche dalle indicazioni positive degli analisti. La seduta odierna si è conclusa in lieve rialzo per STM che si è fermato poco sopra la parità, in controtendenza rispetto al mercato. Il titolo ha terminato gli scambi a 20,24 euro, con un progresso dello 0,15% e oltre 2,5 milioni di azioni scambiate, al di sotto della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 3,8 ...

Borsa italiana sui massimi di seduta, FTSE MIB -0,16%. Borsa italiana sui massimi di seduta, FTSE MIB -0,16%. (SF – www.ftaonline.com) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Microsoft sorprende analisti e investitori annunciando ricavi in crescita in tutti i settori di attività con il titolo che registra nuovi massimi storici. Microsoft stupisce ancora analisti e investitori realizzando ricavi in tutti i segmenti di business in cui opera come con Azure cresciuti dell 84%, i servizi cloud del 24% raggiungendo oltre 31 milioni di abbonati, grazie anche ai servizi cloud di Linkedin e Office. La società dunque contro ...

Poste italiane dopo l’impressionante recupero di oltre il 10 per cento messo a segno dal minimo relativo recente, trova un forte ostacolo nella resistenza a ridosso dei 7.85 € , offrendo comunque interessanti spunti operativi. Delicata fase tecnica quella intrapresa dalle oscillazioni di Poste Italiane alle prese con l’evidente difficoltà di suggellare in maniera eclatante il discreto recupero avvenuto a ridosso dei 7.00€ e che, se...

Questo è interessante perché, allo stato attuale, a 110 giorni la correzione tuttora in essere risulta essersi dilungata oltre la media storica. Malgrado la buona performance degli ultimi tre mesi e mezzo, Wall Street non è ancora uscita dal contesto correttivo brutalmente inaugurato in inverno, quando lo smantellamento disordinato degli strumenti a leva collegati al ribasso dell’inflazione, provocò una perdita a doppia cifra da parte de...

Il titolo è stato travolto dalle vendite nel giorno in cui il broker ha rivisto al ribasso le previsioni sull’utile e il prezzo obiettivo. Seduta decisamente pesante quella odierna per Buzzi Unicem che è stato investito da una pioggia di vendite, scivolando nell’ultima posizione del Ftse Mib, con una evidente sottoperformance rispetto al mercato. Il titolo ha terminato gli scambi a 19,915 euro ad un passo dai minimi intraday, con u...

Mondo TV prolunga il rally (+9,37%) fino al test della trend line che scende dai massimi di dicembre a 4,60 circa. Mondo TV prolunga il rally (+9,37%) fino al test della trend line che scende dai massimi di dicembre a 4,60 circa. Oltre questa soglia il quadro grafico migliorerebbe sensibilmente preludendo al ritorno sopra i 5 euro. Indicazioni di segno contrario giungerebbero invece sotto i 4 euro, per i supporti a 3,40 circa, minimi di luglio...

Fed: Kashkari contrario a rialzo tassi
Finanza/Economia / 16 marzo 2017

Il presidente della Fed di Minneapolis, Kashkari, è stato l’unico membro del FOMC a non condividere la decisione di rialzare i tassi. Il presidente della Fed di Minneapolis, Kashkari, è stato l’unico membro del FOMC a non condividere la decisione di rialzare i tassi. (CC) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Tassi Fed all'1% come da attese
Finanza/Economia / 16 marzo 2017

Il comitato di politica monetaria della Federal Reserve, il FOMC, ha alzato di 25 punti base i tassi di interesse di riferimento portandoli allo 0,75% -1%. Il comitato di politica monetaria della Federal Reserve, il FOMC, ha alzato di 25 punti base i tassi di interesse di riferimento portandoli allo 0,75% -1%. La decisione è in linea con le attese degli operatori. (CC) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

VIX in calo del 5,20% prima della Fed
Finanza/Economia / 16 marzo 2017

L’indice VIX perde terreno e si attesta a quota 11,66, in calo del 5,20%, a meno di un’ora dalla pubblicazione delle decisioni della Fed sui tassi USA. L’indice VIX perde terreno e si attesta a quota 11,66, in calo del 5,20%, a meno di un’ora dalla pubblicazione delle decisioni della Fed sui tassi USA. Appare già scontato un rialzo dei tassi, ma gli operatori guardano con attenzione a questo evento per capire ...

Nike: Ubs alza tp a 67$
Finanza/Economia / 16 marzo 2017

UBS alza il target price di Nike a 67$ dai 61$ precedenti. UBS alza il target price di Nike a 67$ dai 61$ precedenti. Al Nyse il titolo scambia a 57,31$, in crescita dello 0,04%. (CC) fonte: http://www.trend-online.com/ansa/rss.xml

Ubi Banca: analisi tecnica
Finanza/Economia / 16 marzo 2017

Ubi Banca ha corretto negli ultimi 20 giorni oltre il 70% del ribasso dai massimi di gennaio (3.70 euro). Ubi Banca ha corretto negli ultimi 20 giorni oltre il 70% del ribasso dai massimi di gennaio (3.70 euro) ma i corsi ancora non sono riusciti a stabilizzarsi al di sopra del primo livello strategico a 3.45 euro. Fino ad allora probabili nuovi affondi in direzione di 3.15 e successivamente in area 3 euro. Il primo sostegno fondamen...

In attesa FED…. e non solo
Finanza/Economia / 16 marzo 2017

Vendere il future con opzioni mibo giugno call 20500 e put 17000, nel rapporto 2 a 1. Con il nostro indice in modesto recupero, ma sempre sotto i 19.750 ed il future giugno sotto l’area di resistenza 19.300, si rimane in attesa, più che del primo rialzo 2017 dei tassi, della conferenza stampa della Yellen. Poi abbiamo l’importante test elettorale  olandese, che appare come un vero e proprio test sulla tenuta dell’Eu...

Wall Street: Fed ricevuto forte e chiaro, vento torna in poppa
News / 16 marzo 2017

In linea con le attese la Federal Reserve ha annunciato la revisione al rialzo dei tassi di interesse di riferimento di 25 punti base. Ecco come ha reagito Wall Street. In linea con le attese oggi, mercoledì 15 marzo del 2017, la Federal Reserve ha annunciato la revisione al rialzo dei tassi di interesse di riferimento di 25 punti base portandoli dallo 0,50-0,75% allo 0,75-1%. Nel corso del 2017 è previsto che la Fed continui ad aume...

Piazza Affari pronta al grande passo in avanti?
News / 16 marzo 2017

Il Ftse Mib si è riportato nuovamente a ridosso dei massimi dell’anno: sarà la volta buona per una rottura decisa al rialzo? I market movers di domani. La seduta odierna è stata dominata da un clima di attesa per le Borse europee che si sono mosse in un range piuttosto contenuto, chiudendo comunque le contrattazioni in positivo. Il Ftse100 e il Dax30 sono saliti rispettivamente dello 0,15% e dello 0,18%, preceduti dal Cac40 che...

Ecco quanto ha guadagnato (tanto tempo fa) Donald Trump
News / 16 marzo 2017

Spesso Trump ha glissato sulal sua dichiarazione dei redditi non essendo obbligato a renderla pubblica. Ma adesso le cose potrebbero essere cambiate perchè oltre ai numeri sarebbe bene sapere la provenienza dei capitali. La politica negli States è un affare molto costoso, soprattutto ai massimi livelli: le campagne elettorali sono sempre più dispendiose, soprattutto le ultime edizioni, in particolare quelle che hanno visto tra i cont...

Snam: positiva l’accoglienza degli analisti al bond da 400 mln
News / 16 marzo 2017

La società ha concluso con successo il collocamento di un prestito obbligazionario da 400 mln di euro con scadenza a 5 anni. Le banche d’affari apprezzano l’operazione e confermano la view bullish sul titolo. La seduta odierna si è chiusa bene anche per Snam che, malgrado la sua natura difensiva, oggi ha performato meglio dell’indice di riferimento. Il titolo, dopo aver ceduto oltre due punti percentuali ieri, è riuscito a risalire l...